Home page

1863-2013: 150 anni del Club Alpino Italiano

Parma, le sue montagne e il CAI

nelle carte del fondo Micheli-Mariotti della Biblioteca Palatina

e dell'archivio storico della Sezione di Parma

 
mostra documentaria
Parma, dal 17 ottobre al 3 novembre 2013


La storia del Club Alpino Italiano si intreccia con la storia d’Italia. 
Dal 1863, anno di nascita del CAI Torino, l’associazione oggi, dopo 150 anni dalla fondazione, è rappresentata da 496 Sezioni, 308 Sottosezioni, con quasi 320.00 soci. 

Alla soglia del 150° anno del CAI, la Sezione di Parma, la Biblioteca Palatina, e l'Amministrazione Comunale, hanno organizzato con i pal
trocinio della Provincia, una mostra sulla storia dei primi 60 anni di attività, attingendo, in massima parte, all’Archivio Micheli-Mariotti, che conserva documenti dal 1875 al 1948, raccolti dal Sen. Giovanni Mariotti e dal nipote On. Giuseppe Micheli, ed all'archivio storico della Sezione di Parma, oggetto di un recente intervento di riordino.

Nell’esposizione non si trova traccia di scalate estreme o di spedizioni in luoghi lontani, che pure erano già patrimonio dell’alpinismo di punta europeo ed italiano. 
Vi si riflette però quelli che erano allora i valori ispiratori del Sodalizio: conoscenza dell’Appennino attraverso lunghe marce di avvicinamento ed estenuanti percorsi, promozione di attività sociali ed istituzionali, ricerca e studio delle tradizioni della gente delle montagne parmensi, tutela dell’ambiente e conservazione delle testimonianze di arte e storia locale.


Inaugurazione




Allestimento



Comments