Vita di Nicola Boscero

Home 

Chi è costui che in breve riga

di corretto, aureo sermone

par che scherzi e il ver t'espone?

E' di Gozzi il poetar.

 

Odo un pianto su le tombe,

erisposta odo dolente

di colui che mestamente suole il plettro suo toccar!

 

Sorge Monti! Del sovrano

primo italico pittore,

non è servo imitatore

ma è pur esso un altro Re.

 

Bella Italia, dopo un nume

che tu pregi e coti tanto

al mio tenue, umile canto

più che giungere non v'è.

 

(Nicola Boscero, Alla Poesia Italiana Canzone)