HOME‎ > ‎

ARCH'è VIAGGI

" La vera casa dell'uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi". (Bruce Chatwin)
Ricordiamo che i nostri viaggi sono destinati ai soci, 

 IN VIAGGIO CON ARCH'è 2018
18/23 LUGLIO
"CRETA.   ARCHEOLOGIA... E NON SOLO" 
 viaggio estivo  per i soci 
LETTURA CONSIGLIATA
W.STANLEY MOSS, "BRUTTI  INCONTRI AL CHIARO DI LUNA", ADELPHI 2018
 

"Creta è una terra affascinante di rovine antiche, paesi accoglienti, aspre montagne, gole che si aprono su spiagge di sabbia rosa e mare turchese."  Lonely Planet

                                                                                           PERCORSO DI VISITA

Mercoledì 18.07.2018

Ore 02,00 ritrovo dei partecipanti e partenza per Venezia aereoporto. Operazione di check-in per il volo “Volotea”:Venezia / Heraklion h. 05,45 / 09,05

Arrivo in aereoporto ad Heraklion ed incontro con pullman, visita al Palazzo di Knossos; pranzo libero sulla costa; visita sito archeologico di Mallia e necropoli, visita  a Kritsà e alla Penaghia Kerà; sistemazione a Sitia Hotel Itanos 3* (1 notte). Cena e pernottamento 

 
KNOSSOS
MALLIA

PANAGHIA KERA',  kRITSA'
 

 Giovedì 19/07/18

Prima colazione a buffet,  visita al Monastero di Toplou; pranzo libero a Vai, spiaggia con ampio palmeto; visita al sito archeologico di Zakros e alla Valle della Morte; sosta a Agios Nikolaos sul golfo di Mirabello, sistemazione ad Heraklion. Hotel Olive Green 4* (2 notti) -Cena e pernottamento.

Venerdì 20/07/18

Prima colazione a buffet, visita ai siti di Gortina, Aghia Triada, Festos; pranzo libero sulla costa, nei pressi di Màtala; proseguimento della visita al Monastero di Preveli; sistemazione a Chania: Hotel Arkadi 3* (2 notti) - Cena e pernottamento.

Sabato 21/07/18

Prima colazione a buffet,  visita ai monasteri e alle grotte di Akrotiri (Monastero di Gouverneto. di Haghia Triada degli Zancarola, Monastero di Katholikò), visita al monastero di Moni Crisosklalitissis ; sosta per il pranzo libero nella spiaggia di Elafonissi; ritorno a Chania attraversando i villaggi dell’Innahorion, Cena e pernottamento   Hotel Arkadi 3* (2 notti)  - 

Domenica 22/07/18

Prima colazione a buffet visita a Chania e a Retimno; pranzo libero sulla costa; proseguimento della visita al Monastero di Arkadi. Sistemazione ad Heraklion. Hotel Olive  Green 4* (2 notti)  Cena e pernottamento.

Lunedì 23/07/18

Prima colazione e rilascio delle camere. Visita al Museo Archeologico e alla città: le Mura, il Castello a mare, pranzo  libero; completamento visita alla citta, trasferimento in aereoporto ad Heraklion per le ore 20.00. Operazioni di check-in per il volo “Volotea”: Heraklion / Venezia h. 23,20 / 00,55

Martedì 24/07/18

Arrivo in aereoporto a Venezia, ritiro dei bagagli.

Incontro con il pullman per il trasferimento a Ferrara.

 

########################################

IN VIAGGIO CON ARCH'è 2017 
RISERVATO AI SOCI  

Sardegna centro meridionale, archeologia e turismo sostenibile
Letture consigliate 

SCARICA    GIUSEPPE DESSI', Paese d'ombre

MICHELA MURGIA, Viaggio in Sardegna. Undici percorsi nell'isola che non si vede

 "Ci sono buchi in Sardegna che sono case di fate, morti che sono colpa di donne vampiro, fumi sacri che curano i cattivi sogni e acque segrete dove la luna specchiandosi rivela il futuro e i suoi inganni. Ci sono statue di antichi guerrieri alti come nessun sardo è stato mai, truci culti di santi che i papi si sono scordati di canonizzare, porte di pietra che si aprono su mondi ormai scomparsi, e mari di grano lontani dal mare, costellati di menhir contro i quali le promesse spose strusciano impudicamente il ventre nel segreto della notte, vegliate da madri e nonne. C'è una Sardegna come questa, o davanti ai camini si racconta che ci sia, che poi è la stessa cosa, perché in una terra dove il silenzio è ancora il dialetto più parlato, le parole sono luoghi più dei luoghi stessi, e generano mondi. Un'isola delle storie che va visitata così: attraverso percorsi di parole che disegnino i profili dei luoghi, diano loro una forma al di là delle pietre lise, li rendano ricordo condiviso e infine aiutino a dimenticarli, perché non corrano il rischio di restare dentro e prenderne il posto. Questa storia è un viaggio in compagnia di dieci parole, dieci concetti alla ricerca di altrettanti luoghi, più uno. Undici mete, perché i numeri tondi si addicono solo alle cose che possono essere capite definitivamente. Non è così la Sardegna, dove ogni spazio apparentemente conquistato nasconde un oltre che non si fa mai cogliere immediatamente, conservando la misteriosa verginità delle cose solo sfiorate."

Trasferimenti: 20/07  Ferrara/Verona aereoporto - 26/07  Venezia aereoporto/Ferrara

Volo 'Volotea': 20/07/17 Verona /Cagliari  h. 07.00/08.30 - 26/07/17 Cagliari/Venezia  h. 21.30 / 23.00  incluso bagaglio in stiva da 20kg + bagaglio a mano

Bus in loco per tutto il tour

Hotel: 3 /4 stelle, mezza pensione (bevande escluse) con prime colazioni a buffet ,  sistemazione In camere doppie con servizi privati

Polizza Assicurativa: Allianz  assistenza sanitaria, furto e smarrimento bagaglio, annullamento viaggio per motivi di salute certificati, involontari e non prevedibili al momento della prenotazione (con rimborso totale della penale, senza franchigia)


PERCORSO DI VISITA

giovedi 20 luglio- ritrovo  ore 3.30  a  p.le Manzoni, volo Verona / Cagliari Elmas  h. 07.00 / 08.30     

 Cagliari- Cittadella dei musei, visita al museo Archeologico nazionale (in particolare  progetto sistema museale di Mont'è Prama all'archeologico di Cagliari e a quello di Cabras,cfr. 23 luglio)- visita area archeologica, pranzo libero nei pressi della spiaggia di Nora, visita alla chiesa sant’Efidio, al sito archeologici di Nora e alla torre del Coltellazzo, visita ala torre di Chia e ai resti  di Bithia .  Cena e pernottamento a Quartu Sant'Elena hotel SETAR 4 stelle sul litorale di Cagliari 

GIOVEDì 20 LUGLIO 2017-  1. ALBUM FOTOGRAFICO DI MASSIMO CALABRESI.


MUSEO ARCHEOLOGICO DI CAGLIARI E I GIGANTI DI 
 Mont'è Prama
pdf SCARICA  
LE SCULTURE RESTAURATE DI MONT'è PRAMA 
ANFITEATRO ROMANO
Risultati immagini per anfiteatro romano cagliari orari
VIDEO  SITO ARCHEOLOGICO NORA

venerdi' 21 luglio  sosta a  Uta per  visita alla chiesa di Santa Maria, sosta al vecchio borgo  di Tratalias con visita alla chiesa romanico-pisana di Sant'Anna, visita all’isola di Sant’Antioco, Area archeologica e Toffet , Basilica e Catacombe,   pranzo libero sulla costa orientale, sosta a Carbonia, città di fondazione, visita  alla grotta s. Giovanni, Domusnovas.  cena e pernottamento  Iglesias - 3 stelle  Sport Village

VENERDI' 21 LUGLIO 2017-  2. ALBUM FOTOGRAFICO DI MASSIMO CALABRESI.


VIDEO SANTA MARIA DI UTA

LEGGI SANTA MARIA DI UTA


LEGGI IL VECCHIO BORGO DI TRITALIAS

VIDEO ISOLA DI SANT'ANTIOCO  
L'immagine può contenere: scarpe e spazio all'aperto 
ISOLA DI SANT'ANTIOCO
 Basilica di SantAntioco e Catacombe
Risultati immagini per basilica di sant'antioco

Risultati immagini per maladroxia
VIDEO 
Grotta di San Giovanni a Domusnovas
Risultati immagini per grotta san giovanni domusnova

sabato 22 luglio- prima colazione a buffet,   - sito archeologico di Antas (Fluminimaggiore)- Percorso minerario Galleria Henry, - Miniere dell’Iglesiente, da Bugerru, Galleria Henry,  a ingortosu,  alle dune di  Piscinas  pranzo libero  -  Villacidro: Fondazione Giuseppe Dessi  e percorso letterario collegato a  Paese d'ombre- cena e pernottamento ad  Arborea, (già Mussolinia)  città di Fondazione. Hotel Le Torri - 4 s  


SABATO 22 LUGLIO 2017-  3. ALBUM FOTOGRAFICO DI MASSIMO CALABRESI


 TEMPIO ANTAS

MINIERE GALLERIA HERRY, BUGERRU 
Risultati immagini per galleria henry sardegna 

video   DUNE E SPIAGGIA DI PISCINAS 
Risultati immagini per dune di piscinas foto
VILLACIDRO   GIUSEPPE DESSI', PERCORSO LETTERARIO


ARBOREA , CITTA DI FONDAZIONEArborea, municipio


domenica 23 luglio- prima colazione a buffet, visita  alla Basilica di Santa Giusta, visita  al museo archeologico "G. Maromgiu"  (in particolare la sala dei giganti di Mont'è Prama, cfr. 20 luglio ,  sito archeologico di Tharos -  visita a al villaggio di San Salvatore, San Giovanni  -  Pranzo libero zona Is Arutas,  spiaggia  di granuli di quarzo bianco della Penisola del Sinis,  visita alla necropoli di Mont'è  Prama ,  cena pernottamento ad  Oristano Hotel Mistral 2 - 4 stelle


SANTA GIUSTARisultati immagini per SANTA GIUSTA ORISTANO


 MUSEO ARCHEOLOGICO  MAROMGIU DI CABRAS
Risultati immagini per MUSEO ARCHEOLOGICO MARONGIU DI CABRAS
 SITO ARCHEOLOGICO DI  TARROSArea di Tharros

video SPIAGGIA DI IS ARUTAS

STAGNO DI CABRASImmagine correlata

 NECROPOLI  DI MONT'è PRAMA 

Immagine correlata

lunedi' 24  luglio-  prima colazione a buffet,  in mattinata visita al centro storico (Duomo,  Santa Chiara con la cappella palatina dei giudici d’Arborea, San Francesco, San Saturnino,  visita al sito archeologico delle terme romane a Fontegianus,  pranzo libero sul fiume Tirso,  Santuario e pozzo sacro di S. Cristina con villaggio nuragico ( Paulilatino), visita al Nuraghe Losa (Abbasanta) - Lago Omodeo e le sue dighe,  cena pernottamento a Oristano,  Hotel Mistral 2 - 4 stelle

 ORISTANO
 
Oristano-Piazza-Eleonora
Immagine correlata
CATTEDRALE DI SANTA MARIA
               
 VIDEO  Complesso termale romano di Fondogianus

 Pozzo sacro di Santa CristinaPozzo sacro di Santa Cristina, l'ingresso. - panoramio.jpg     LEGGI Nuraghe Losa


 LEGGI  LAGO OMODEO

martedi' 25 luglio-  prima colazione a buffet,  Visita alla chiesa di San Pietro a Tuili,  Visita a Su Nuraxe  (Barumini) , centro Giovanni Liliu, Casa Zapata- Parco archeologico di  Pranu Muttedu  (Goni) pranzo libero ,  costa Rei spiaggia Ssnta  Giusta,  Villasimius-  cena pernottamento   Quartu Sant'Elena,  hotel SETAR 4 stelle sul litorale di Cagliari

BARUMINI SU NURAXI


CENTRO GIOVANNI LILIU
CASA ZAPATA E IL NURAGHE DELLA CHIESA  


PARCO ARCHEOOGICO PRARisultati immagini per pranu mutteddu
GONI
 COSTA REI  Santa Giusta
 

Risultati immagini per santa giusta sardegna spiaggia


mercoledì 26  luglio, prima colazione a buffet- Cagliari, visita  alla città, seconda parte,  pranzo libero al Poetto, visita   alla città terza parte - due ore  libere , ore 19.30 partenza per aereoporto  Cagliari Elmas / Venezia  h. 21.30 / 23.00 -  bus Venezia aereoporto / Ferrara.     

Giovedì 27 luglio,  ore 0.30  circa arrivo a Ferrara, piazzale Manzoni


QUARTIERE IL CASTELLO VIDEO
 
LEGGI 
 
SETTE ITINERARI  FAI DA TE A CAGLIARI Risultati immagini per cagliari immagini città

SELLA DEL DIAVOLO  TRA STORIAE LEGGENDASella del Diavolo

INFO: Paola Correggioli 3474041957 e Silvana Onofri  3400773526


SCARICA  pdf  
LE SCULTURE RESTAURATE DI MONT'è PRAMA

sitografia

La  mia Sardegna 

La Sardegna archeologica

Sardegna turismo

 

video



#########################################
1916-20 Centenario bassaniano 
Giorgio Bassani archeologo dell'immaginario16  ce
IN VIAGGIO CON ARCH’è  RISERVATO AI SOCI   
14/21 luglio 2016

Non solo archeologia.

  Giardini, coste, parchi e centri storici nell’Italia di Giorgio Bassani 
Giorgio Bassani a Maratea, anni  '70 
letture cosigliate 
GIORGIO BASSANI, ITALIA DA SALVARE E   LE DUE RACCOLTE DI POESIE EPITAFFIO E IN GRAN SEGRETO 
 
CARLO LEVI, CRISTO SI E' FERMATO AD EBOLI
 
 IL NOSTRO PERCORSO DI VISITA 
 

GIOVEDI’14 - partenza ore 7.00- piazzale Manzoni – Santa Marinella (Roma), intervista a Fiorella Grimaldi, proprietaria dell'albergo Le Najadi-  visita al sito archeologico di Pyrgi - visita al castello di Santa Severa  – pranzo libero sul litorale tirrenico- visita alla necropoli della Banditaccia e alla tomba dei Matunas , detta dei rilievi dipinti  - pernottamento e cena ad Aranova di Fiumicino – Hotel L'Oasi***

Giorgio Bassani ha scritto parti di Il giardino dei Finzi - Contini  all'albergo Le Najadi di Santa Marinella e nel prologo del suo romanzo fa riferimento ad una gita domenicale  realmente effettuata nell'aprile 1957 nei dintorni di Cerveteri.

"Da molti anni desideravo scrivere dei Finzi-Contini – di Micòl e di Alberto, del professore Ermanno e della signora Olga – e di quanti altri abitavano o come me frequentavano la casa di corso Ercole I d’Este, a Ferrara, poco prima che scoppiasse l’ultima guerra. Ma l’impulso, la spinta a farlo veramente, li ebbi soltanto un anno fa. Una domenica d’aprile del 1957, ci eravamo avviati lungo l’Aurelia subito dopo pranzo, senza una meta precisa, a qualche chilometro da Santa Marinella.”

Fiorella Grimaldi, hotel Le Najadi a Santa Marinella

 
 
 Nel silenzio delle prime ore del mattino, Bassani era
solito recarsi scrivere sul molo dell'albergo 

Castello di Santa Severa

Sito archeologico di Pyrgi

 

nella foto la tomba famiglia Matunas

Necropoli della Banditaccia-Cerveteri

 

 
VENERDÌ 15 - prima colazione a buffet - partenza ore 8.00 - visita al Castello di Sermoneta (Latina) e ai Giardini di Ninfa  pranzo libero -
 
visita al Parco archeologico di Cuma,pernottamento a Agnano terme, hotel American****
 
 

Giorgio Bassani aveva frequentato il  giardino di Ninfa   negli anni in cui era redattore della rivista  Botteghe Oscure e ne aveva trtto ispirazione per la descrizione del  giardino immaginario dei Finzi-Contini 

16 LUGLIO 2016 , Lauro Marchetti, direttore del giardino di Ninfa 
con la foto che lo ritrae nel 1997 insieme a Giorgio Bassani
 

  

SERMONETA, IL Castello Caetani ospita d'estate una scuola di musica, anche la stalla restaurata  è attrezzata per concerti

GIARDINO DI NINFA. VECCHIA DOGANA DEL '300

 
 
 Con Francesca (in alto) alla vecchia dogana, il luogo del giardino di Ninfa che Bassani considerava come una specie di appendice del suo studio.   Siamo all’altezza di quello che da queste parti tutti conoscono come il “ponte delle due luci”, per via dell’effetto “specchio” generato dal ruscello
 
 1954, Giorgio Bassani a Ninfa con la moglie Valeria, la madre Dora, la sorella Jenny con marito
storia, arte, colori, odori, rumori e... letteratura
 
Parco archeologico alla ricerca dell' antro dell Sibilla cumana 

 

SABATO 16 - prima colazione a buffet- partenza ore 8.00 – visita alla Certosa di Padula (valle del Diano, Salerno ) -pranzo libero- visita al sito archeologico di Grumentum (Parco Nazionale dell'Appennino lucano) - Aliano, Parco letterario Carlo Levi - pernottamento e cena a Matera,  Hotel del Campo**** (fermata bus a 100mt)

Giorgio Bassani, come presidente di Italia Nostra  ha sostenuto il restauro della Certosa di San Lorenzo a Padula,  anche attraverso un documentario del 1974.

Aveva avuto rapporti professionali e di amicizia con Carlo  Levi con cui aveva condiviso le idee di  Giustizia e Libertà e l' antifascismo militante  ed aveva condiviso la denuncia sociale  del suo Cristo si è fermato ad Eboli,  ambientato ad Aliano

 

 

 A SINISTRA. ALIANO. PARCO LETTERARIO CARLO LEVI, BRANO TRATTO DA  DA "CRISTO SI è FERMATO A EBOLI"

ALIANO, LA CASA SUI CALANCHI DI CARLO LEVI

 

 
 
 
 VIDEO
CERTOSA DI SAN LORENZO A  PADULA
 
La vista dopo aver letto G. Bassani La Certosa dI Padula 
 
L GUARDIANO DEL LUOGO CI INFORMA SU COSA è ACCESSIBILE

ALIANO LEGGI PARCO LETTERARIO CARLO LEVI  

VIDEO ALIANO I CALANCHI  E CARLO LEVI

 

DOMENICA 17 - prima colazione a buffet -visita a Matera. Civita, Duomo,   palombaro lungo, ipogei di piazza Vittorio Veneto, Sasso Barisano: sant'Agostino, San Pietro Barisano, San Nicola dei Greci e Madonna delle Virtù,   - Sasso Caveoso: Musma-Palazzo Pomarici, pranzo libero-   San Pietro Caveoso, Madonna de Idris e San Giovanni in Monterrone, Casa grotta di Vico Solitario,  Santa Lucia delle Malve,   Civita: museo Palazzo Lanfranchi,   Piazza Pascoli. Pernottamento e cena Hotel del Campo**** (fermata BUS n.6  a 100 mt)

Giorgio Bassani nel convegno del 1967 sul futuro dei Sassi di Matera prende una posizione diversa rispetto a quella di Carlo Levi: Nel 1948, completamente schiavo, come ero a quel tempo, della magica suggestione del Cristo, vidi anche io, nei Sassi, la favolosa sede metastorica della civiltà contadina. Oggi, poche ore fa, i Sassi li ho visti in una luce sostanzialmente diversa. Mi sono trovato di fronte, non senza sorpresa, a un insieme urbanistico estremamente elaborato, ricco degli apporti più vari. C’è il fondo contadino e rupestre, d’accordo: il più antico, quello originario. Ma a esso si sono poi sovrapposti, nel corso dei secoli, inserendosi perfettamente nel contesto generale, gli elementi architettonici delle civiltà successive, da quella gotico-normanna, ‘cortese’ per eccellenza e colta, alla rinascimentale, alla barocca di derivazione spagnola: sotto il profilo linguistico non meno aristocratiche e ‘illustri’. Basta leggere con un minimo di attenzione il famoso ‘orrido’ di Matera, insomma, per rendersi conto della sua singolare, assoluta bellezza, e per convincersi che esso rappresenta qualche cosa di oggettivamente prezioso: un unicum, dinanzi a cui la cultura italiana, e non soltanto italiana, non può rimanere insensibile.
 
 

 

 
LUNEDI’18-  prima colazione a buffet- partenza ore 8.00- si atraversa parte del Parco della Murgia materana, con breve sosta al vollaggo neolitico che conserva i resti di strutture abitative, produttive e sepolcrali, Metaponto visita alle Tavole palatine   - pranzo libero sul litorale ionico nei pressi deL sito archeologico di Heraclea a Polidoro,  si attraversa il Parco naturalistico del Pollino lucano lungo la valle del Sinni,  breve visita al castello di Valsinni e  sosta sul panoramico Lago di Monte Cotugno, Senise.

La “Sinnica”  costeggia l’imponente Monte Pollino, posto subito a Sud, e conduce i visitatori a  Lauria da dovesi imbocca la SS 585 in direzione di Maratea: presto il saliscendi fatto di curve e strapiombi sospesi tra mare e montagna ci condurrà alla SS 18 Tirrenica,  fino a Maratea , E’ il solo tratto della Basilicata che affaccia sul Mar Tirreno. In 30 km di costa si alternano scogli, insenature, spiagge, torri d'avvistamento ed una secolare vegetazione mediterranea,  risparmiata dall'aggressione del cemento. Pernottamento e cena a  Maratea, Hotel Villa del Mare****

 Giorgio Bassani come presidente di Italia Nostra si era interessato alla costituzione di parchi naturalistici. Negli anni settanta  aveva scritto anche la poesia Sul Pollino pubblicata  nella raccolta Epitaffio nel 1974 . Ruderi di Maratea vecchia, monte e santuario di San Biagio e il Cristo Redentore.

Giorgio Bassani aveva acquistato una casa a Maratea alta dove trascorreva l'estate e dove a proposito del Cristo Redentore aveva scritto: “ Abbiamo da tempo la convinzione che la scultura, quella buona, non sa cosa farsene né dell’espressività della “maschera” né della simbologia gestuale. Il Cristo del monte San Biagio, a guardarlo per quello che è veramente, nella sua realtà effettuale, se qualcosa esprime non esprime nulla che abbia a che fare con la redenzione della gente del nostro povero mezzogiorno. Grosso, massiccio, gessoso, aeronautico, sudamericano, non riesce, essenzialmente, che a deturpare il paesaggio. Il monte San Biagio, su cui si erge, è ridotto da esso, per totale assenza all’ingiro di termini di confronto, a un sasso da niente, ad una specie di altarino d’uso domestico. Guardiamolo serenamente, attenendoci ai criteri della pura visibilità: e non ci sarà difficile riconoscerlo per fratello di tante altre statue del tempo fascista, appena appena camuffato com’è dall’atteggiamento gigionescamente serafico di un deteriore cattolicesimo”

 
 
Simona a Metaponto 
A VALSINNI Uno strano personaggio tra i pannelli della mostra su Benedetto Croce e la poetessa Isabella Morra
 
Lettura del testo di Bassani sul Cristo di Maratea
 
 
 
 Murgia materana, cavalli in libertà
 
 
 MASSIMO REGGE IL TEMPIO A METAPONTO E SENZA LA MACCHINA FOTOGRAFICA.
 
           CASTELLO MORRA DI VALSINNI
 
  Noi ai piedi del Cristo Redentore.  
Monte San Biagio, Maratea 

 

MARTEDI 19 - prima colazione a buffet- visita a Maratea alta e intervista ai fratelli Brando , Maratea mare, pranzo libero- visita al Parco archeologico di Velia, l’antica Elea dI Parmenide  - Pernottamento e cena a PAESTUM – Hotel Clorinda***

 

Maratea viene citata insieme a  Roma e a Ferrara nella poesia Dove Vivi? in cui fa riferimento alla sua compagna Anne Marie Stelhein che compare anche in La porta rosa, ambientata nel vicino  sito archeologico di Velia.

Giorgio Bassani giunge all’Elea di Parmenide  grazie ad Alfonso Gatto che lo presenta all’archeologo Mario Napoli. Lo scrittore vi arriva con la sua compagna  francese di origine americana Anne-Marie Stelhein («alta e bionda e straniera e di roseo sangue») e rimane incantato dall’epopea mediterranea raccontata dalle pietre della città magnogreca disvelata in quegli anni proprio dal «bravo osp ite Soprintendente». La sintonia, quasi una sorta di complicità che si legge in questi versi, tra Giorgio Bassani e l'archeologo Mario Napoli è spontanea, sono «diversamente impuri italioti» ambedue.

 FOTO DI MASSIMO CALABRESI- IN VIAGGIO CON ARCH'è. SESTO GIORNO. 19 LUGLIO 2015

MARATEA ALTA TESSUTI BRANDO DAL 1888
Giuseppe Brando, detto Beppino nel suo  negozio di
tessuti nel centro di Maratea Alta. Bassani e la sua compagna francese Anne Marie Stelhein erano suoi clienti abituali 
PIAZZETTA, CINZIA BOCCACCINI INTERVISTA ANTONIO BRANDO

 

 

Giorgio Bassani a Maratea alta, davanti alla casa della Pendinata che acquista nel 1968

 
LA PENDINATA OGGI 

 LEGGI LA PORTA ROSA A VELIA

 

 

MERCOLEDI’20 - prima colazione a buffet- partenza ore 8.00. visita al parco archeologico e al museo di di Paestum e al Museo narrante di Hera Argiva alle foci del Sele - pranzo libero sul litorale tirrenico –visita al sito archeologico di Ercolano(Napoli) – cena e pernottamento a POMPEI – Hotel Costa****

Giorgio Bassani ricorda la scoperta archeologica del santuario di Hera Argiva da parte di Zanotti-Bianco, primo presidente di Italia Nostra  
 

l'affresco ritrovato dall'archeologo Natali, è esposto all'archeologico  di Napoli fino al 30 settembre

GIOVEDI’21 - prima colazione a buffet- partenza ore 8.00- breve sosta a Velletri - pranzo libero- Tivoli, visita ai giardini e alla villa di Ippolito d’Este e alla mostra I voli dell'Ariosto. L0rlando Furioso e le Arti   – arrivo a Ferrara ore 21 c

 
Giorgio Bassani ha insegnato alla scuola d'arte di  Velletri, di cui ha parlato in un suo discorso   il 10 luglio 1955, nella sala del consiglio comunale di Ferrara 

 

LEGGI GIORGIO BASSANI E LA SCUOLA CHE NON VOGLIAMO

 

  FOTO DI MASSIMO CALABRESI- IN VIAGGIO CON ARCH'è. OTTAVO GIORNO.  21 LUGLIO 2015

 PAROLE E LUOGHI DI BASSANI IN ITALIA
17 luglio a Matera

Giorgio Bassani, come presidente di Italia Nostra,  partecipò al convegno del dicembre del 1967 a Matera  sul tema del risanamento dei Sassi,   svuotati dai loro abitanti negli anni’50.  In questa occasione fece  un’acuta osservazione in sottile polemica con Carlo Levi, intervenuto dal palco dei relatori poco prima

18 luglio a Maratea

 Nel 1967 Giorgio Bassani ha pubblicato in “Coste d’Italia dal Gargano al Tevere”  questa critica al Cristo Redentore di monte San Biagio





19 luglio a Maratea
 
Maratea viene citata insieme a Roma e a Ferrara nella poesia Dove Vivi? ,  in cui Bassani si rivolge  alla sua compagna Anne - Marie Stelhein che compare anche in La porta rosa, ambientata nel vicino sito archeologico di Velia.
 
 
20 luglio a Velia, l' antica Elea
 Giorgio Bassani giunge all’Elea di Parmenide grazie ad Alfonso Gatto che lo presenta all’archeologo Mario Napoli. Lo scrittore vi arriva con la sua compagna  Anne - Marie Stelhein  («alta e bionda e straniera e di roseo sangue») e rimane incantato dall’epopea mediterranea raccontata dalle pietre della città magnogreca disvelata in quegli anni proprio dal «bravo ospite Soprintendente». La sintonia, quasi una sorta di complicità che si legge in questi versi, tra Giorgio Bassani e Mario Napoli è spontanea, sono «diversamente impuri italioti» ambedue.
  
21 luglio a Velletri
 

Giorgio Bassani il 10 luglio 1955, nella sala del consiglio comunale di Ferrara, denuncia  l’incongruenza dei programmi e il mancato sostegno economico dello Stato alle scuole professionali. Dal 1951 al 1954 aveva insegnato all'Istituto d'arte di Velletri semidistrutta dai bombardamenti, in una scuola da poco aperta per dare un futuro lavorativo a ragazzini del luogo “che parlano un dialetto barbarissimo, composto di pochissime parole e lontanissimo dalla lingua nazionale"

 
 


Pagine secondarie (1): archivio viaggi
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
16 ago 2010, 22:20
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
18 ago 2010, 23:17
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
16 ago 2010, 23:16
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
18 ago 2012, 04:17
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
13 ago 2010, 02:58
ċ
GRECIAILUOGHIDELSACRO.pdf
(61k)
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
14 feb 2010, 04:55
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
20 ago 2011, 20:53
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
13 ago 2010, 03:00