INDONESIA 2012
 
 
Due mesi attraverso l'arcipelago indonesiano, partendo dal km 0 dell' isola di Pulau Whe (estremo Nord di Sumatra) sino a Maumere, nella sperduta Isola di Folores. 4.000 km percorsi via terra oltre ad una decina di traghettamenti fra le varie isole. Nonostante i devastanti cambiamenti avvenuti negli ultimi 30 anni, in Indonesia ho avuto modo di  ammirare incredibili paesaggi naturali e di trovarmi, quasi faccia a faccia, con alcune specie animali considerate a rischio di estinzione. Gli oranghi nelle foreste di Bukit Lawang, le case tradizionali dei Batak a Danau Toba (Sumatra); le spettacolari pagode del Borobudur, il traffico delirante dell'antica capitale Yogyagarta, i trekking sul vulcano Bromo (Java); a zonzo per risaie nella seppur turisticissima Bali; l'interminabile attraversamento delle isole di Lombok e Sumbawa, l' isola di Komodo, famosa per i giganteschi varani, unici al mondo, sino al raggiungimento di quel gioiello incontaminato che porta il nome di Isola di Flores (Nusa Tenggara). Sono solo alcuni dei ricordi più intensi di questo viaggio.
 
 
 
 
 
 
 
         
      Pulau Whe (Sumatra)                Bukit Lawang (Sumatra)
 
           
      Transumatra Highway               Bukit Lawang (Sumatra)
 
          
      Danau Toba (Sumatra)              Vulcano Bromo (Java)
 
         
      Risaie (Bali)                                  Lombok (Nusa Teggara)
 
         
      Sanur (Bali)                                  Kalimatu (Flores)
 
          
                                            Arcipelago di Flores
 
            
      Reo (Flores)                                   Isola di Komodo