www.assurdoteatro.it

Abbiamo aggiornato la Rassegna Stampa. Se vuoi contribuire, per favore invia una e-mail con la tua segnalazione a info@assurdoteatro.it. Grazie

___________________________________________________________



ASSURDO TEATRO PRESENTA A DUEVILLE (VICENZA) C/O BUSNELLI GIARDINO MAGICO (IN COLLABORAZIONE CON DEDALOFURIOSO E COMUNE DI DUEVILLE):

SUICIDI IN GIARDINO

LUGLIO 2012

---------------------------------------------------------------------------------------

ASSURDO TEATRO E COMUNE DI SCHIO PRESENTANO A SCHIO (VICENZA) C/O EX-LANIFICIO CONTE:

SUICIDE PARADE

LUGLIO 2012





 

 

 

Una rassegna di Assurdo Teatro

in collaborazione con il Comune di Schio e Operaestate Festival Veneto nella suggestiva cornice del centro storico di Schio (VI) per rispondere al tema culturale 2011

Che ne pensate dell'America?”


 

Martedì 19 luglio

ore 18.30

Lanificio Conte


ingresso gratuito

 

SHORT CUTS

Gianmario Villalta rilegge Raymond Carver

 

Mercoledì 20 luglio

ore 18.30

Lanificio Conte


ingresso gratuito

 

DUE PASSI A MANHATTAN

Giulio Mozzi rilegge John Dos Passos

 

Giovedì 21 luglio

ore 21.15

Giardino Jacquard


in caso di pioggia:

Lanificio Conte


ingresso gratuito

 

IO E ANNE. CONFESSIONAL POEMS

Una performance per Anne Sexton di Rosaria Lo Russo

 

Venerdì 22 luglio

ore 18.30

Lanificio Conte


ingresso gratuito

 

DAVID FOSTER WALLACE

E IL NOSTRO TEMPO STUPIDO

Tommaso Pincio rilegge David Foster Wallace

              

Venerdì 22 luglio

ore 21.15

Anfiteatro Palazzo

Toaldi Capra


in caso di pioggia:

Lanificio Conte


ingresso gratuito

                  
 

DREAM

Daniele Roccato e Ensemble Ludus Gravis

Musiche di Stefano Bracci (premiere), John Cage, H. W. Henze, Arvo Part, Giacinto Scelsi


Ludus Gravis, ensemble di contrabbassi dedito all’esecuzione di musica contemporanea, è nato dall’incontro fra Stefano Scodanibbio e Daniele Roccato.

 

Sabato 23 luglio

ore 18.30

Lanificio Conte


ingresso gratuito

 

Prologo a Burroughs in Cage

con Daniele Roccato e Vitaliano Trevisan

 

Sabato 23 luglio

ore 21.15

Anfiteatro Palazzo

Toaldi Capra


in caso di pioggia:

Lanificio Conte


ingresso con biglietto

intero € 10

ridotto € 7

 

CM 9/10


di Vitaliano Trevisan e Daniele Roccato


con Vitaliano Trevisan, Vasco Mirandola e Ensemble Ludus Gravis

 

Domenica 24 luglio

ore 21.15

Anfiteatro Palazzo

Toaldi Capra


in caso di pioggia:

Lanificio Conte


ingresso con biglietto

intero € 10

ridotto € 7

 

WILDERNESS

Una conversazione sul Territorio tra Claudio Bertorelli, Vitaliano Trevisan e Franco Zagari


Claudio Bertorelli


Franco Zagari



e a seguire:


BURROUGHS IN CAGE

PRIMA ASSOLUTA

Testi di William S. Burroughs, musiche di John Cage

Un progetto di e con Daniele Roccato e Vitaliano Trevisan







LATEST NEWS: > Vai alla Rassegna Stampa per tutte le altre news

22.03.11

Al Parenti, testo di trevisan. la regista Shammah: «Io non ho paura»

«Il mio Craxi? Avvincente e disturbante»


Alessandro Haber protagonista del discusso spettacolo ispirato al leader socialista: «Ho fatto anche Mussolini»

È lui, non è lui. Certo ci assomiglia molto (com'è facile riconoscere i comprimari nascosti dietro giochi di parole, dal rustego governatore Balan al chirurgo di guerra Gino Piazza, dai disinibiti fratelli Vittorio e Barbara Pardi all'impomatato ministro Dal Molin). Presentando ieri in conferenza stampa lo spettacolo «Una notte in Tunisia» - al Parenti da sabato - Andrée Ruth Shammah ha messo le mani avanti con una «lezione» sull'arte del teatro che in quanto tale è sempre metafora, al di sopra e al di là di qualunque giudizio politico o morale. Quindi, che si alzi il sipario sugli ultimi giorni di X, «grande uomo politico italiano, in esilio volontario ad Hammamet». Il testo di Vitaliano Trevisan (pubblicato da Einaudi e ispirato al libro di Bobo Craxi e Gianni Pennacchi «Route el Fawar, Hammamet»), «mise en abime» di Andrée Shammah, musiche di Yuval Avital, è stato scritto su misura per Alessandro Haber, protagonista in scena accanto a Martino Duane, Pia Lanciotti e Pietro Micci. [...]

da IL CORRIERE DELLA SERA       LEGGI



31.01.11

Parole in forma scenica


Il progetto ‘PAROLE IN FORMA SCENICA’- coordinato da Leonardo Mello e Cristina Palumbo– promuove l’incontro con alcune personalità tra le  più interessanti del panorama autoriale italiano: Babilonia Teatri, Mariangela Gualtieri, Paolo Puppa, Antonio Tarantino e Vitaliano Trevisan. Saranno loro i protagonisti ma anche “materia”di questo percorso di indagine, di conoscenza e di esperienza viva della scrittura che si fa corpo, che incontra il gesto, che sfida la voce e il suono e il rumore, che diventa colore e sfumatura, che obbliga al confronto con uno spettatore attivo, chiamato a non fermarsi sulla superficie.

LEGGI (da RadioBase)


12.12.10

Critica tutti, Vitaliano Trevisan, nel suo ultimo libro “Tristissimi Giardini”

C'è ne per Paolini, Meneghello, Gentilini, Hüllweck, i poeti che scrivono in dialetto e per l’educazione vicentina definita: “Un groviglio di vipere, un intruglio di ipocrisie” di Gianni Giolo
da La Domenica di Vicenza. LEGGI


23.10.10

Il caso
Immigrati e pregiudizi: «Io tassista becero nel film proibito»
Trevisan attore con Diego Abantuono. Lo scrittore vicentino doveva collaborare alla sceneggiatura. «Troppi luoghi comuni, ho rifiutato. Il Sud ha una visione sbagliata del Nord»
da CORRIERE DELLA SERA - CORRIERE DEL VENETO
LEGGI



02.10.10

Croci e delizie del teatro contemporaneo veneto
di Roberta Ferraresi, da Il tamburo di Kattrin

"(...) Non è un caso se il lavoro (anche se in fase embrionale) che dimostra più potenza (espressiva, estetica, anche politica) è La bancarotta, riscrittura del dramma goldoniano ad opera di Vitaliano Trevisan presentata in forma di lettura scenica. Non accomodandosi su facili stereotipi, lontano dalla derisione per "tipi", dalla tentazione documentaristica, dall'azzardata sperimentazione di coincidenze extra-territoriali fra le periferie padane e altre anche oltreoceano, questo lavoro sembra assumersi la responsabilità della contraddizione che, da queste parti, esplode immediatamente nel tema dell'identità. Il percorso nella "venetità" passa qui attraverso un coraggioso uso dei dialetti e la ricerca di una lingua materica ben lontana dallo slang omologato che si sente in teatro o in tv, un affondo altrettanto interessante nella ferocia concreta della piccola imprenditoria di provincia, dei suoi vizi e dei suoi crimini, delle sue mollezze micidiali, così vicine a quelle che si trovano di questi tempi sui mezzi di informazione di tutta Italia. La rielaborazione di questo testo è capace di fare di un industrialotto in fallimento l'incarnazione locale di Scarface, assumendosi la responsabilità della tematica e riuscendo dunque a proporsi come un lavoro che ha il coraggio di puntare seriamente il dito al cuore del tema dell'identità e di girarlo e di rigirarlo sapientemente nella piaga."

LEGGI 

vedi anche l'articolo:
Galileo, Goldoni e l’editto bulgaro di Silvia Gatto,
sempre da Il Tamburo di Kattrin --> LINK

.......

30.09.10

In scena l’ultima notte di Craxi

L’attore Alessandro Haber interpreterà i tormenti di Bettino «recluso» ad Hammamet La regista Andrée Shammah: «È il ritratto di una personalità inquieta e orgogliosa»

da Il Giornale. LEGGI

.......

20.09.10
LA RECENSIONE

Trevisan e la «cover» del Goldoni

La bancarotta di un mercante calata tra i problemi del Veneto di oggi. Per il nuovo spettacolo rappresentato a Padova, lo scrittore usa un dialetto acido e secco

di Matteo Giancotti, da Corriere del Veneto — 20 settembre 2010
LEGGI


*****
Assurdo Teatro desidera ringraziare tutti coloro che hanno contribuito al successo della prima edizione di Be Quiet, un progetto di rassegna in due atti che lasciando spazio a interessanti intersezioni tra musica, teatro e letteratura, apre a un Contemporaneo insolito, poco frequentato.
VAI AL BLOG (programma, notizie, ...): http://bquiet.wordpress.com/


Assurdo Teatro, in collaborazione con Dedalofurioso, Operaestate Festival Veneto, il Comune di Dueville e l'Associazione Fabbrica Saccardo ha organizzato:

BE QUIET
/ Non svegliate il can che dorme
Dueville (VI) Busnelli Giardino Magico, 17-24 agosto 2010

BE QUIET / Il tempo lavora
Schio (VI) Fabbrica Saccardo, 26-28 agosto 2010


info e contatti: www.assurdoteatro.it
mail: info@assurdoteatro.it
mob.: +39 349 5786585


---------------------------------------------------------------------------------------

martedì 10 agosto

Vitaliano Trevisan a Radio Tre Fahrenheit.


Algide periferie espanse, con Vitaliano Trevisan


Inciampare nelle cose, farsi venire incontro dagli oggetti, in una concezione dell'universo non antropocentrica. Si potrebbe definire così la poetica, il metodo di lavoro di Vitaliano Trevisan (di cui è appena uscito Tristissimi giardini). [...]
continua sul sito di Radio Tre (segui il link sottostante)

LEGGI     ASCOLTA


---------------------------------------------------------------------------------------


In questo sito abbiamo raccolto la rassegna stampa, i nostri comunicati stampa, le schede degli spettacoli (scheda artistica, scheda tecnica, notizie utili), video, ecc..

INFO:   www.assurdoteatro.it
        info@assurdoteatro.it
        tel/fax 04441445845
        mob-L 349.5786585
        mob-F 340.1166500

Vitaliano Trevisan, vitaliano, trevisan, tristissimi giardini, laterza, einaudi, time works, madre con cuscino, quindicimila passi, la bancarotta, una notte in tunisia, il ponte, la passeggiata, grotteschi e arabeschi, oscillazioni, 3 drammi brevi, note sui sillbari, giulietta vox, malosti, falzarano, daniele roccato, roberto dani, dedalofurioso, thelonious monk big band, Lucia De Angeli, lucia, de, angeli, Filippo Maglio, filippo, maglio