Sito indipendente
 Seravezza
 
Storia Indice Vecchie Glorie  Stadio Squadra 
Campionato    
   Mitici 
 
Terre Medicee
 
Area Medicea di Seravezza
Patrimonio Mondiale dell'Umanità - World Heritage Site - Site du Patrimoine Mondial de l'Unesco

  Domenica 30 aprile 2017 - Ore 16.00
Stadio Comunale - Gambassi Terme
Campionato di Eccellenza - 30a Giornata
 
 
Gambassi-Seravezza 2-1
 
 
 
 
 
 

1429

... è una valle propinqua a Pietrasanta,
chiamata Seravezza, ricca e piena di abitatori ...
Niccolò Machiavelli
 
1828
 
... è un luogo privilegiato che unisce
 a tutte le bellezze della natura svizzera
tutto il fascino dell’Italia ...
Napoleone Luigi Bonaparte

 

 
 
Noi montanari Apuani
 
Costoro abitano una terra sassosa e del tutto sterile e trascorrono un’esistenza faticosa ed infelice per gli sforzi e le vessazioni sostenute nel lavoro. E dal momento che la terra è coperta di alberi, alcuni di costoro per l’intera giornata abbattono gli alberi, forniti di scuri affilate e pesanti, altri, avendo avuto l’incarico di lavorare la terra, non fanno altro che estrarre pietre… A causa del continuo lavoro fisico e della scarsezza di cibo, si mantengono nel corpo forti e vigorosi. In queste fatiche hanno le donne come aiuto, abituate a lavorare nel medesimo modo degli uomini. Vivendo di conseguenza sulle montagne ed essendo soliti affrontare dislivelli incredibili sono forti e muscolosi nei corpi… Trascorrono la notte nei campi, raramente in qualche semplice podere o capanna, più spesso in cavità della roccia o in caverne naturali… Generalmente le donne di questi luoghi sono forti come gli uomini e questi come le belve… Essi sono coraggiosi e nobili non solo in guerra, ma anche in quelle condizioni della vita non scevre di pericolo”
 
  Diodoro Siculo IV, 20,1,2. Storico Siceliota (90-27 a.C. circa)

Attualità
 
29.12.17
 
27.12.17
 
22.10.17
Ricevuti numerosi inviti a riaprire questo sito viene necessario precisare quanto segue:
 

Come si può vedere l’aggiornamento del sito è fermo alla fine della scorsa stagione dato che lo stesso non aveva più alcun valore essendo stati gli avvenimenti contrari alla sua stessa esistenza.

La Società diffuse con ampio risalto un nuovo nome ed un nuovo logo, da questo sito ribattezzato ‘ossobuco’, lo stesso che adesso campeggia accanto al nome della Società e della squadra su numerosi siti un po’ ovunque sulla penisola, e con quale serio esito ognuno lo deduca.

E’ più che ovvio l’assoluto non riconoscimento da parte di questo sito di quell’inutile oggetto, parte insensata del nostro essere e della nostra storia, e per di più banalmente mostrante nomi e stemmi di altrui luoghi.

Chi l’ha voluto, l’ossobuco, diffondendone la natura, se lo tenga pure, sempre forza Seravezza dal mare ai monti, oltre non è possibile andare, e siccome questo sito ben oltre andava ecco spiegata la ragione perché non riaprirà più.
 
Seravezza è Seravezza ed ha un solo stemma, altri costruiti dal caso non ci interessano.
 
 
English
 
 
Sito pubblicato la prima volta in data 1 giugno 2014
 
Numero di sessioni 96.069
Numero di visualizzazioni 317.443
Numero di utenti 26.904
 
 
  
 
ECCELLENZA
 
 
 
           
 
JUNIORES