Montium iuventus sempiterna

L’Associazione cattolica “Giovine Montagna” venne fondata da Giuseppe Micheli in un incontro al Lago Santo il 15 agosto 1899 tra i giovani nati o residenti nell’Appennino Parmense e Pontremolese. Il motto “Montium iuventus sempiterna” ispirato al concetto della montagna come scuola di vita, era un incitamento al vitalismo e all’esercizio fisico.




La sua finalità era quella di sostenere le comunità montane, difendere gli interessi della popolazione, erigere cippi, croci e cappelle rifugio, tutelare l’ambiente e promuoverne la conoscenza, anche tramite la divulgazione mediante l’omonima rivista settimanale.

Gli obiettivi della Giovine Montagna erano dunque molto simili a quelli del CAI, e del resto diversi soci aderivano ad entrambi i sodalizi.











Comments