La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.
(Art. 9 della Costituzione della Repubblica Italiana)

PER TUTELARE IL NOSTRO PATRIMONIO CULTURALE BISOGNA CONOSCERLO ... 
A PARTIRE DAI GIOVANI E DALLA CITTA' IN CUI VIVIAMO

Arch'è è un'Associazione  fondata il  7 maggio 2007  con lo scopo di promuovere una cultura della conoscenza, tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale e ambientale, con particolare attenzione all'archeologia urbana e alla città di Ferrara. 
Collabora con il Liceo Ariosto dove ha la sede operativa e con cui ha stipulato  una convenzione triennale  rinnovabile. 
Si occupa  delle cinque aree   del Laboratorio Didattico di Archeologia urbana "Nereo Alfieri", dove 15  pannelli storici ripercorrono la  storia stratificata del luogo che gravita su parte della corte d'onore, degli orti e dei  giardini  di Palazzo da Castello-Prosperi-Sacrati.
In alcune occasioni  apre alla città i cancelli di Corso Biagio Rossetti 4  e di corso Ercole I Este 25a, nel Quadrivio dei Diamanti. 
Propone, su richiesta, laboratori  agli studenti dell'Ariosto, attività culturali  e conferenze aperte anche alla città .

Collabora strettamente con Unife e con la Fondazione Giorgio Bassani con lo scopo di mantenere viva la memoria dello  scrittore ferrarese che è stato studente del Liceo Ariosto e che, come socio fondatore e presidente nazionale di Italia Nostra, ha lottato in difesa del paesaggio e dell'ambiente. 

DOVE SIAMO? la sede operativa è presso il  Liceo Ariosto, Via Arianuova 19, Aula Barbantini 

COSA FACCIAMO? manteniamo in funzione il laboratorio, organizziamo viaggi, visite guidate e iniziative culturali. 

 S.O.S. CRITICITA'
Dal gennaio 2015, per affrontare insieme agli enti preposti il gravissimo problema del degrado del verde dell'area del laboratorio, siamo entrati in contatto con Urban Center Ferrara.  La Provincia di Ferrara ha ridotto infatti a  soli due   sfalci l'anno la manutenzione della grande area verde,    lasciando  in loco l'erba tagliata insieme ai rami caduti degli alberi  e non potando alberi e  siepe, diventata ormai un bosco selvaggio.

Abbiamo partecipato a tutti gli incontri di FERRARA MIA organizzati dall' Urban Center del Comune di Ferrara dal 2015 al 2017 per cercare di risolvere la criticità  delle aree  "semipubbliche" esistenti, come  quella del Laboratorio di archeologia urbana nel cuore dell'Addizione erculea. 

        2015. VISITA AL LABORATORIO DA PARTE DI STUDENTI DI ARCHITETTURA      2016, PIAZZETTA MUNICIPALE CON FERRARA MIA
  
      
24 giugno 2017- sala dell'Arengo; all' incontro hanno partecipato  Silvana Onofri  e Anna Pirazzi  di Arch'è che chiedono "Come impedire che la vegetazione spontanea   fagociti le strutture del Laboratorio di Archeologia Urbana del Quadrivio?"

Hanno partecipato , col progetto 'Archè e il laboratorio sui giardini dell'Ariosto' Silvana Onofri, presidente di Arch'è, Ivan Mateuzzi tirocinante di Scienze politiche dell'università di Bologna presso Arch'è . Federico  di Bisceglie e la cittadina Anna Pirazzi



CONCLUSIONI   LO SPAZIO VERDE SU CUI SI TROVA IL LABORATORIO DIDATTICO DI ARCHEOLOGIA  NEREO ALFIERI DEL LICEO ARIOSTO NON è  CONSIDERATO UNO SPAZIO COMUNE.   LE CRITICITà NON POSSONO ESSERE RISOLTE PER MANCANZA DI FONDI DA PARTE DELLA PROVINCIA
#######################################################

Per saperne di più:

 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 

Non solo archeologia. Coltivazione 3 di G. Curti Arch'è , 2010 powerpoint

 
 
 

Castello di Piombinara. Uno stage della III B, 2004 powerpoint

Porta degli Angeli, Lorenzo Petruzzelli, video 2008

 
 
 
 
 
 

Giorgio Bassani. Il giardino che non c'è'