La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.
(Art. 9 della Costituzione della Repubblica Italiana)
PER DIFENDERE IL NOSTRO PATRIMONIO CULTURALE BISOGNA CONOSCERLO ... A PARTIRE DAI GIOVANI E DALLA CITTA' IN CUI VIVIAMO
 
 
CHI SIAMO? Arch'è è un'Associazione nata nel 2007 con lo scopo di promuovere una cultura della conoscenza, tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale e ambientale, con particolare attenzione all'archeologia urbana e alla città di Ferrara. Collabora con il Liceo Ariosto dove ha la sede operativa e con cui ha stipulato una convenzione. Si occupa della manutenzione ordinaria del Laboratorio Didattico di Archeologia "Nereo Alfieri" e, in alcune occasioni, o su appuntamento apre l'ampio spazio verde nel cuore dell'Addizione Erculea alla città. Propone laboratori pratici di archeologia sperimentale   ed iniziative culturali anche in collaborazione con altre realtà associative, enti e amministrazioni pubbliche. Collabora strettamente con Unife e con la Fondazione Giorgio Bassani ad iniziative culturali tese a far conoscere lo scrittore ferrarese.
Dopo quattro anni di co- gestione  della Porta degli Angeli, l'Associazione ha deciso,  all'unanimità,  di non partecipare al   bando comunale per la  nuova gestione della Porta degli Angeli   concentrando le forze  sul Laboratorio nei giardini dell'Ariosto  nel rispetto della convenzione  stipulata con la scuola 
 
DOVE SIAMO?La sede sociale è in via M. M. Boiardo 51, quella operativa è c/o Liceo Ariosto, Via Arianuova 19, in fondo al corridoio dell'atrio Bassani, accanto al Laboratorio Didattico di Archeologia Nereo Alfieri. Dal 2007 curiamo  la manutenzione ordinaria delle cinque aree funzionali di archeologia sperimentale del Laboratorio e la sua apertura al pubblico  e, su richiesta,  forniamo collaborazione ad iniziative didattiche
SEGNALAZIONI 
Lunedì 29 giugno, alle ore 16.30 allo IUSS -Ferrara
Il giornalista e scrittore Giuseppe Muscardini parla di “Una difficile partita a carte. Ricordo “trasversale” di Giorgio Bassani nel centenario della nascita”
CENTENARIO NASCITA BASSANI - Il 29 giugno, alle 16,30 conversazione all'Istituto Universitario di Studi Superiori -  http://www.cronacacomune.it/notizie/26203/una-difficile-partita-a-carte-giuseppe-muscardini-ricorda-lincontro-con-giorgio-bassani.html

Lunedì 29 giugno, alle ore 16,30 a Ferrara, presso l’Istituto Universitario di Studi Superiori via Scienze 41b, nell’ambito delle manifestazioni per il centenario della nascita di Giorgio Bassani avrà luogo la conversazione con lo scrittore e critico letterario Giuseppe Muscardini sul tema “Una difficile partita a carte. Ricordo “trasversale” di Giorgio Bassani nel centenario della nascita”. Intervengono in rappresentanza della Fondazione Giorgio Bassani, la presidente Paola Bassani, la storica Antonella Guarnieri, la storica dell’arte Silvana Onofri e il germanista Roberto Rizzo.
L’incontro, promosso dalla Fondazione Giorgio Bassani, dall’Istituto Universitario di Studi Superiori dell’Università agli Studi di Ferrara, da Arch’è Associazione Culturale N. Alfieri e dal Museo del Risorgimento e della Resistenza, vuole ricordare nell’imminenza del centenario della nascita di Giorgio Bassani ” i fatti trasversali” che collegano il racconto “Gli ultimi anni di Clelia Trotti” con una partita a carte giocata nel 1974 all’Hotel Astra tra Giorgio Bassani, Mario Soldati, Filiberto Lodi e, come “quarto”, dall’allora studente universitario Giuseppe Muscardini, che così ricorda: “Di fianco a me, avversario dichiarato, c’era l’autore de “Gli ultimi anni di Clelia Trotti” in veste di giocatore accanito, concentrato in azioni che esulavano dal ruolo di intellettuale e scrittore militante. Con improvvisa fulminazione associai quella sua inusuale tensione nel gioco all’immagine in bianco e nero che lo ritraeva durante la cerimonia del Premio Veillon 1955, assegnato a Lugano il 13 maggio 1956, quando si aggiudicò il primo posto con "Gli ultimi anni di Clelia Trotti". L’immagine era nota: figurava in qualche risvolto di copertina dei suoi romanzi, o nelle riviste specializzate che circolavano nelle biblioteche di Ferrara, a testimonianza del meritato successo letterario conseguito all’estero da un concittadino diventato illustre. Sorridente, fiero e soddisfatto, in abito chiaro elegantemente portato, nell’istantanea Bassani è colto dal fotografo nel momento in cui riceve nel Salone d’onore del Kursaal le congratulazioni di Reto Roedel, presidente della Commissione giudicatrice del Premio.”

 
 
La copertina illustrata da Mino Maccari del romanzo "Gli ultimi anni di Clelia Trotti", Pisa, Lischi-Nistri, 1955, con cui Giorgio Bassani si aggiudicò il Premio Charles Veillon 1955, conferito a Lugano nel maggio 1956 (in Giuseppe Muscardini, Il Cantonetto, febbraio 2015, n. 1-2)
 Maggio 2015
NOVITA'
Il progetto della classe IV Q del Liceo Ariosto sulla "Food security" è stato premiato. Arch'è ha collaborato al progetto con il "Trekking urbano tra orti e giardini dell'Addizione Erculea" . Complimenti agli studenti, alla prof.ssa Casarotti e pure ai nostri soci che hanno collaborato anche con un video 
 
 
5-6-7 giugno 2015, dalle 11 alle 18. 30 CANCELLI APERTI NEL QUADRIVIO ROSSETTIANO, accessi da Corso Biagio Rossetti 4 e da corso Ercole I d'Este 24a  Sarà esposta òa mostra  "APPUNTAMENTO A CASA BASSANI"
 
Concludiamo le aperture primaverili del Laboratorio con l'esposizione delle fotografie di casa Bassani scattate nel 1989 da Paolo Zappaterra in via Cisterna del Follo 1, prima che la casa fosse svuotata dagli arredi e venduta.  
Alle ore 17. 30 di domenica 7 giugno avrà luogo una conversazione informale con Silvana Onofri sul tema"La poesia dei luoghi e i luoghi della poesia. Paolo Zappaterra e Giorgio Bassani”.
 
Oggi sulla facciata della casa di Giorgio Bassani in via Cisterna del Follo 1, troviamo una semplice lapide che lo ricorda poeta. Misera consolazione se si pensa che le stanze fotografate da Paolo Zappaterra avrebbero potuto ospitare, accanto ai mobili della famiglia, anche le biblioteche di formazione di Giorgio Bassani e i suoi taccuini: il "faccio, cancello, rifaccio, cancello ancora", che caratterizza la sua scrittura, non avrebbe avuto bisogno di altre spiegazioni.
2015 Abbiamo partecipato a tutti gli incontri di FERRARA MIA: per mantenere anche le aree verdi "semipubbliche" già esistenti
 
 
 
24 giugno sala dell'Arengo; all' incontro hanno partecipato anche Silvana Onofri di Arch'è e Anna Pirazzi del gruppo Palazzo da Castello... Come impedire che la vegetazione  spontanea non asportata da anni , fagociti le strutture del Laboratorio di Archeologia Urbana del Quadrivio? 
 

Hanno partecipato  ,  proponendo    la conservazione e tutela del Laboratorio sui giardini dell'Ariosto Silvana Onofri, presidente di Arch'è, Ivan Mateuzzi   tirocinante di Scienze politiche dell'università di Bologna presso Arch'è . Federico  Wes di Bisceglie, di Arch' è  Giovani  e la cittadina Anna Pirazzi

 

 
 
@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@
 
 APRIAMO IL LABORATORIO DIDATTICO DI ARCHEOLOGIA NEREO ALFIERI
E FACCIAMO CONOSCERE ALLA CITTA' UN LUOGO RICCO DI STORIA
 

 CANCELLI APERTI SUI  GIARDINI  DEL QUADRIVIO

a cura dell'Associazione Arch'è

 tutti i venerdì. sabato e domenica dal 22 aprile al 7 giugno 2015

 accessi da corso Ercole I d'Este 25a e corso Biagio Rossetti 4

 
 CLICCA E LEGGI
 
 
 
  
 
 
 
 
2015  S.O.S. CRITICITA'
 

16 al 21 MARZO 2015:  TIROCINIO DI FORMAZIONE E ORIENTAMENTO. AL TIROCINIO, CURATO DA SOCI DI ARCH'è, SONO STATI ACCOLTI 6 STAGISTI DEL QUARTO ANNO DEL LICEO CLASSICO

APRI ALBUM FOTOGRAFICO DEL TIROCINIO 2015

 

   I tirocinanti hanno lavorato   "dietro le quinte" dell'Associazione per conoscere e fare conoscere un luogo ricco di sorprese sulle antiche pertinenze di Palazzo da Castello Prosperi Sacrati, ora del Liceo Ariosto e fare esperienza diretta della vita di un'associazione che opera  sul territorio dal 2007

 
 
 
 
 
 
 

LEGGI "UN PROGETTO APERTO ALLA CITTA'"

CLICCA PER INGRANDIRE

 
COSA PROPONIAMO?            CONFERENZE, LABORATORI, MOSTRE,VIAGGI, VISITE GUIDATE ...

COLLABORAZIONI
ANNULLO POSTALE

 

VAI A ATTIVITA' DELL'ASSOCIAZIONE

COLLABORAZIONI
  EVENTI
EVENTI
CONFERENZE/ PRESENTAZIONi PUBBLICAZIONI

 CONSERVAZIONE

 

 VISITE GUIDATE
 
TIROCINI
 
  VIAGGI:  NON SOLO ARCHELOGIA

...MA ANCHE   FACCIAMO  CONOSCERE UN LUOGO RICCO DI SORPRESE DIETRO ALL'ANGOLO DI PALAZZO DA CASTELLO - PROSPERI - SACRATI

 NAVIGA NEL SITO E TROVERAI IL QUADERNO on line n.62 : Uno casali...

 LEGGI LA  SINTESI Da Palazzo da Castello a Caserma Gorizia, a rifugio di sfollati e senza tetto, ad oggi. Splendori e miserie nel quadrivio rossettiano..pdf (269k)

 

 

 

 
 
 

 

 

 
ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
02 mar 2014, 05:40
ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
12 lug 2012, 05:14
ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
19 giu 2012, 04:01
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
19 giu 2012, 04:00
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
09 feb 2015, 03:45
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
09 mar 2012, 00:41
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
02 mar 2014, 06:32
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
07 set 2013, 00:12
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
09 giu 2013, 22:30
ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
05 giu 2012, 22:49
Comments