ASSOCIAZIONE CULTURALE "LIVIA D'ARCO"
Via Diga Masetti 1/B - 46100 Mantova
C.F. 93066240206  -  P. IVA 02416790208

Presidente
Federico Lorenzani


Direttore artistico
Antonella Antonioli




L’Associazione Culturale “Livia d’Arco” nasce nel Marzo 2013 inserendosi nel panorama della vita culturale del territorio mantovano allo scopo di promuovere attività di studio e di ricerca nell’ambito artistico, storico e didattico, con particolare riguardo alla divulgazione della musica vocale e strumentale. 

Livia d’Arco nacque a Mantova nel 1564-65, discendente dall’antica e nobile famiglia trentina che nel  XVIII secolo si insediò stabilmente in Mantova, ove ebbe un importante ruolo nella storia della città, e che si è conclusa nel 1973 con la morte dell’ultima prestigiosa esponente, la contessa Giovanna d’Arco Marchesa di Bagno, a cui si deve l’istituzione dell’omonima  Fondazione  di Mantova. Livia, dama di compagnia della duchessa Margherita Gonzaga, pur giovanissima divenne famosa come soprano-musicista partecipando al ‘Concerto segreto delle Dame’, gruppo di tre eccellenti cantanti-musiciste che nel tardo ‘500 fu protagonista della vita culturale alla corte Estense di Ferrara, diffondendo in tutta Europa un nuovo stile musicale.

Parte fondante l ’Associazione “Livia d’Arco” è l’omonimo Coro Polifonico del quale gestisce organizzazione e attività.

Grazie alla rilevante esperienza pregressa  in campo organizzativo dei suoi fondatori, l’Associazione “Livia d’Arco” è ideatrice e promotrice di numerosi e interessanti progetti pluridisciplinari che spaziano dalla musica al teatro, dalla letteratura alla storia . E’ in questo ambito  che si colloca la Rassegna “Miniature Musicali”, iniziativa  nata nell’estate 2013, con l’obiettivo di dare voce ai piccoli ma preziosi  capolavori dell’arte, della poesia e della musica cameristica.  

Allo scopo di realizzare l'impegno sociale dei propri iscritti (come da Statuto), l'Associazione 'Livia d'Arco':
-promuove attività musicali presso le case di riposo per anziani e di accoglienza per disabili,
-collabora con altri enti e istituzioni cittadine promotrici di arte e cultura,
-favorisce la conoscenza e affermazione di giovanissimi talenti emergenti in campo musicale inserendo loro esecuzioni nel programma del tradizionale 'Concerto di Natale'
 


Pagine secondarie (1): News