Home page‎ > ‎

Storia Mario Tornatora

Mario Tornatora ultimo di tre fratelli, ancora adolescente e promettente negli studi, ambisce diventare architetto, sua grande passione, quando nel 1975 viene coinvolto dai fratelli ad entrare a far parte del gruppo della “Pasticceria Gastronomia Latini” di via Oderisi da Gubbio.

Due anni dopo nel 1977  i 3 fratelli decidono di rilevare dal signor Latini il locale di via Oderisi da Gubbio e iniziare la loro avventura in prima persona.

Nel 1992 quando il locale gastronomico dei tre fratelli è ormai considerato uno dei punti fermi della pasticceria capitolina Mario, Giuseppe e Domenico decidono di ristrutturare e rinnovare aggiungendo il marchio Tornatora.

Nel 1998 il marchio Tornatora si arricchisce e si amplia con lo spazio tavola calda. Sempre nello stesso anno uno dei fratelli decide di lasciare l’ormai storico locale per aprire in proprio nuove attività.

Nel 2002  Mario,  saldamente alla guida dello storico locale , con la collaborazione dei figli  e all’esperienza acquisita con la scuola del Gambero Rosso, si specializza in servizi di Catering, mantenendo quell’impostazione geometrica e per certi versi un po’ architettonica originaria della sua adolescenza.

Nel dicembre 2007 Mario decide di voler dare una nuova impronta al suo locale ristrutturandolo nuovamente, per riaprire il 2 marzo 2008 con l’aggiunta di un curato Happy Hours serale (dalle 18,00 alle 21,00) con effetti luce e le immancabili sfiziosità dove la caratteristica principale resta sempre la professionalità, la qualità e la disponibilità con cui  Mario, in prima persona, cura sempre la propria clientela.

Nel novembre 2011 Mario, con i figli Luca e Giorgia danno vita ad un secondo elegante locale figlio della storica sede in via Portuense 792.


Comments