Jacopo Flammer e il Popolo delle Amigdale

 

Jacopo Flammer sta per partire per un avventuroso viaggio nel tempo in una preistoria ucronica dai mille pericoli.

Che cosa può succedere a un bambino di nove anni che se ne va in vacanza con il nonno nella preistoria? Come può essere che Jacopo ed Elisa abbiano la stessa età ma siano nati uno nel 1997 e l’altra nel 1964?

Chi sono gli esseri mostruosi che hanno attaccato il Popolo delle Amigdale e separato Jacopo Flammer e i suoi amici dai loro nonni?

Il segreto si cela nell’antichissima Porta del Tempo costruita da misteriosi esseri sopravvissuti da epoche antichissime. A proteggere Jacopo ci sono i Guardiani dell’Ucronia, strane creature provenienti da mondi in cui l’evoluzione non ha premiato l’uomo, ma altri animali.

Saranno sufficienti l’insolito coraggio e il nuovo potere di Jacopo per affrontare il feroce Gruhum, lasciare la preistoria e tornare a casa?

 

Il volume è illustrato da Niccolò Pizzorno e Ludwig Brunetti.

 

 

 

Edizioni Liberodiscrivere – www.liberodiscrivere.it

Illustrazione di Ludwig Brunetti
 
JACOPO FLAMMER E IL POPOLO DELLE AMIGDALE è il primo romanzo del ciclo per ragazzi I GUARDIANI DELL'UCRONIA.
 

Illustrazione di Ludwig Brunetti

 
Illustrato da Niccolò Pizzorno (già illustratore de IL SETTIMO PLENILUNIO)  e Ludwig Brunetti, questo romanzo parla di un viaggio nel Tempo in una preistoria di 750.000 anni fa, in cui giungono, oltre alle due famiglie dei protagonisti anche i discendenti, civilizzati, feroci e ucronicamente mutati, dei velociraptor.
 
Illustrazione di Niccolò Pizzorno
 
JACOPO FLAMMER E IL POPOLO DELLE AMIGDALE è stato pubblicato da Liberodiscrivere edizioni nell'autunno 2010 e si può ordinare nelle librerie da febbraio 2011.
 
Leggere l'incipit qui.
 
JACOPO FLAMMER E IL POPOLO DELLE AMIGDALE non è un'ucronia "classica" ma piuttosto un romanzo di fantascienza, dato che racconta di un viaggio nel tempo.
La concezione del tempo in questo libro è però ucronica, nel senso che non è lineare, ma il tempo viene visto come una sorta di frattale. Da ogni istante si dipartono infinite linee temporali che vanno verso futuri alternativi. Non si va solo avanti e indietro nel tempo, ma ci si sposta da un universo divergente all'altro.
In ogni istante si forma una divergenza temporale e con essa un universo alternativo.
In una lontana preistoria i velociraptor si sono evoluti e non si sono estinti. Sopravvivono in un universo divergente e lì hanno imparato a viaggiare nel tempo e a spostarsi da un universo alternativo all'altro. Sono arrivati anche nella preistoria del nostro universo.
Lì, passando attraverso una delle loro Porte del Tempo, è arrivato anche Jacopo Flammer. Tra uomini preistorici e animali feroci, si troverà anche ad affrontare i discendenti ucronici dei velociraptor.
 
Cosa c'entrano le amigdale in questa storia? L'amigdala è sia la pietra bifacciale usata dagli uomini primitivi, sia la parte del cervello che genera le emozioni. Entrambe hanno forma di mandorla (in greco "amigdala"). Tutti e due questi significati della parola hanno a che fare con la nostra storia.
 
Il volume è corredato di note e schede didattiche ad uso dei lettori più giovani e delle scuole.

Si parla di "jacopo Flammer e il Popolo delle Amigdale" anche su Wordpress.
Titolo: Jacopo Flammer e il Popolo delle Amigdale
Autore: Carlo Menzinger
Illustratori: Niccolò Pizzorno e Ludwig Brunetti
Paperback 202 Pagine
Edizione: 1
codice ISBN-10:
codice ISBN-13:  9788873883074
Editore: Liberodiscrivere Edizioni
Data di pubblicazione: Novembre 2010
Prezzo 12,50 €
Illustrazione di Niccolò Pizzorno
 
ACQUISTA JACOPO FLAMMER E IL POPOLO DELLE AMIGDALE su:
Ordinalo all'autore (con sconto e dedica): menzin@virgilio.it 
 
 
La scheda su anobii con i commenti dei lettori è qui.
 
Ne parlo anche sul mio blog.
 
Qui parlo di altre storie in cui i dinosauri non si sono estinti.
 
Chi volesse prenderlo in prestito, può mettersi in lista qui.
 
PER VEDERE TUTTE LE ILLUSTRAZIONI DEL LIBRO, ENTRARE QUI.
 
Leggi cosa si dice di JACOPO FLAMMER E IL POPOLO DELLE AMIGDALE su:


JACOPO FLAMMER è stato adottato da una scuola primaria. La maestra ha letto il primo romanzo ai bambini, che lo hanno commentato e mi hanno inviato i loro disegni. Trovate i loro commenti entusiastici e le loro belle illustrazioni qui.
 
Uno spazioraptor è un velociraptor ucronico (ovvero un intelliraptor come Gruhum)?
 
Comments