Catalogo‎ > ‎

Ranunculaceae

pubblicato 18 dic 2009, 10:15 da Shervin Harsini   [ aggiornato in data 21 dic 2009, 13:04 ]
Le famiglia delle Ranunculaceae comprende piante con habitus vario: sono generalmente erbacee, meno frequentemente lianose o arbustive. Comprende specie diffuse nelle regioni temperate e fredde dell'emisfero settentionale: in alcune regioni temperate fredde possono costituire l'elemento dominante della flora (es. in Siberia, 20% delle Angiosperme).
Sono piante erbacee, sia annue sia perenni, diffuse nelle regioni temperate, e fredde dell'emisfero boreale.

Foglie
Le foglie sono alterne, o opposte.

Fiori
I fiori sono ermafroditi, attinomorfi, sono solitari e terminali, o disposti a grappolo, semplice o composto.
Il calice, ha un numero di sepali che varia da 3 a 6, raramente persistenti, a volte petaloidi.
La corolla è formata da petali liberi.
Gli stami sono posti a spirale e quelli esterni diventano nettari o assumono un aspetto petaloideo.
L'ovario può avere tanti carpelli o pochi carpelli.

Frutti
I frutto possono essere follicoli o acheni, e semi con albume abbondante.

Aconitum Nepellus

Aconitum vulparia ENBLA10.jpg
Aconitum vulparia ENBLA09.jpg
Aconitum napellus
E' è una pianta erbacea perenne, provvista di tuberi di origine radicale, la
forma è un cono rovesciato, e dotato di radici-lunghe e sottili.
Origne
Non inferiore ai 1500 m. Comune in Europa. e Asia .
Descrizione
Il fusto è alto 50-80 cm, semplice o un po' ramificato in alto.
Foglie

Le foglie sono alterne, picciolate, glabre, palmato-partite, con ogni parte suddivisa in lacinie, lanceolato-lineari.
Fiori

Fiori grandi ermafroditi, zigomorfi, con calice a cinque sepali petaloidei di colore azzurro-violaceo.
Il sepalo superiore è più grande ed è a forma di elmo, colore blu-scuro, quasi violetto, i due laterali sono più piccoli, quasi rotondi mentre gli inferiori sono lunghi-stretti e diseguali.
Stami
Gli stami sono numerosi,

Ovari
Gli ovari sono 3-5 carpelli, superi, uniloculari, ma pluriovulari, generano dei follicoli formanti un frutto composto detto etairio contente semi neri.

Infiorescenze
sono a racemo terminale.
Frutto
N/A

Droga
La droga sono radici tuberizzate.
Tuberi radicali 2nd anno.

Principio Attivo
ACONITINA
Uso
Terapie per nevralgie del trigemino e dello sciatico.
 

Helleborus niger


Helleborus niger
Helleborus è un genere della famiglia delle Ranunculaceae, noto col nome comune di elleboro; originario dell'Europa, Caucaso e Asia Minore.
L' elleboro è una pianta erbacea sempre verde, perenne con un rizoma grosso, corto e nerastro, con molte radici allungate e fibrose.

Descrizione
Foglie

Le foglie sono lungamente picciolate, palmate, con 7 o 9 lobi, seghettate, cuoiose.
Fiori

L'unico fiore è grande e vistoso, a sepali (non tepali) bianco rosacei.
I fiori dell'elleboro sono formati da 5 sepali che sono diversamente colorati ed assumono spesso un aspetto petaloide. Questi sepali circondano e proteggono dei nettari che derivano dalla trasformazione dei veri petali. I sepali rimangono persistenti dopo l'impollinazione e studi condotti in Spagna suggeriscono che il calice persistente possa contribuire allo sviluppo dei semi

Stami
N/A
Infiorescenze
N/A
Frutto
Il frutto è un polifollicolo, che possiede numerosi semi glabri e nerastri.

Droga
Rizoma
Principio Attivo
Alcaloidi, che la rendono Tossica per questo non usata
Uso
Pianta molto velenosa, sia per ingestione che per uso esterno, molto difficile da dosare, se ne sconsiglia vivamente l'uso
  • La polvere ricavata dalle radici e dai rizomi raccolti in primavera o in autunno, e fatti essiccare rapidamente ha proprietà cardiotoniche, narcotiche, emetiche e curative degli edemi, è anche un purgante drastico
  • Per uso esterno si usa come revulsivo in alcune malattie della pelle
  • L'estratto fluido delle radici e rizoma dell'Helleborus viridis ha proprietà sedative e irritanti dell'intestino con effetto purgativo drastico


 

Adonis vernalis

Adonis vernalis gonsenheim.jpg
Adonis vernalis o
Adonide primaverile (Adonis vernalis) è una pianta presente in tutta Europa.
L'adonide, è una pianta erbacea perenne, con rizoma nerastro, con uno o più fusti poco ramificati, alti fino a 30cm.

Descrizione
Foglie

Le foglie sono alterne e sessili, inferiori con le sole guaine, e le superiori con guaina e lamina divisa in 3-7 parti, finemente laciniate.
Fiori

I fiori sono solitari, brevemente peduncolati, terminali, ermafroditi, hanno cinque sepali petaloidei di colore verde-giallo, pubescenti ed da 12 a 20 petali gialli.
Ovari
Gli ovari sono superi uniloculari ed uniovulari.
Stami
N/A
Infiorescenze
N/A
Frutto
Il frutto è composto da numerosi acheni, colore grigiastro e forniti di rostro uncinato, atto a garantire la disseminazione.

Droga
La droga è la parte aerea della pianta.
L'intera pianta che sta sopra la terra.
Principio Attivo
ADONIDINA Az. Simile alla digitale.
E' anche diuretico.
Uso
Da essa si estrae il principio attivo Adoniside usato in medicina come cardiotonico.
 

Hydrastis canadensis
Hydrastis canadensis
L'idraste è una pianta erbacea, perenne, originaria del Canada, con un rizoma che mostra segni evidenti di cicatrici di precedenti vegetazioni e dal quale si staccano numerosi radici sottili stoloni ed un fusto fiorifero, alto fino a 40cm, e infine peloso.

Descrizione
Foglie

Presenta due foglie apicali, quella inferiore è picciolata, mentre quella superiore è sessile.
Sono palmato-lobate, a 5-7 lobi, pubescenti, e a margine seghettato.
Fiori

L'unico fiore è all'ascella della foglia sessile; Il fiore è ermafrodita, provvista di un calice a tre sepali petaloidei, biancastri e caduchi; manca la corolla.
Il perigonio è costituito da tepali bianco-verdastri.
Stami
Gli stami sono numerosi e numerosi sono anche gli ovari(12), superi e uniloculari.
Infiorescenze
N/A
Frutto
Da ogni ovario matura un frutto a bacca di colore rosso, simile al lampone, con semi piccoli, lucidi e neri.
Droga
La droga è il rizoma
Principio Attivo
L'Idrastina un alcaloide con azione vasocostrittore.
Uso
Terapia per uso emostatico nelle emorragie uterine.