anno 1984

VAI alla home page
 
 
VAI all'elenco
                                                         
 
 
1984

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GRUPPO SPELEOLOGICO GUALDO TADINO

 

 

ATTIVITA’ SVOLTA NEL 1984

VIII ANNO

RESPONSABILE: ITALO SCATENA

 

 

10.01.84                 Todi, assemblea delle associazioni speleologiche umbre per la ripartizione del contributo regionale (£ 30 milioni al CNS, 9 milioni al Catasto Speleo, 8 milioni alle squadre di soccorso, 19 milioni ai gruppi grotte) e per la ripartizione tra le squadre di soccorso (£ 4.500.000 a Perugia, 3.500.000 a Terni). Per la ripartizione tra i gruppi si aggiorna a Todi venerdì 3 febbraio. Vittorio Carini, Mauro Tavone, Mara Loreti.

28.01.84                 Grotta di Monte Cucco 17 UPG (Costacciaro). Pozzo Birone. Graziano Anderlini, Piero Salerno, Aldo Paoletti, Luciano Minelli, Marco Fenucci.

03.02.84                 Todi, assemblea delle associazioni speleologiche umbre per la ripartizione del contributo regionale. Varie le proposte, ma non si conclude e si rinvia ancora a Todi per venerdì 10 febbraio. Fabio Ippoliti, Vittorio Carini.

10.02.84                 Todi, assemblea delle associazioni speleologiche umbre per la ripartizione del contributo regionale, che si conclude con il dissenso del gruppo Pipistrelli di Terni. Vittorio Carini, Fabio Ippoliti.

04.03.84                 Gualdo Tadino. Si prepara una squadra di soccorso per la ricerca di Mauro Tavone, sciatore disperso in un pomeriggio di tormenta mentre cercava di scendere dal Serra Santa con gli sci nuovi da alpinismo: il suo rientro, dopo le ore 20.30, blocca appena in tempo la partenza della squadra, equipaggiata con radio fornita da Italo Scatena, e tutto finisce con una forte mangiata di prosciutto in casa Tavone. Mara Loreti, Celestino Petrelli, Giuseppe Pasquarelli, Gianni Mancini, Arnaldo Polidoro, Vittorio Carini.

09.03.84                 Gualdo Tadino, sede del GSGT in via Feliziani. Assemblea del Gruppo, per progettare lavori e convenzione per il rifugio a Valsorda, per programmare l’attività primaverile (Buco Bucone, Crocchia, grotta delle Balze).  Gianni Mancini, Fabio Ippoliti, Sergio Garofoli, Enrico Finetti, Vittorio Carini, Giuseppe Venarucci, Celestino Petrelli, Mara Loreti, Piero Salerno.

10.03.84                 Valsorda, rifugio Chiesetta. Si raggiunge il rifugio con gli sci da fondo per disegnarne la pianta e progettare la ristrutturazione. Fabio Ippoliti, Marco Trionfera, Mara Loreti, Gianni Mancini, Vittorio Carini, Aldo Paoletti.

NOTE: nel periodo gennaio – febbraio – marzo non sono state registrate tutte le uscite effettuate con sci da fondo anche se organizzate dal GSGT.

31.03.84                 Boschetto di Gualdo Tadino. Segnalazione di un buco lungo la strada che sale sul monte Faeto, già visto in precedenza, con nessuna speranza di prosecuzione. In ogni modo si controlla. Pier Giuseppe Moroni, Fabio Ippoliti, Giovanni Mancini, Mauro Bianchini.

01.04.84                 Grotta della Miniera 106 UPG (monte Penna, Gualdo Tadino). Si riarma lo Stroscio e la Risalita (cordelette) alla disperata ricerca del passaggio oltre la frana sospesa, da cui oggi sgorga un discreto ruscello. Aldo Paoletti, Mara Loreti, Vittorio Carini, Mauro Tavone. All’esterno Gianni Mancini, Mauro Bianchini.

06.04.84                 Gualdo Tadino, sede GSGT. Assemblea del Gruppo per calendario uscite di aprile, con armo della palestra tutti i sabati, per acquisto libri e moschettoni, per lettera di presentazione per progetto rifugio. Giuseppe Venarucci, Gianni Mancini, Vittorio Carini, Arnaldo Polidoro, Celestino Petrelli, Fabio Ippoliti, Sergio Garofoli, Aldo Paoletti, Piero Salerno, Mauro Bianchini.

07.04.84                 Gualdo Tadino, strada Valsorda – Serrasanta: si spala la neve per aprire la strada verso Buco Bucone. Gianni Mancini, Celestino Petrelli.

07.04.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda I. Addestramento. Arnaldo Polidoro, Piero Salerno, Aldo Paoletti, Tiziano Bensi, Mauro Bianchini.

08.04.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Controllo, manutenzione, ricambi dell’armo (salta uno spit sul pozzo PO). Si recupera materiale, si accompagnano in visita quattro speleo del Gruppo Pipistrelli Terni. Piero Salerno, Aldo Paoletti, Vittorio Carini, quattro del G. S. CAI Pipistrelli Terni. All’esterno Gianni Mancini, Mauro Bianchini.

13.04.84                 Perugia, sede del G. S. CAI Perugia. Riunione per una spedizione intergruppi alla Grotta di monte Cucco. Vittorio Carini, Mauro Tavone.

14.04.84                 Balze del monte Fringuello, Gualdo Tadino. Alla ricerca del mitico “Schioppetto” (leggi Alessio Bucari Battistelli, 1902, “La Bastola”), senza risultati. Aldo Paoletti, Gianni Mancini.

14.04.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda I. Addestramento. Mauro Bianchini, Tiziano Bensi, Vittorio Carini, Giuseppe Venarucci.

15.04.84                 Grotta della Miniera 106 UPG (monte Penna, Gualdo Tadino). Si tenta di proseguire la risalita, si migliora l’armo del ruscello, si fotografano i fossili. Piero Salerno, Mara Loreti, Vittorio Carini, Mauro Tavone.

15.04.84                 Nocera Umbra, monte Pennino. Visita ad una grotta in cui un gruppo di nocerini ha intrapreso alcuni scavi. Gianni Mancini, Aldo Paoletti, Mauro Bianchini.

15.04.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno. Palestra in roccia, addestramento. Giancarlo Matarazzi, Giuseppe Pasquarelli, Tiziana Fusaro, Antonello Cinti.

19.04.84                 Gualdo Tadino, sede della Pro Tadino in via Calai. Assemblea del GSGT per programmazione delle uscite e tesseramento. Fabio Ippoliti, Aldo Paoletti, Vittorio Carini, Sergio Garofoli, Arnaldo Polidoro, Mara Loreti, Giuseppe Venarucci, Gianni Mancini, Piero Salerno, Mauro Bianchini.

21.04.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda I. Addestramento. Mara Loreti, Vittorio Carini, Gianni Mancini, Giuseppe Venarucci, Fabio Ippoliti.

21.04.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda III. Addestramento dopo armo della stessa. Arnaldo Polidoro, Mauro Bianchini, Anna Berardi.

21.04.84                 Voragine Boccanera 21 UPG (monte Cucco, Costacciaro). Fondo “Miliani”. Graziano Anderlini, Giancarlo Matarazzi, Piero Salerno, Mauro Bianchini, Aldo Paoletti.

23.04.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Lavori sul fondo in preparazione agli scavi: si piazza una carrucola, si trasportano i secchi, si allarga la strettoia, si cambiano le corde. Ai piani superiori si trascina un corso di speleologia dei perugini. Si nota una finestra al pozzo Tagina. Giuseppe Venarucci, Mara Loreti, inoltre cinque allievi e tre istruttori del G. S. CAI Perugia.

23.04.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda III. Addestramento. Giancarlo Matarazzi, Cinti Antonello e tre allievi.

29.04.03                 Gualdo Tadino. Tre squadre in partenza per Buco Bucone sono bloccate dal terremoto (VII – VIII Mercalli, ore 07.03).

05.05.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda III. Addestramento. Arnaldo Polidoro, Mara Loreti, Mauro Bianchini.

06.05.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo, m – 207. Mara Loreti, Tiziano Bensi, Aldo Paoletti, Piero Salerno, Vittorio Carini, Celestino Petrelli.

12.04.84                 Gualdo Tadino, palestra Valfonda I. La pioggia interrompe l’addestramento, la palestra sarà disarmata tre giorni dopo. Graziano Anderlini, Mara Loreti, un allievo.

19.05.84                                  Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra. Arnaldo Polidoro e tre allievi.

19.05.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Si entra alle ore 15.30, in un’ora si è sul fondo e si scava fino alle ore 23. Alle 20.50 una scossa di terremoto (V grado Mercalli) non è avvertita da nessuno. Si risale ed alle 01.30 tutti fuori, per dormire al rifugio Chiesetta. Mauro Tavone, Piero Salerno, Mara Loreti, Giuseppe Venarucci, Vittorio Carini.

27.05.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Mara Loreti, Aldo Paoletti, Vittorio Carini.

31.05.84                 Gualdo Tadino, sede GSGT in via Feliziani. Assemblea per programma estivo. Gianni Mancini, Mara Loreti, Fabio Ippoliti, Mauro Bianchini, Sergio Garofoli, Giuseppe Venarucci, Arnaldo Polidoro, Tiziano Bensi, Piero Salerno, Aldo Paoletti, Enrico Finetti, Marco Fenucci.

03.06.84                 Gualdo Tadino, escursione Castagneto, Buco della Neve, Balze di monte Maggio, Valsorda, organizzata nel corso della VII Settimana Ecologica (27.05 – 03.06 1984). Partecipanti oltre 60.

08.06.84                 Gualdo Tadino. Assemblea congiunta con l’Associazione Naturalistica Gualdese per valutare i risultati della Settimana Ecologica e per quanto riguarda il GSGT per programmare alcuni lavori per la sede, gli scavi a Buco Bucone e l’addestramento in palestra di roccia. Mara Loreti, Fabio Ippoliti, Arnaldo Polidoro, Vittorio Carini, Aldo Paoletti, Piero Salerno, Giuseppe Venarucci, Gianni Mancini, Italo Scatena.

09.06.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo, da cui si risale nel tempo record di ore 1,35’. Vittorio Carini, Aldo Paoletti, Mara Loreti, Giuseppe Venarucci, Piero Salerno.

09.06.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda I. Addestramento. Arnaldo Polidoro, Anna Berardi, Domenico Merli.

10.06.84                 Gualdo Tadino. Escursione per i Renacci, passo della Sportola, via degli Elci, Valle del Fonno. Giancarlo Matarazzi, Mauro Bianchini, Anna Berardi, Fabio Ippoliti, Antonello Cinti, Gianni Mancini, una partecipante.

22.06.84                 Gualdo Tadino. Assemblea del GSGT per programmazione dei lavori a Buco Bucone, per il problema rifugio, per istituire una categoria “soci giovani”. Vittorio Carini, Fabio Ippoliti, Sergio Garofoli, Mara Loreti, Gianni Mancini, Domenico Merli, Aldo Paoletti, Giuseppe Venarucci, Stefano Bruni, Celestino Petrelli, Tiziano Bensi.

23.06.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo, si entra alle ore 16 e si esce alle quattro di domenica mattina. Mara Loreti, Tiziano Bensi, Giuseppe Venarucci, Vittorio Carini.

24.06.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo: squadra troppo forte, spezza il palanchino. Mauro Bianchini, Giancarlo Matarazzi, Aldo Paoletti, Celestino Petrelli.

24.06.84                 Gualdo Tadino, escursione al monte Serra Santa per la strada Cremona, insieme a pochi soci del CAI di Fabriano, con pranzo finale insieme a molti soci del CAI di Fabriano. Fabio Ippoliti, Gianni Mancini.

25.06.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Modifiche alla struttura esterna in tubi, per recintare anche l’ingresso “alto”. Mauro Tavone, Mara Loreti, Vittorio Carini.

30.06.84                 Grotta della Miniera 106 UPG (monte Penna, Gualdo Tadino). Disarmo della grotta. Aldo Paoletti, Domenico Merli, Marco Fenucci.

01.07.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Squadra per gli scavi sul fondo: Giuseppe Venarucci, Aldo Paoletti, Mauro Bianchini. Squadra per la risalita sopra il pozzo Tagina (per oltre m 25 e continua): Mara Loreti, Mauro Tavone. Squadra appoggio esterno, in contatto radio con Gualdo: Pier Giuseppe Moroni.

06.07.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Si prosegue la risalita sopra il Tagina, per circa m 45. Ottimo pozzo. Mauro Tavone, Piero Salerno, Mara Loreti.

08.07.84                 Grotta di Monte Cucco 17 UPG (Costacciaro). Giro “turistico”, sistema Miliani fini alla Simonetti, Passo del Gattuccio e sistema delle Meraviglie, pozzo Terni fino al Birone. Vittorio Carini, Fabio Ippoliti, Sergio Spinosi, Mauro Bianchini, Aldo Paoletti, Antonello Cinti, Gianni Mancini, Fabio Ippoliti II, Enzo Bozzi, altri quattro partecipanti.

12.07.84                 Gualdo Tadino. Si accorre per spegnere un incendio sul monte Penna, sopra Rigali, fino a notte alta. Gianni Mancini, Piero Salerno, Fabio Ippoliti, Mara Loreti, Vittorio Carini, Mauro Tavone.

15.07.84                 Traversata del massiccio della Maiella. Mauro Bianchini, Mauro Tavone, Giancarlo Matarazzi, Gianni Mancini, Mara Loreti.

21.07.84                 Gualdo Tadino, battuta sui canaloni della valle del Fonno. Pier Giuseppe Moroni, Aldo Paoletti, Fabio Ippoliti, Piero Salerno.

21.07.84                 Nocera Umbra, monte Pennino. Ricognizione per futuri scavi. Vittorio Carini, Mauro Bianchini, Mara Loreti.

22.07.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo e visita alla risalita sopra il Tagina. Nel frattempo nella grotta si addestra una scarmigliata squadra di un corso tecnico del CNS guidata da Checco Salvatori. Mara Loreti, Mauro Bianchini, Vittorio Carini.

31.07.84                 Gualdo Tadino. Partenza per percorrere l’Alta Via delle Dolomiti n. 1, con treno e corriera fino a Cortina d’Ampezzo. Fabio Ippoliti, Vittorio Carini, Giovanni Mancini, Mara Loreti, Celestino Petrelli, Mauro Tavone, Giancarlo Matarazzi.

01.08.84                 Cortina, passo Tre Croci in corriera, funivia per il rifugio Lorenzi (m 2918), si percorre il sentiero attrezzato “Ivano Dibona” sul gruppo del Cristallo, inizialmente per vie di cresta tra m 2900 e m 2800, poi per cenge e per vie di trincea. Ritorno a Cortina in autobus.

02.08.84                 Da Cortina in fuoristrada fino a Malga Fanes Grande (m 2102), da qui si seguono i segni dell’alta via n. 1 delle Dolomiti, per passo Tadega (m 2157), rifugio Scotoni (m 2040), rifugio Lagazuoi (m 2752).

03.08.84                 Dal Lagazuoi si scende alla Forcella Bos (m 2330), si risale alle gallerie del Castelletto della Tofana per una rapida visita, si prosegue sotto la Tofana di Rozes oltre gli attacchi della via ferrata “Lipella”, s’incontra e si visita la grotta della Tofana, poi una lunga salita al vecchio rifugio Cantore (m 2542) ed infine al rifugio Giussani (m 2600). Nel pomeriggio alcuni raggiungono le Tre Dita, altri dormono.

04.08.84                 Dal Giussani si ridiscende al rifugio Dibona (m 2083), si scende ancora fino ad attraversare (m 1700 circa) la strada delle Dolomiti a circa km 5 dal passo Falzarego, poi si risale fino al rifugio Cinque Torri (m 2137). Nel pomeriggio si prosegue fino al rifugio Palmieri (m 2066) alla Croda da Lago: si gioca ad arrampicare sui massi ed il Giva si gioca una caviglia.

05.08.84                 Dal Palmieri per la Forcella Ambrizzola (m 2277) si scende al rifugio Città di Fiume (m 1917), tappa facile ma complicata dalla caviglia gonfia di Giancarlo (curata con “grasso di tigre”).

06.08.84                 Rifugio Città di Fiume: la compagnia si divide, Giancarlo Matarazzi con la caviglia ancora dolorante è costretto a scendere a valle e Mauro Tavone lo accompagna per ritornare a Gualdo. Gli altri proseguono verso il monte Pelmo che aggirano verso nord per il sentiero Flaibani ed oltrepassata la forcella Val d’Arcia (m 2470) scendono al rifugio Venezia – De Luca (m 1947).

07.08.84                 Rifugio Venezia, Palafavera (m 1541), una seggiovia che potrebbe riportarci in quota è chiusa, si risale per Casera Pioda (m 1916) e poi al rifugio Sonino al Coldai (m2135).

08.08.84                 Fallisce l’ascensione al monte Civetta per la via ferrata degli Alleghesi, causa maltempo (nebbia). Si scende per la Val Civetta, sotto l’imponente bastionata del monte da dove precipitano paurose scariche di sassi. Si passa nei pressi del rifugio Tissi, si prosegue per Col Rean, le Forcellette, sotto la Torre Venezia, poi al rifugio Vazzoler (m 1725).

09.08.84                 Perdurando il maltempo si sceglie d’interrompere l’alta via, scendendo per Valle Corpassa fino a Listolade. In autobus si raggiunge Alleghe e nel pomeriggio Venezia.

10.08.84                 Visita di Venezia, mostra sugli Egizi a Palazzo Ducale, scrosci di temporale, ritorno in treno a Gualdo Tadino.

Agosto 1984          Gualdo Tadino, valle del Fonno oltre le Porte del Diavolo. Scavi in un riparo sotto roccia, al limite superiore di una brecciaia, con reperti di focolari e schegge di selce.

                               Gualdo Tadino, valle del Fonno e dintorni, battute in alcuni canaloni per cercare cavità individuate da lontano.

                               Gualdo Tadino, segnalazione di sentieri.

14.08.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, gran parete di fronte alla Coda del Diavolo, arrampicata. Arnaldo Polidoro, Mauro Bianchini, Giancarlo Matarazzi.

16.08.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, arrampicata alla Coda del Diavolo. Celestino Petrelli, Fabio Ippoliti, Domenico Merli, Aldo Paoletti, Marco Trionfera.

18.08.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, controlli e scavi di ripari sotto roccia. Fabio Ippoliti, Piero Salerno, Aldo Paoletti.

18.08.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda I. Arma Mara Loreti, disarma Domenico Merli, iniziano l’addestramento Antonello Cinti, Enzo Bozzi, Sergio Garofoli, a terra tanti altri istruttori, quasi tutto il GSGT.

19.08.84                 Grotta di Monte Cucco 17 UPG (Costacciaro). Fino alla fine dell’Infernaccio, ai limiti della Regione Italiana. Domenico Merli, Mauro Bianchini, Aldo Paoletti, Mara Loreti, Giuseppe Venarucci.

24.08.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno. Fabio Ippoliti, Tiziano Bensi, Aldo Paoletti, Enzo Bozzi in attività di speleopaleontologia, Vittorio Carini, Mara Loreti, Mauro Tavone tra canaloni ed acquazzoni.

25.08.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda I. Addestramento. Vittorio Carini, Mara Loreti, Enzo Bozzi, Tiziano Bensi.

25.08.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, gran balza davanti alla Coda del Diavolo. La risalita continua. Arnaldo Polidoro, Mauro Tavone, Domenico Merli.

26.08.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Cambio corda, attacchi e moschettoni del pozzo San Niccolò. In solitaria Vittorio Carini.

30.08.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Mara Loreti, Piero Salerno, Mauro Bianchini, nel pomeriggio Vittorio Carini.

02.09.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Vittorio Carini, Giuseppe Venarucci, Mara Loreti (gli ultimi due risalgono in meno di un’ora e trenta minuti).

02.09.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, gran balza davanti alla Coda del Diavolo. Prosegue la scalata. Arnaldo Polidoro, Giancarlo Matarazzi.

08.09.84                 Grotta di Monte Cucco 17 UPG (Costacciaro). Fino al salone Saracco. Graziano Anderlini, Piero Salerno, Mauro Bianchini, Aldo Paoletti.

09.09.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, gran balza davanti alla Coda del Diavolo. Arrampicata. Giancarlo Matarazzi, Antonello Cinti.

14.09.84                 Costacciaro, Centro Nazionale di Speleologia. Primo incontro per organizzare Pantaspeleo, con i gruppi di Perugia e Gubbio. Vittorio Carini, Mauro Tavone, Mara Loreti, Fabio Ippoliti, Graziano Anderlini, Aldo Paoletti, Piero Salerno.

15.09.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Mara Loreti, Piero Salerno, Aldo Paoletti, Vittorio Carini.

16.09.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Giancarlo Matarazzi, Vittorio Carini, Celestino Petrelli, Mara Loreti.

30.09.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Via del Brenco sempre più avanti ed un po’ più larga. Mara Loreti, Vittorio Carini.

01.10.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Cambio corde al pozzo Maraunodue, addestramento fino al pozzo San Niccolò. Mara Loreti, Enzo Bozzi, Vittorio Carini.

03 – 10 ottobre      Lavori per Pantaspeleo ’84: preparazione escursioni e cena finale sull’eremo del Serra Santa, preparazione ed addobbi della sala del cinema Salesiani, preparazione gran serata “Speleo dance” al Clip Up, cartelli, segnaletica.

06.10.84                 Gualdo Tadino, sala ex Clip Up, sotto San Francesco. Serata “Speleo dance” con un complesso di forti musicanti, con pesanti calandre, con una discreta bolgia.

07.10.84                 Grotta di Monte Cucco 17 UPG (Costacciaro). Partenza ore 7. Fino al salone Saracco, escursione nel corso di Pantaspeleo diretta dal GSGT. Mara Loreti, Celestino Petrelli e quattro vicentini.

07.10.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Fino al fondo. Partenza ore 9. Escursione organizzata dal GSGT per conto di Pantaspeleo, sul fondo si scava anche un po’, tanto per non perdere l’occasione. Arnaldo Polidoro, Sergio Spinosi, Vittorio Carini, sei lucchesi.

07.10.84                 Gualdo Tadino, escursione per le balze del monte Fringuello, monte Penna, monte Serra Santa, partenza ore 9. Enzo Bozzi, Fabio Ippoliti, Giancarlo Matarazzi, Mauro Tavone. 07.10.84        Gualdo Tadino, eremo del Serra Santa, ore 18. Grande cena a conclusione delle varie escursioni organizzate per Pantaspeleo, cui partecipano il G. S. CAI Lucca, il G. S. CAI Malo e tutti o quasi i soci del GSGT.

14.10.84                 Grotta di Monte Cucco 17 UPG (Costacciaro). Fino al pozzo Birone ed al ramo delle Ossa. Mauro Bianchini, Arnaldo Polidoro, tre marchigiani.

14.10.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Il cunicolo sul fondo si allunga e Vittorio sbuca in una piccolissima sala emersa dal fango. Brenco è vicino. Avvistato un pipistrello (ferro di cavallo) tra il pozzo Speranza ed il San Niccolò. Giuseppe Venarucci, Vittorio Carini. In appoggio esterno Mara Loreti.

22.10.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi. Sul fondo gli ultimi restano senza corda per risalire il pozzetto da m 9 (recuperata per malinteso da Tiziano ed Enzo). Funambolismo. Avvistato un pipistrello tra il pozzo San Niccolò ed il Tagina. Tiziano Bensi, Enzo Bozzi, Aldo Paoletti, Mara Loreti, Giuseppe Venarucci.

25.10.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Mauro Tavone, Mara Loreti, Vittorio Carini.

01.11.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Cambio attacchi e corde al pozzo Tagina, rilievo del pozzo Narciso. Avvistati due pipistrelli al tetto del pozzo Tagina. Mara Loreti, Vittorio Carini.

03.11.84                 Gualdo Tadino, Valle del Fonno, palestra Valfonda I. Addestramento dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17. Pierdomenico Baldelli, Enrico Libera, Tiziano Bensi, Mauro Bianchini, Vittorio Carini, Domenico Merli.

04.11.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi sul fondo. Avvistato un pipistrello tra il pozzo San Niccolò ed il Tagina. Mara Loreti, Tiziano Bensi, Celestino Petrelli, Vittorio Carini.

07.11.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Addestramento, fino al pozzo San Niccolò. Celestino Petrelli, Pierdomenico Baldelli.

10.11.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Scavi verso Brenco: si sbuca chissà dove, ma si è alla fine del fango e della breccia, i sassi rotolano giù per due – tre metri. Avvistati un pipistrello sul pozzo Tagina ed uno tra il Tagina ed il San Niccolò. Risalendo incontriamo quattro soci dello Speleo Club Gubbio e Margherita Lemmi del G.S.CAI Perugia. Mauro Bianchini, Vittorio Carini, Mara Loreti, Giuseppe Venarucci.

17.11.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Terre di Brenco. Primi passi, ancora difficili, nella nuova condotta, con Tiziano in esplorazione. Tiziano Bensi, Mara Loreti, Enzo Bozzi, Aldo Paoletti.

24.11.84                 Buco Bucone 643 UPG (monte Serra Santa, Gualdo Tadino). Terre di Brenco. La nuova condotta, con passaggi stretti e parzialmente ostruiti dal fango, è tappata in fondo. Giuseppe Venarucci, Mara Loreti, Tiziano Bensi, Pierdomenico Baldelli, Mauro Tavone.

24.11.84                 Costacciaro, Centro Nazionale di Speleologia. Incontro delle associazioni speleologiche umbre per fare il punto sulle esplorazioni. Aldo Paoletti, Vittorio Carini, Graziano Anderlini, Marco Fenucci, Fabio Ippoliti.

01.12.84                 Perugia, sede del Catasto Speleologico Umbro. Assemblea delle associazioni speleologiche umbre per ripartire il contributo regionale. Fabio Ippoliti, Aldo Paoletti, Giancarlo Matarazzi.

01.12.84                                  Gualdo Tadino, ristorante Gigiotto. Cena sociale. Partecipanti 28.

15.12.84                 Foligno, sede del Gruppo Speleologico Folignate. Assemblea delle associazioni speleologiche umbre per ripartire il contributo regionale. Dopo le solite risse, si conclude con un accordo che prevede per il nostro gruppo £ 2.200.000. Arnaldo Polidoro, Enzo Bozzi, Fabio Ippoliti, Giuseppe Venarucci.

 

ELENCO DEI SOCI per il 1984                                                        CARICHE SOCIALI

 

Graziano Anderlini                             Giancarlo Matarazzi                      Responsabile: Italo Scatena

Pierdomenico Baldelli                        Domenico Merli                       

Tiziano Bensi                                      Pier Giuseppe Moroni                          

Anna Berardi                                     Aldo Paoletti

Mauro Bianchini                                Giuseppe Pasquarelli

Enzo Bozzi                                                            Celestino Petrelli

Vittorio Carini                                  Arnaldo Polidoro

Antonio Cinti                                     Piero Salerno

Sergio Garofoli                                                   Italo Scatena

Gianluigi Guerra                                                 Sergio Spinosi

Fabio Ippoliti                                                       Mauro Tavone

Mara Loreti                                                           Carlo Troni

Giovanni Mancini                                                  Giuseppe Venarucci

 

 

Copia dai verbali d’attività, quaderno 1983 – 1988, anno 1984.