Italo Zingoni - Antologia

 "Ischia, un'isola di poesia"Support independent publishing: buy this book on Lulu.


 

MINAPIPPO BAUDOMARADONA

INGLESE ARABO CINESE COREANO FRANCESE
GIAPPONESE PORTOGHESE RUSSO SPAGNOLO

BENVENUTI AI TIFOSI DEL NAPOLI Foto gratis Maradona

Support independent publishing: buy this book on Lulu.Libri 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40

HOME

BENVENUTI

LA TUA FOTO

LIBRI

RECENSIONI

AUTORI

TRADUTTORI

RECENSORI

ILLUSTRATORI

MUSICISTI

ATTORI

STATISTICHE

STAMPA

PROMOZIONI

MARADONA

AUTORI

Bruno Mancini
Luciano Somma

Elena Mancini

Roberta Panizza

Italo Zingoni

Liga Lapinska

Marta Zemgune

Arturo Pennarola

Autori vari

TRADUTTORI

Pamela A.tto Franz
Alessia Gioia
Liga Lapinska

RECENSORI

Isabella M. Affinito
Angelo Roja
Elena Mancini
Roberta Panizza

ILLUSTRATORI

Vera Mancini
Pamela A. Franz
Rosa Monti
Vincenzo Trani
Alicia A. Miño
Elena Mancini
Christian Preziosi

Liga Lapinska

MUSICISTI

Nicola Pantalone

ATTORI

ARTETEKA

PROMOZIONI

Gratis
Aziende Bruno
Aziende Mancini
Alberghi
Stranieri
Tifosi
Maradona
Aziende

LIBRI

Catalogo 1
Catalogo 2
Catalogo 3

BRUNO

Libri 1
libri 2
libri 3
libri 4
libri 5
libri 6
libri 7
libri 8
libri 9
libri 10
… 11..
… 12..
… 13..
… 14..
… 15..
… 16..
… 17..
… 18..
… 19..
… 20..
… 21..
… 22..

FOTO CALCIO

Foto calcio 1
Foto calcio 11
Foto calcio 12
Foto calcio 13
Foto calcio 14
Foto calcio 15
Foto calcio 16
Foto calcio 17
Foto calcio 18
Foto calcio 19
Foto calcio 110
Foto calcio 111
Foto calcio 112
Foto calcio 113
Foto calcio 114
Foto calcio 115
Foto calcio 116
Foto calcio 117
Foto calcio 118

Ischia, pubblicità gratis per Aziende


Poesia e dintorni

Z73.it Il nuovo motore italiano

ISCHIA, PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE


Hotel Parco Verde Ischia

Hotel Delfini Ischia

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Statistiche avanzate accessi per il tuo sitoPUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Italo Zingoni

 

Italo Zingoni è nato nel 1950, vive a San Romano, Pisa.

Scrive da molto tempo.

 

Le sue poesie sono apparse su alcune raccolte antologiche e 

su diverse riviste, tra cui citiamo:

"Pan Arte, Firenze”- "Il Grandevetro" - “Toscana in libri”.

E’ Membro dell' Accademia G. Marconi di Roma per "meriti 

poetici".

 

Premiato in vari concorsi, ha raccolto giudizi critici positivi 

sia per la poesia e sia per la prosa. 

Con il racconto "Il futuro di Tina" ha vinto il primo premio al concorso nazionale "Il Portone" di Pisa."

 

Il Club degli Autori ha pubblicato nel 1977 la sua  raccolta di

poesie dal titolo"Linee di Margine". 

 

Per “Evento Cinema”, spettacolo itinerante sui 100 anni del

 Cinema, nel1999 ha scritto la silloge “Le Dive” ispirata ai 

dipinti del Pittore Maestro Ernando Venanzi.

 

A cura della Fondazione CRSM di San Miniato è stato 

pubblicato nel 2003 il suo lungo racconto “MAGGIO ”- FM

Edizioni. 

 

A cura di “Akkuaria”, associazione culturale di Vera Ambra,

nel mese di Ottobre 2005 è stato stampato e distribuito il suo

volume di poesie “Al mattino stropicciando il sole”

 

Italo Zingoni scrive di sé:

 

"Poeta di ore rubate al sonno... la poesia è per me esperienza

 di vita...

 

Cerco di essere autentico, di non essere banale... non è facile.

 

Amo la cenere del caminetto, il balletto delle formiche sui 

muri, la speranza che duri il miagolio del gatto, l'impatto

della coscienza con il conformismo...

 

Nel gioco, troppo spesso amaro, della quotidianità, i tasti 

della macchina da scrivere, di solito, mi sorridono...”

 

... della poesia:

 

“La poesia è nei gesti di ogni giorno, la poesia è nel lavoro,

nel rumore assordante delle frese, nel fumo delle ciminiere,

 nella sirena che suona sempre puntuale...

 

La poesia è ricordo, solitudine, silenzio, sentimenti, persone,

gesti e parole, inizio e fine, gioia e dolore, momento di 

riflessione interiore e ricerca di modi diversi di 

comunicare...”

 

...e poi ancora di sé della poesia e della vita:

“Poesia: gusto intenso ed infinito.
La poesia fa parte del menù variegato della vita.
Bisogna degustarla, come un buon vino, con la sapienza di un sommelier.
Bisogna abbinarla con le molte pietanze della quotidianità e saperne apprezzare le diverse sfumature.
Bisogna assaporarne lentamente le particolarità.
Ogni parola ha la sua dimensione sospesa tra reale e irreale, ogni verso si libra nel firmamento del pensiero e lo coinvolge nel suo volo.
Bisogna amarla per i suoi profumi e per i suoi colori, per la profondità con cui riesce ad affrontare la gioia e il dolore, il sorriso e il pianto, la tristezza e la felicità, la compagnia e la solitudine, il rumore e il silenzio, il bianco e il nero, il giorno e la notte, il nulla e il tutto, la vita e la morte…
Bisogna non avere fretta per leggere o per ascoltare una poesia.
Bisogna concedersi il tempo necessario, entrare nella giusta dimensione, liberare la mente…

La poesia è filosofia in pillole, anzi in minuscole gocce, non bisogna farne un uso anomalo, né tanto meno abusarne ...
E’ un distillato pregiato di parole, è frutto di macerazione, è un estratto puro.
E’ il caffè servito alla fine della cena…
Bollente, amaro, concentrato… ma con un gusto intenso ed infinito.”


ALTERNANZE

Non conosce il vento delle foglie

la danza amara del distacco …

ogni partenza ci coglie impreparati

spesso come un soffio che si alza

a invadere di colpo le speranze,

il nostro andare vive in alternanze

e al dubbio cede solo il desiderio

di una nuova realtà che ci consoli,

tra il serio ed inutili facezie intanto

non cediamo all’uso distorto di parole

e tagliamo ali al tempo che non voli

troppo in alto, a disperdersi nel sole …

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


IL TEMPO CHE PAGHIAMO

Scompongono colori al cielo

livido di nubi accartocciate

spicchi timidi di sole,

non servono parole

per riempire buchi di silenzio

in queste ruvide giornate.

Amaro come assenzio

trascorre a volte il tempo

che paghiamo a rate.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


IL MIO AMORE SARA’…

Il mio amore sarà la pietra
che segna i passi sulla strada
o limita il cerchio dei tuoi fiori
al centro del verde tuo giardino

il mio amore sarà la catena
che lega la croce al segno acerbo
della tua timida scollatura

il mio amore sarà l’attesa
snervante nel silenzio del cuore
il fumo dell’ ultima sigaretta
immolata al desiderio e alla contesa

il mio amore sarà l’appartenenza
il tuo colore preferito la squadra il partito
la madre il padre il fratello il figlio

il giglio che curi sul balcone di casa
il manifesto del tuo unico credo
la chiave che apre la tua porta
la tua bandiera il tuo senno di poi

sarà fondamento e costruzione
il tutto e il suo contrario
sarà tormento e sintesi distorta…

il mio amore sarà l’alienazione.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


IN UN RAGGIO DI LUNA

Scavano pensieri

incisi come pietre

nel solco profondo

del mio essere solo…

Rapito in un breve volo

allungo la mia ombra

ai confini dell’ essere

in un raggio di luna.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


ASCOLTANDO MUSICA

Ancora su queste grigie scale
l’anfratto scosta all’infinito
il brivido di sole che sorregge
appena l’ombra tua che sale.

Distacchi ai miei pensieri assorti
il cuore dal non vivere ferito
e insegui invano le sue schegge
sparsa la mente in rivoli distorti,

al suono che abbrevia le distanze
-le tue da me, forse il contrario-
distruggi ancora pagine al diario
che nega accesso alle mie stanze.

Per me che al sorridere confondo
l’odore acerbo dei limoni in fiore
sarai l’esistere e il vuoto del dolore
e il tutto e il niente in cui sprofondo.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


L’UOMO CHE CAMMINA IN SOLITUDINE

Non chiedermi dove va
l’uomo che cammina in solitudine
tra larve di pensieri appese
ai fili tentennanti di destini
trafitti da una luce che li assolve
in assenze indefinibili.

Compagno alla deriva stringo
le mie mani all’attimo, scandisco
il limite che delinea la condanna
di doppi sensi e appartenenze…
vivo -il resto cosa importa-
per cercare una risposta, scrivo.

Faccio uso di ragione e non m’inganna
l’avere che dissolve il nulla,
il misurarsi con il vuoto che mi attende
oltre il limite che indica la fine,

ma non so spiegarmi –né spiegarti, vedi-
dove va l’uomo che si perde
nella nebbia e invidia l’ombra
che la notte gli nega fino all’alba…

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


PENSIERO NOTTURNO

L’esile stelo che sorregge
la luce fioca di un lampione
appena stende la sua ombra
sui passi assonnati della notte.

S’ubriacano solo di parole
disattese al silenzio dei poeti
i sogni che sfidano la sorte
nell’oscuro che l’alba poi dirada.

Alla luna che stinge sopra i muri
-riflessi in solitudini di strada-
si chiedono tempo ed illusione
per vivere quel poco che ci resta…

nella luce morente di un lampione.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


AL PASSO CADENTE DELLA NOTTE

Al passo cadente della notte
esplodono silenzi inaspettati
fredde ombre immobili di luna
solitudini in deserti ambrati
come albe mimetiche nel rosa…

-Estranei alla vita
non cediamo parole al vuoto
consueto degli inganni
cui si apre a volte il cuore-

è inutile perfino la ragione
che ci sostiene nell’attesa
mentre sfuma in lontananza
dell’amore il ricordo e l’illusione
nutre ancora l’ultima speranza.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


IL SENSO DEL DOLORE

Ora ogni momento vuoto stinge
questo affanno che non giova
alla parola che in esso si confonde,

tra le sponde s’infrange la tua spuma
e specchia nella mia cieca solitudine
appena un sorriso che si accenna,

il tempo ci allontana e lento sfuma
in silenzi macerati in fondo al cuore
che sbatte in una fragile abitudine.

Freddo ci trapassa il senso del dolore.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


UN GIORNO PASSERO’ DALLE TUE PARTI

Seppure tarda sarà l’ora e l’oblio
avrà maturato i suoi frutti in assoluto
scavate le tue iridi profonde al tempo
in cui -occhi schiusi a infiniti desideri-
inventavi la vita ad ogni tuo respiro…

seppure gli attimi si siano fatti eterni
-le attese ormai non hanno un senso-
ruberò del mio presente ogni confine
preludio al riprendere la via dimenticata
e i sassi che gettavi nello stagno…

un giorno passerò dalle tue parti
e ti vedrò come una preda mai raggiunta
compagna di una storia di silenzi
seduta sulla soglia e il vuoto accanto
che ti lasciai profondo dentro al cuore.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


IIN QUESTO SFARSI…

In questo sfarsi della sera

in nubi dense di polveri sottili

srotola sui cocci la memoria

lembi di luci e di rimpianti,

disfa nei fondi neri della notte

pensieri ancorati alla battigia

e segna i limiti del vuoto,

erosi da maree gli spazi aperti.

Scoperti alle ferite della sfida

solitari vegliano i rimorsi

a trattenere il pianto delle stelle

come cicuta che si beve a sorsi…

In questo sfarsi della sera

la mente sfila rosari di distanze

erose da preghiere senza una risposta,

Infrante in illusioni orme di sogni.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


DI CIO’ CHE PENSO…

Di ciò che penso dovrei

lasciarti indelebile un segno

come di pietra sull’anima sfregata

in turbini di vento e foglie di silenzio

un segno tatuato, una fitta grata

che ti resti impressa in uno spazio

aperto al sole che mi acceca e al buio

dove non saprei sognare…

è questa forse l’assenza variegata

di un gusto che per vivere ci resta

amalgamato in solitudini recise

da ciò che spesso non si è dato…

tenersi dentro ogni parola

o…urlare la gioia o la disperazione

sapendo che la vita ci riprende

tutto quanto, in una volta sola.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


VOLATILITA’

Non mi appare più quell’ombra

tua nel fulcro dei pensieri assorti

nel lieve mareggiare tremulo del prato,

sovente il tuo ricordo è stato

un appassire di cumuli distorti

nell’inganno mio del tempo perso.

In questo terso soleggiare ha un senso

solo il divenire, l’ombra che s’insedia

di colpo in sosta all’orizzonte…

forse nel gioco triste dell’inedia

rivela il suo stato nell’immenso

il vuoto di ogni tuo spento sorriso.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


L’INUTILITA’ DEL TEMPO

L’inutilità del tempo che trascorre
oltre la siepe grigio-verde della sera
spiega plausibili passaggi alla memoria
estranea al quotidiano essere del nulla
e ci rende almeno il senso dell’esistere
come un segno indelebile nel cuore.

Abusiamo del vuoto che circonda
il non-essere e le sue contraddizioni
talvolta insensibili al grido di dolore
che ci avvolge come un panno steso
al sole che inaridisce le sue trame.

Togliamo all’incoerenza dure squame
per trarne solo errate conclusioni
e finiamo per credere al falso amore
che delinea un confine non compreso
da chi per fede rinuncia alla ragione
e abbandona l’uomo alle sue brame.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


QUELLO A CUI TENDIAMO

Quello a cui tendiamo

distratti da un limpido pensiero

è l’assoluta perfezione,

il nero che non si trafigge

il bianco puro della verginità

la luce che infonde la ragione,

ma spesso non andiamo oltre

le crepe umide sui muri

il muschio che si espande

negli angoli più nascosti

le macerazioni dei punti oscuri

i buchi profondi nell’ozono.

Per ciò che in fondo sono

il tempo mi resterà per ripensarti,

parola che ferisce nel silenzio,

e darti una speranza che poi duri

solo un attimo nell’infinito,

lo spazio di una virgola o di un bacio

nell’intimo tuo che il desiderio cela

per il breve tratto che ci sarà concesso,

ricerca della felicità che nega il rito

del vivere-morendo che la svela.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


I FIORI RECISI

Neppure per te risorgono
i fiori recisi.

Hanno di per sé profumi avari
assuefatti alla putrefazione
dell’ acqua che però li nutre.

Non furono nemmeno così rari
i sogni un tempo condivisi
e complici al destino
che rifiutò di cedere alla morte,

ma sai bene che sono
-non so per quale strana sorte-
gli stessi che ora getti nelle zone
di sola ombra
dei cassonetti sotto casa.

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” - Inedita


APPUNTI AL MERCATINO

Stride al verso consono alla notte

laggiù lontano oltre i rimpianti

un organino cinese da tre euro e mezzo

e uno strano mix di musica nostrana

piange dal banco dei mercanti peruviani.

Incensi rubano profumo al mare

tra due filari di banchi in un corteo

di lustrini fasulli e di gingilli vani

trentatre giri che chiedo di ascoltare

distratto dalle forme in un pareo.

Dietro ad una maschera d’argento

qualcuno si fa leggere la mano

sperando in un verdetto amico

che le carte non emettono se il mago

cede al gioco avaro del destino,

un tizio chiede il prezzo e poi sorride

mentre getta l’indirizzo nel cestino…

Poesia tratta dalla raccolta “Modernità” – Inedita



Segni di Bruno Mancini


Incarto caramelle di uva passita di Bruno Mancini


La sagra de peccato di Bruno Mancini


Immagini di Luciano Somma
Le mille porte di Roberta Panizza
Alba di domani di Luciano Somma
Brividi di ricordi di Luciano Somma

Dedicate e preferite di Bruno Mancini
Agli angoli degli occhi di Bruno Mancini


Come i cinesi volume secondo di Bruno Mancini


Per Aurora volume primo di Bruno Mancini
Per Aurora volume secondo di Bruno Mancini
Per Aurora volume quarto di Bruno Mancini
Senza poesia di Elena Mancini
Al mattino stropicciando il sole di Italo Zingoni


Come i cinesi volume primo di Bruno Mancini


Per Aurora volume terzo di Bruno Mancini
Vertigini di Elena Mancini


Davanti al tempo di Bruno Mancini


CEDOLA LIBRARIA

da spedire a

emmegiischia@gmail.com

Non esiste oggetto che più di un libro possa aggiungere valore al vostro augurio.

La mia isola - Catalogo

Vi prenoto

Racconti

Bruno Mancini

Per Aurora volume primo

pag. 112

€ 13.00

Bruno Mancini

Per Aurora volume secondo

pag. 126

€ 13.00

Bruno Mancini

Per Aurora volume terzo

pag. 166

€ 15.00

Bruno Mancini

Per Aurora volume quarto

pag. 124

€ 13.00

Bruno Mancini

Come i cinesi volume primo

pag. 146

€ 14.00

Bruno Mancini

Come i cinesi volume secondo

pag. 116

€ 12.00

Elena Mancini

Vertigini

pag. 176

€ 15.00

Poesie

Bruno Mancini

Dedicate e preferite

pag. 100

11.00

Bruno Mancini

Agli angoli degli occhi

pag. 100

11.00

Bruno Mancini

Segni

pag. 56

8.00

Luciano Somma

Immagini

pag.48

€ 10.00

Bruno Mancini

Davanti al tempo

pag. 188

16.00

Bruno Mancini

La sagra del peccato

pag. 92

9.00

Bruno Mancini

Incarto caramelle di uva passita

pag. 56

8.00

Roberta Panizza

Le mille porte

pag.62

€ 10.00

Luciano Somma

Alba di domani

pag. 70

€ 10.00

Elena Mancini

Senza poesia

pag. 135

€ 13.00

Italo Zingoni

Al mattino stropicciando il sole

pag. 70

€ 13.00

Varie

Autori vari

5 poeti

Ischia, un’isola di poesia - 8 illustrazioni bianco e nero -

pag. 121

13.00

Autori vari

Sei Poeti

Un'isola di poesa 39 illustrazioni

pag. 184

15.00

Autori vari

Sei Poeti

Un’isola di poesia - 39 illustrazioni a colori -

pag. 184

43.00

Luciano Somma

Brividi di RicordiPoesie e Racconti brevi

pag. 60

10.00

Verserò l'importo, maggiorato da spese postali, a vostra semplice richiesta.

Nome…………………………..

Cognome………………………

Indirizzo……………………….

Città……………………………

Data…………………………….

Firma……………………………


Per Aurora volume primo Bruno Mancini

Premi vinti dal nostro sito.
VOTAMI NELLE CLASSIFICHE

SPORT
LAVORO
MUSICA
SHOPPING

HERACLEUM

I libri

aggiungono valore agli auguri

aumentano il pregio dei regali

sigillano ricorrenze importanti

donano intensità emotive

sprigionano emozioni

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE


Per Aurora volume secondo Bruno Mancini

I libri

offrono esperienze insostituibili

contengono patrimoni di conoscenze

arricchiscono competenze

spandono seduzioni

suscitano serenità

diffondono culture

possiedono fascino

infondono distensione

non ingannano

ammaliano

sono tranquillità

sono suggestioni

Per Aurora volume terzo Bruno Mancini

I libri

sono tentazioni

sono lusinghe

illusioni

sogni

vita

noi

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Come i cinesi volume primo Bruno Mancini

Scrivi una recensione

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Prepara una traduzione

Come i cinesi volume secondo Bruno Mancini

Le foto delle vostre aziende fungeranno da copertina per libri di grandie intensità emotiva che potrete regalare ai vostri clienti importanti

Dedicate e preferite Bruno Mancini

Scrivi una recensione

Prepara una traduzione
PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE
PUBBLICITA' GRATIS PER AZIENDE

Agli angoli degli occhi Bruno Mancini

Aggiungi pubblicità alle tue aziende con informazioni ed immagini

Segni Bruno Mancini

Componi una copertina con le più belle foto delle tue aziende

Davanti al tempo Bruno Mancini

Aggiungi una pagina con la musica che hai creato

La sagra del peccato Bruno Mancini

Premia la tua cultura acquistando libri dal nostro catalogo

Incarto caramelle di uva passita Bruno Mancini

Entra nella galleria dei nostri autori.

Entra nella galleria dei nostri autori.

Per Aurora volume quarto Bruno Mancini

Proponiti cone traduttore di lavori letterari.

Non bagnare i sassi Bruno Mancini

Dipingi?

Scrivi canzoni?

Sei un artista?

Vuoi essere dei nostri?

Contattaci.

“Finalmente Poesia” dell’anno 2004 Procida

ELEZIONI

COMUNALI

2007

BARANO

LACCO AMENO

CASAMICCIOLA