La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.
(Art. 9 della Costituzione della Repubblica Italiana)

PER TUTELARE IL NOSTRO PATRIMONIO CULTURALE BISOGNA CONOSCERLO ... A PARTIRE DAI GIOVANI E DALLA CITTA' IN CUI VIVIAMO


 CHI SIAMO? Arch'è è un'Associazione  FONDATA NEL MAGGIO 2007 con lo scopo di promuovere una cultura della conoscenza, tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale e ambientale, con particolare attenzione all'archeologia urbana e alla città di Ferrara. Collabora con il Liceo Ariosto dove ha la sede operativa e con cui ha stipulato  una convenzione triennale  rinovabile. 
 Si occupa della manutenzione ordinaria delle cinque aree di archeologia urbana del Laboratorio Didattico di Archeologia "Nereo Alfieri" e della ricerca storica dell'area che lo ospita , in alcune occasioni,  apre alla città l'ampio spazio verde nel cuore dell'Addizione Erculea. Propone laboratori pratici di archeologia sperimentale ed iniziative culturali anche in collaborazione con altre realtà associative, enti e amministrazioni pubbliche e comuni cittadini. Collabora strettamente con Unife e con la Fondazione Giorgio Bassani alla realizzazione di iniziative tese a far conoscere lo scrittore ferrarese.
DOVE SIAMO? la sede operativa è c/o Liceo Ariosto, Via Arianuova 19, Aula Barbantini, accanto al Laboratorio Didattico di Archeologia Nereo Alfieri.
COSA FACCIAMO?Dal gennaio 2015, per affrontare insieme agli enti preposti il gravissimo problema del degrado del verde dell'area del laboratorio, siamo entrati in contatto con Urban Center Ferrara  
Organizziamo viaggi, visite guidate, trekking , conferenze, incontri, COLLABORIAMO CON SCUOLE DEL TERRITORIO e condividiamo con i cittadini quanto prodotto.

CLICCA SU
###################################################################################################

NEWS 2017
 a FERRARA
 


BUONE FESTE
 Cari amici,abbiamo  il piacere di invitarvi  a Casa dell’Ariosto,  martedì 12 dicembre 2017, alle ore 16.00,  dove  Rocco della Corte   presenterà il suo  libro GIORGIO BASSANI PROFESSORE “FUORI LE MURA” , frutto di un lavoro di ricerca scaturito  il 20 luglio 2015 dalla nostra sosta a Velletri durante il  viaggio estivo di Arch’è  sulle tracce di Giorgio Bassani. 
          

 Dopo la presentazione,  alle ore 18.00 ci sposteremo nella vicina  Caffetteria “Lo Spallino”, all’angolo tra Via Ariosto e Corso Biagio Rossetti,  dove festeggeremo Rocco con un  aperitivo e snack dolce e salato (contributo di Euro 5 ai gestori della Caffetteria).  

Spero che siate presenti in tanti anche per ricambiare l’accoglienza fatta a Velletri  ai soci di Arch’è , per incontrare l’amico Rocco e per scambiarci gli auguri di Natale

      


     presentazione del volume di Rocco Della Corte
"Giorgio Bassani professore "fuori le mura"  
Con questa pubblicazione così ricca di documenti inediti e di testimonianze, Rocco Della Corte aggiunge un importante tassello alla conoscenza di Giorgio Bassani insegnante. 
Come ricorda la figlia Paola, quando si chiedeva a Giorgio Bassani che lavoro facesse rispondeva sempre “sono un insegnante”,  specificando che “scrittore poteva esserlo un giorno sì e un no, ma docente lo era tutti i giorni”. 

Giorgio Bassani fu in primis docente. La sua carriera, iniziata nella Scuola di via Vignatagliata a Ferrara, proseguì a Napoli e poi alla Scuola d’Arte “Juana Romani” di Velletri. In un convegno sulla diffusione del libro nel 1955, l’autore dei Finzi–Contini ripercorse con parole dure l’esperienza veliterna, ma sotto un’apparente critica si percepiscono le solide radici di un ragionamento di prospettiva nazionale che invoca attenzione per questioni non più procrastinabili relative alla Scuola pubblica.  


 
La nostra socia Paola Bassani  segnala


Si parlerà  delle foto Lèbano ,  tre delle quali esposte nella sede ferrarese della Fondazione  Giorgio Bassani,  nella recente mostra  "Giorgio Bassani sotto alla magnolia" organizzata dalla Associazione Arch'è
 
###########################################

 28 OTTOBRE ORE 13, IBS LIBRACCIO- FERRARA

La nostra socia Paola Bassani  segnala

CONFERENZA STAMPA  E DONAZIONE  ALLA FONDAZIONE GIORGIO BASSANI DI 
QUADERNO INEDITO DI POESIE DI BASSANI 
 
INTERVENGONO ENRICO E PAOLA BASSANI, CARLO ANTONIO GOBBATO E VITTORIO SGARBI

 
A BOLOGNA, SABATO 28 OTTOBRE ALLE 18 
su  invito

 chiusura mostra prorogata all'8 ottobre
 Sabato 7 alle ore 16,30 con  Arch'e

 

Giorgio Bassani fuori le mura.
uno scrittore, un poeta, un professore
Sabato 30 settembre ore 10 a Velletri
Paola Bassani, Paolo di Paolo e Silvana Onofri  incontrano  gli studenti

Sabato 30 settembre ore 17
Sala degli Affreschi 
"Giorgio Bassani, intellettuale del Novecento.  Poeta, scrittore, docente "fuori le mura"
Paola Bassani, Lauro Marchetti, Silvana Onofri 

 domenica  1 ottobre   ore 10
 visita speciale  al Giardino di Ninfa, una delle fonti d'ispirazione di "Il giardino dei Finzi-Contini" 


 
intervengono al convegno: Enrico e Paola Bassani, Paolo di Paolo, Lauro Marchetti e Silvana Onofri
 
 
nella foto "Giorgio Bassani dentro e fuori le mura di Ferrara", intervento di Silvana Onofri , presidente dell'associazione Arch'è 

PROGRAMMA



################


17 SETTEMBRE ALLE 15-30 - FESTA DEL LIBRO EBRAICO
 LA NOSTRA SOCIA  PAOLA BASSANI CI  INVITA AGLI INCONTRI CON L'AUTORE 

CLICCA PER INGRANDIRE
############################
In concomitanza con la Festa del libro ebraico
il 16 settembre alle ore 16.00, a Casa Ariosto, è stata programmata una   visita guidata alla mostra, sul tema      

clicca per ingrandire

fine anni '70, Paola Bassani con figlia e marito nell'atrio di Casa Bassani. Sullo sfondo la magnolia


Sabato 16 settembre, alle ore 16, a Casa Ariosto, negli spazi della Fondazione Giorgio Bassani, Paola Bassani, figlia dello scrittore e presidente della Fondazione da lui voluta, Silvana Onofri, presidente dell’Associazione Arch’è e membro del Comitato scientifico della Fondazione e il fotografo Paolo Zappaterra,  intrattengono  i visitatori sul tema "GIORGIO BASSANI E LA CASA DELLA MAGNOLIA". Letture dell'attrice Gioia Galeotti

Numerosi sono i ferraresi e i viaggiatori che vanno alla ricerca della casa della magnolia della poesia "Le leggi razziali”, la stessa magnolia che, piantata nel 1939 nel cortile interno della casa di via Cisterna del Follo n.1, tuttora "fuoresce oltre i tetti circostanti" e il cui “vertice” è visibile solo dagli edifici limitrofi e da via Saffi. 

Una piccola lapide apposta sulla facciata della casa, ricorda che Bassani l’ha abitata, ma l’interno, profondamente modificato dopo la vendita avvenuta nel 1993, non è aperto al pubblico e solo le parole di Bassani, gli scatti del 1989 di Paolo 
Zappaterra, le foto di famiglia e alcune sequenze del film di Vittorio De Sica lo mostrano come era. 

Le fotografie della casa e del suo giardino, con gli arredi originali dalla famiglia Bassani e accompagnate dall'ascolto della lettura e del commento dello scrittore della sua poesia “Le leggi razziali” (che ne ha immortalato storia e significato), permettono ai visitatori. di conoscere un luogo bassaniano spesso sottovalutato o frainteso.




SOS PATRIMONIO
 IL 12 SETTEMBRE 2017 
CROLLA PARTE DEL MURO NOVECENTESCO CHE  SEPARA PALAZZO DA CASTELLO- PROSPERI.- SACRATI  DALL'AREA VERDE DEL LABORATORIO   
l'AREA LIMITROFA E'  STATA PRONTAMENTE DELIMITATA 
https://www.facebook.com/pg/Arch%C3%A8-e-il-Laboratorio-nei-Giardini-dellAriosto-157130491159544/photos/?tab=album&album_id=507751819430741

              
CLICCA PER LEGGERE
 
 
###################################


COMPLIMENTI AI 10 STAGISTI  DEL LICEO ARIOSTO,  CHE SONO PASSATI DALLA MANUTENZIONE E DOCUMENTAIONE NELL'AREA VERDE DEL LABORATORIO NEL QUADRIVIO , A CURARE ED ALLESTIRE  UNA MOSTRA, ALL'ACCOGLIENZA DEL PUBBLICO
 

Numerosi sono i ferraresi e i viaggiatori che vanno alla ricerca della casa della magnolia della poesia "Le leggi razziali”, la stessa magnolia che, piantata nel 1939 nel cortile interno della casa di via Cisterna del Follo n.1, tuttora "fuoresce oltre i tetti circostanti" e il cui “vertice” è visibile solo dagli edifici limitrofi e da via Saffi. 

Una piccola lapide apposta sulla facciata della casa, ricorda che Bassani l’ha abitata, ma l’interno, profondamente modificato dopo la vendita avvenuta nel 1993, non è aperto al pubblico e solo le parole di Bassani, gli scatti del 1989 di Paolo 
Zappaterra, le foto di famiglia e alcune sequenze del film di Vittorio De Sica lo mostrano come era. 

Le fotografie della casa e del suo giardino, con gli arredi originali dalla famiglia Bassani  ), permettono ai visitatori. di conoscere un luogo bassaniano spesso sottovalutato o frainteso.


###############################

12/24 GIUGNO 2017
ALTERNANZA SCUOLA LAVORO. STAGE  PRESSO ARCH'è ASSOCIAZIONE CULTURALE NEREO ALFIERI

MANUTENZIONE DELLE CINQUE AREE DI ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE E VISITA AL PALAZZO PROSPERI-SACRATI, 
APERTURA AL PUBBLICO DEL LABORATORIO DOMENICA 18 GIUGNO PER L'INIZIATIVA  LAVORI IN CORSO
ORGANIZZAZIONE,   ALLESTIMENTO E INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA  GIORGIO BASSANI SOTTO ALLA MAGNOLIA  A CASA ARIOSTO

  
 VISITA AL PALAZZO
SULLE CUI ANTICHE PERTINENZE PERTINENZE  SI TROVA IL LABORATORIO   

 invito alla inaugurazione di una mostra in progress
 "Giorgio Bassani. La casa della magnolia"
Apertura domenicale " Cancello aperto per lavori in corso"


####################################

12 giugno 2017
la nostra socia Paola Bassani ci invita al Meis

Al Meis Paola Bassani torna bambina

La figlia di Giorgio ricorda il suo Bat Mitzvah festeggiato quando aveva 12 anni

Paola Bassani, insieme al padre Giorgio, nel giorno del proprio Bat Mitzvah

Una toccante pagina di diario in parole e note. Succede al Meis lunedì 12 giugno, alle 18, Protagonista dell’incontro “Memoria e musica di una maggiorità religiosa ferrarese” è Paola Bassani, figlia di Giorgio e Valeria Sinigallia, che mette a fuoco un preciso frammento del proprio passato personale e familiare, ovvero quando festeggiò il Bat Mitzvah presso la Comunità ebraica di Ferrara.

Paola Bassani, che ha recentemente pubblicato “Se avessi una piccola casa mia. Giorgio Bassani, il racconto di una figlia” (a cura di Massimo Raffaeli e pubblicato da La nave di Teseo), ha deciso di soffermarsi sull’esperienza della sua maggiorità religiosa ferrarese, dopo che il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah (in via Piangipane 81, a Ferrara) ha esposto nella mostra “Lo Spazio delle Domande” gli spartiti originali di quella festa, celebrata nel 1958 nella Sinagoga di Via Mazzini. E proprio quegli spartiti, trascritti all’epoca dal compositore Benedetto Ghiglia, sono stati rielaborati in modo inedito in onore di Paola Bassani dal musicista di origini ferraresi Enrico Fink, che nel Giardino delle Domande del Meis, al termine della narrazione dell’autrice e storica dell’arte, interpreta per voce e flauto quei brani e altre melodie tradizionali ebraiche locali insieme ad Alfonso Santimone (piano elettrico).L’evento, introdotto dal direttore del museo, Simonetta Della Seta, è a ingresso gratuito


########################################
28 maggio- 11 giugno 2017
Arch'è partecipa a Dove abitano le parole
   


DOVE ABITANO LE PAROLE DI G
IORGIO BASSANI  A FERRARA  
mostra fotografica 
a Casa Ariosto  
e visita guidata con letture al Cimitero Ebraico


Le iniziative sono proposte dalla Fondazione Giorgio Bassani, l’organizzazione delle tre giornate è di Arch’è Associazione Culturale N.Alfieri, del Fotoclub Ferrara BFI e dell’Università degli Studi di Ferrara, in collaborazione con Comune di Ferrara, Musei Civici d’Arte Antica, Museo del Risorgimento e della Resistenza, Liceo Classico Ariosto
Visite guidate
Venerdì 26 Apertura mostra alle ore 11.00, accompagnano Silvana Onofri (presidente di Arch’è Associazione Culturale N. Alfieri), Luca Zampini (referente per il Fotoclub Ferrara BFI), Ines Ammirati e Andrea Righi (classe IV X del liceo Ariosto, alternanza scuola - lavoro presso Arch'è), letture dell’attrice Gioia Galeotti.
 Bassani e le sue poesie 
 MOSTRA FOTOGRAFICA (Fotoclub Ferrara BFI) .
 rimane aperta fino all'11 giugno 2017 
Orari dI apertura 10.00-12.30/16.00-18.00 - Via Ariosto 67 (Casa Ariosto)
   





OLYMPUS DIGITAL CAMERA



 
 
28 maggio 2017 - ore 14.30
Quando io sarò morto tu mi porterai dei fiori, vero?
Visita guidata al cimitero ebraico

Accompagnano Paola Bassani, figlia dello scrittore e Silvana Onofri, presidente dell’Associazione Arch’è. 
Letture dell’attrice Gioia Galeotti. 

“Scordami qui, disteso tra i più vecchi, assopito/ nel campo tutto arreso a uno sguardo infinito”, scriveva Bassani nella poesia “Commiato” ed è a Ferrara, nello stesso cimitero ebraico dei “ più vecchi” che Giorgio Bassani ha ribadito, nel suo testamento, la volontà di essere sepolto.
 
Il percorso di visita inizierà, a ridosso delle mura di San Giovanni, dal monumento di Arnaldo Pomodoro e Piero Sartogo con cui il Comune di Ferrara ha voluto rendere omaggio allo scrittore e dalla piccola targa di marmo e dal cespuglio di rose che segnano il luogo della sua sepoltura. 
Qui i visitatori saranno accolti dalla voce registrata di Giorgio Bassani che leggerà la Poesia “Rolls Royce”. Ci si sposterà poi alla vicina area che ospita le tombe dei nonni paterni, Angelo e Jenny Hannau e dei genitori, Enrico e Dora Minerbi. 
L’ultima sosta sarà nell’ampio viale d’ingresso del cimitero, davanti alla tomba del nonno materno Cesare Minerbi e a quelle dello zio Giacomo e della sua famiglia. Qui l’attrice Gioia Galeotti leggerà il testo dell’epitaffio composto da Bassani e inciso sulla lastra tombale dello scienziato e la poesia “Storia di famiglia”. Chiuderà l’incontro la voce registrata di Giorgio Bassani che leggerà la poesia “La cuginetta cattolica”, ambientata nella casa dei nonni materni , in via della Ghiara. 
A ricordo della visita sarà a disposizione dei visitatori, in fac-simile, il testamento olografo di Giorgio Bassani.


  






SABATO 6 MAGGIO 2017
PERCORSO BASSANIANO  
A CURA DI ARCH'è C
ON I CARNETTISTI DI DIARI DI VIAGGIO 

 

 Antichi giardini del quadrivio
Un luogo dimenticato aperto  DALL'ASSOCIAZIONE ARCH'è ogni domenica di primavera da marzo a giugno

 

Ingresso gratuito da Corso Ercole I d’ Este 25a, ore 15.30 /18.30.

   Arch'è rende fruibile lo spazio verde dell'antico palazzo dall'archiatra ducale Francesco da Castello, detto Prosperi-Sacrati

Ogni domenica di primavera Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri, in convenzione con il Liceo Ariosto, aprirà al pubblico lo spazio verde dell’antico palazzo dall’archiatra ducale Francesco da Castello, detto Prosperi-Sacrati

 
L’area, che ospitava gli orti, i giardini e parte della corte del cinquecentesco palazzo, si trova nel cuore dell’Addizione Erculea ed è dotata di pannelli che ricostruiscono la storia di spendori e miserie di un luogo ormai dimenticato di Ferrara e quella dei suoi abitanti.  
Ogni domenica alle 16.30.  si proporrà un evento o si converserà su di un tema collegato a questo luogo ricco di sorprese.


 
 





 



COLLABORIAMO ALLA XVI GIORNATA BASSANI AL LICEO ARIOSTO
4 e 6 marzo 2017

 

...........
SABATO 25 FEBBRAIO 2017
PASSEGGIATA LETTERARIA NELLA FERRARA DI GIORGIO BASSANI
con studenti del liceo Ariosto e  del il GimnasiumBerlin Carl von Ossietzk
A cura di Silvana Onofri 

Sabato 25 febbraio, in occasione dello scambio culturale tra liceo Classico L. Ariosto di Ferrara e il GimnasiumBerlin Carl von Ossietzky , l’Associazione Arch’è,  all'interno della convenzione stipulata con il liceo ferrarese, ha organizzato una passeggiata letteraria nella Ferrara di Giorgio Bassani. Per l’occasione la Fondazione Giorgio Bassani ha donato (in fac-simile) due pagine dattiloscritte con annotazioni a penna de “Il giardino dei Finzi – Contini” che fanno riferimento ad un episodio relativo a Giorgio Bassani, studente del Liceo Ariosto e sono collegate al percorso di visita nella Ferrara di Giorgio Bassani 
...........
gennaio/febbraio 2017
UN TEMA, DUE INCONTRI

                       Ricorda Bassani: “La storia di Geo Josz è realmente accaduta. Io l’ho attribuita a un personaggio di fantasia: Geo Josz, appunto, che non è mai esistito. Senonchè ho avuto un cugino che è stato a Auschwitz, e da Auschwitz è ritornato.
 E’ morto da poco tempo, si chiamava Eugenio Ravenna, Gegio Ravenna.” (In risposta VI, in Di là dal cuore, 1984 )

incontro concordato con docenti del Liceo Ariosto   
Giorno della memoria 
27 GENNAIO 2017 ORE 8.30
continua il progetto "Giorgio Bassani. archeologo dell'immaginario"
Conversazione di Silvana Onofri con la classe  IV B e la docente Tiziana Gallani sul tema 
"Una lapide in via Mazzini". Memoria e rimozione"

             
incontro aperto alla città
20 FEBBRAIO 2017 ore 17 
presso l’aula Barbantini del Liceo Ariosto, via Arianuova 19, avrà luogo il primo dei sei incontri “I Lunedì di Arch’è” con la proiezione della Intervista televisiva a Eugenio Ravenna tratta dalla trasmissione di Enzo Biagi "Terza B. Facciamo l'appello" del 1971.
Introduce Silvana Onofri, presidente di Arch’è e membro del Comitato Scientifico della Fondazione Giorgio Bassani. Letture dell'attrice Gioia Galeotti da "Una lapide in via Mazzini" di Giorgio Bassani 

...........
Domenica19 febbraio 2017 
 il prof.  Massimo Calabresi    guiderà gli amici di Arch'è alla visita alla mostra
 “Una famiglia ferrarese ebrea: la storia d'Italia raccontata dai "Calabresi" (1867-1945)“,
che documenta  la storia della sua  famiglia ( Museo del Risorgimento e della Resistenza, c. so Ercole i d’Este,19)
 
                                                                 ...........
                      
                               
13 gennaio 2017


NELL'AMBITO DELLA CONVENZIONE TRIENNALE 2017- 2020 TRA LICEO ARIOSTO E ASSOCIAZIONE ARCH'è 



UNA MOSTRA  
IN OCCASIONE DELLA NOTTE DEL CLASSICO 
 

...........

12 gennaio 2017
PALAZZO TURCHI DI BAGNO ORE 17
SU INVITO  DELLA SOCIA PAOLA BASSANI 
  Sergio Parussa: "L'America di Giorgio Bassani"

" è la terza delle iniziative organizzate dall' Università di Ferrara e dalla Fondazione Giorgio Bassani correlate alla mostra “I libri di Giorgio Bassani: traduzioni, tradizioni, negoziazioni”, curata da Rosy Cupo.per celebrare e ricordare il grande scrittore ferrarese, nell’ambito del Convegno Giorgio Bassani, 1916-2016, che si è tenuto tra Roma e Ferrara. La mostra rimarrà aperta fino al 15 gennaio 2017, SERGIO PARUSSA è nato a Torino, vive a Boston e insegna lingua e letteratura italiana al Dipartimento di Italianistica del Wellesley College.  


.
“Fra gli anni Sessanta e Settanta del Novecento – spiega Parussa – Giorgio Bassani si recò molte volte negli Stati Uniti: prima come presidente dell’associazione Italia Nostra, poi per la pubblicazione delle traduzioni inglesi delle sue opere e infine per tenere corsi di letteratura italiana in varie università americane, dalla California, all’Illinois, all’Indiana. Anni dopo, ripensando a quei viaggi, Bassani scriveva che i mesi trascorsi negli Stati Uniti, nel ricordo, si coloravano della luce del mito fino a sembrargli uno dei periodi più belli della sua vita – un periodo che tra l’altro gli ispirerà alcuni dei componimenti più intensi della raccolta poetica In gran segreto, quasi un diario di viaggio americano in forma poetica”

######################################################################################################################################
2016

15 dicembre 2016
 NELL'ATRIO BASSANI DEL LICEO ARIOSTO
                                                                           ore 14.30
Silvana Onofri, presidente di Arch'è
 conversa con   la classe I S e la prof.ssa  Valentina Rossi
sul tema
GIORGIO, BIAGIO E LUDOVICO ALL'ARIOSTO 


un brindisi insieme
Giovedì 22 dicembre 2016, alle 17 
  Appuntamento presso la sede organizzativa di Arch'è , spazio Barbantini, liceo Ariosto, via Arianuova 19

 LEGGI
http://www.ferraraitalia.it/palazzo-prosperi-sacrati-cantiere-perenne-colpa-di-soldi-pochi-e-idee-confuse-102869.html
 



PROGETTO GIORGIO BASSANI ARCHEOLOGO DELL'IMMAGINARIO
 
ORE 14.30 ATRIO BASSANI DEL LICEO ARIOSTO

INCONTRO   CON GLI STUDENTI DELLA I S ,  PROF.SSa VALENTINA ROSSI . APERTO A TUTTI
Nel quadrante nord ovest del quadrivio rossettiano troviamo il liceo intitolato a Ludovico Ariosto.  
E' stato realizzato sulle antiche pertinenze dI Palazzo da Castello- Prosperi - Sacrati che ha determinato la forma dell'Addizione rossettiana 
Qui Giorgio  Bassani è ovunque. 
 

##########################

##############################################################
    
 

dal 14 al 31 ottobre 2016 
 G. BASSANI E LA POESIA 
30 0TTOBRE ALLE ORE 15  VISITA GUIDATA Via Coperta del Castello Estense
ore 15
 LEGGI IN VIAGGIO TRA LE POESIE DI BASSANI

 

Domenica 30  Ottobre 2016 alle ore 15.00, nella  Via Coperta del Castello Estense (accesso dal cortile)   la Fondazione Giorgio Bassani  e  Arch’è Associazione  Culturale Nereo Alfieri  hanno programmato una visita guidata gratuita alla mostra  fotografica  “G.Bassani e le sue poesie”       

La mostra, organizzata dal  Fotoclub Ferrara BFI , è stata realizzata grazie alla fondamentale collaborazione  della Fondazione Giorgio Bassani.  A cento anni dalla sua nascita, Ferrara ha voluto   rendere omaggio a  Bassani poeta  attraverso  i suggestivi scatti di 26  fotografi  del  club ferrarese, scatti che  che  accompagnano  i testi  integrali di  altrettante  poesie del nostro grande concittadino. 

Accompagnano   Silvana Onofri, comitato scientifico della Fondazione Giorgio Bassani e presidente dell’associazione Arch’è, Luca Zampini curatore della mostra, letture  dell'attrice Gioia Galeotti.

Sarà presente   Paola Bassani,  figlia dello scrittore e presidente della Fondazione  a lui  intitolata  che risponderà a eventuali domande sul padre e sulle innumerevoli iniziative in Italia e all'estero  collegate al centenario      

Si ricorda che dal 3 al 30 novembre,  la mostra sarà esposta  presso la   Biblioteca Comunale Giorgio Bassani - via G. Grosoli 42   e sarà visitabile in orario dei apertura al pubblico,    

 




Continua il progetto Giorgio Bassani archeologo dell'immaginario 
4 e 5 ottobre 2016
GIORGIO BASSANI E LO SPORT
CLASSI I Q, I V , I W
INIZIATIVA CONCORDATA CON IL LICEO ARIOSTO 
in collaborazione con la Fondazione Giorgio Bassani

 
 

24 e 25 settembre 2016
GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO. MIBACT

Il 24 settembre ALLE ORE 11.00 il tema conduttore della visita guidata sarà  Francesco da Castello ha facto grandi preparamento de prede et ha comenzato a fondare. A 500 anni dalla morte di Biagio Rossetti si ripercorre la nascita dell’addizione erculea attraverso documenti d’archivio. Accompagna Silvana Onofri.
 Il 25 settembre ALLE 16,00 il tema conduttore della visita guidata sarà  Giardini disegnati, giardini raccontati e storie di sfollati.  In occasione del centenario della nascita di Giorgio Bassani,  l’attrice Gioia Galeotti  leggerà brani  tratti da Il giardino dei Finzi Contini. Accompagnano Silvana Onofri e Valerio Trevisan   

24 SETTEMBRE ORE 11.00 OMAGGI0 A BIAGIO ROSSETTI 
25 SETTEMBRE ORE 16.00 OMAGGIO  A GIORGIO BASSANI




10 e 11 settembre 2016
I SOCI DI ARCH'è HANNO COLLABORATO AD INTERNO VERDE 
FORNENDO GRATUITAMENTE AI NUMEROSI VISITATORI INFORMAZIONI  STORICHE SUL PALAZZO E LE SUE PERTINENZE  


###################

clicca su
 
STIAMO RACCOGLIENDO LE FOTO DEL VIAGGIO PER UN INCONTRO APERTO A TUTTI
 
14/21 luglio 2016
 PER FESTEGGIARE IL CENTENARIO DELLA SUA NASCITA, ABBIAMO DEDICATO ALL'ITALIA DI GIORGIO BASSANI IL NOSTRO VIAGGIO ESTIVO
Non solo archeologia. Giardini, coste, parchi e centri storici nell’Italia di Giorgio Bassani
 
 

############################################################

Dal 24 al 26 giugno 2016 A FERRARA

DOVE ABITANO LE PAROLE DI GIORGIO BASSANI

 

Dal 24 al 26 giugno 2016  partecipiamo anche alla seconda edizione di “Dove abitano le parole”, l’iniziativa a ingresso libero organizzata dall’ IBC-REGIONE EMILIA ROMAGNA con “La Ferrara di Giorgio Bassani. Parole e luoghi”, quattro incontri dislocati In sedi diverse.

 

CLICCA IL PRIMO EVENTO FERRARESE DI DOVE ABITANO LE PAROLE

 

Due eventi dedicati al giovane Bassani, Una mostra fotografica e tre testimonianze video di studenti e insegnanti della scuola ebraica di Vignatagliata


  
 
 
 
4 GIUGNO 2016
APERTO ALLA COLLETTIVITà

 

CLICCA PER INGRANDIRE
 

The Power of Pasta – Party: Bruno Serato incontra Ferrara in una festa aperta alla cittadinanza

In occasione della conclusione del progetto “The Power of Pasta”, iniziato a febbraio 2016, si terrà sabato 4 giugno una festa aperta alla cittadinanza con iniziative lungo tutto l’arco della giornata.

La festa inizierà in tarda mattinata, alle ore 11.00, presso il cortile interno dell’Istituto Alberghiero “O. Vergani”, in Via Sogari, 3, Ferrara. In questa parte della giornata Chef Bruno Serato rivolgerà ai giovani uno speech e starà con loro durante il Pasta Party, un momento conviviale gentilmente organizzato dai docenti e dagli studenti della scuola superiore, durante il quale sarà servito un piatto di pasta o di riso o di cous cous intorno all’ora di pranzo.
Ospiti dell'alberghiero saranno studenti del Liceo Classico “L. Ariosto” e dell’Istituto Statale d’Istruzione Tecnica e Scientifica “Archimede” di San Giovanni in Persicelo.

La mattinata si concluderà intorno alle ore 13.30 per permettere lo spostamento e l’arrivo alle 14.30 presso il parco del Liceo Classico “L. Ariosto”, l’entrata predisposta per l’evento è il cancello che si affaccia su Corso Biagio Rossetti, in modo da non esser obbligati ad attraversare l’istituto per accedere al giardino. L’associazione Arch'è aprirà alla comunità e agli invitati, i cancelli del Laboratorio Didattico di Archeologia Nereo Alfieri e dalle 14.30 (Corso Ercole I d'Este 25a e Corso Biagio Rossetti 4) per ospitare l’iniziativa nell'area verde del laboratorio e per illustrare la singolare storia del luogo su cui sorge liceo e laboratorio.
Qui, fino alle ore 18.30, sarà presente l’animazione musicale a cura degli studenti e dei docenti della Scuola di Musica Moderna – AMF. Tale animazione sarà intervallata da brevi interventi dello Chef Bruno Serato e Fabio Lamborghini, nipote di Ferruccio Lamborghini di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita.
Fabio Lamborghini ha incontrato Bruno Serato, nel dicembre del 2015, durante una visita al Museo Ferruccio Lamborghini. La conoscenza dello Chef e l’ascolto della testimonianza relativa all’attività del Caterina’s Club, non lo hanno lasciato indifferente, facendo nascere in lui il desiderio di prendere parte attivamente alla campagna “The Power of Pasta” diventandone ambasciatore in Italia.
I quattro istituti che hanno partecipato al progetto avranno un momento dedicato dove poter testimoniare la propria esperienza in questi mesi di “The Power of Pasta” e di impegno nel sociale.

Nel caso in cui sabato 4 giugno si verifichi una giornata di maltempo, l’intero evento sarà ugualmente svolto nei locali interni dei due istituti: alberghiero “O. Vergani” al mattino e liceo classico “L. Ariosto” al pomeriggio.

Questa giornata aperta alla cittadinanza è un’occasione per trasmettere l’educazione al bene comune che passa attraverso tutti gli ambiti appena elencati, è un momento per impegnarsi a diffondere quello che Bruno Serato chiama il “virus del bene”: un contagio di azioni benefiche che migliorano la vita personale e di chi ci vive intorno.

http://lanuovaferrara.gelocal.it/ferrara/cronaca/2016/06/04/news/bruno-serato-la-bonta-non-solo-in-cucina-1.13601912

 1 E 3 GIUGNO 2016
ABBIAMO RIPRISTINATO 4 AREE SU 5 DI LABORATORIO DI ACHEOLOGIA SPERIMENTALE
E LA PROVINCIA HA FINALMENTE INCARICATO I POZZI NERI DI  SVUOTARE  CON LE POMPE L'AULA SPECIALE DI SIMULAZIONE DI SCAVO.... FINO ALLA PROSSIMA PIOGGIA 
  LA NATURA SI RIAPPROPRIERA' DI TUTTO.
ALLORA PERCHE' NON TRASFORMARE IL LABORATORIO IN UN GIARDINO IN UN LABORATORIO IN UN BOSCO SELVAGGIO?
 
 
 CANCELLI APERTI PER SEGNALARE IL DEGRADO DEL VERDE DEL LABORATORIO NEL QUADRIVIO  ROSSETTIANO                                    

21 e 22 maggio15/18       

27 maggio 2016

dalle 10 alle 19

in Piazzetta Municipale

                                           

28 e 29 maggio 15/18 

 IL LABORATORIO SOMMERSO D ERBE E ACQUA  

 
 
2016: SFALCIO SELVAGGIO, FOGNE INTASATE , TELONE SFONDATO, CASETTA DEGLI ATTREZZI FORZATA, FURTI E ATTI DI VANDALISMO...
 
 

INTANTO CONTINUIAMO LA RICERCA STORICA E A RIPRISTINARE LE AREE DI ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE SOMMMERSE DALLA VEGETAZIONE
 
8 maggio 2016 ore 15.00
                                                             
  finalmente le previsioni meteo mettono sole,   in bicicletta sulle orma di Cesare Minerbi e Emma Marchi alla ricerca delle
 
 radici ebraiche  e del quarto cattolico di Giorgio Bassani
 
Dall'America il critico letterario Sergio Parussa
 
 
 

 

13 APRILE 2016.ore 14.00

TREKKING URBANO
PROGETTATO PER LE NUOVE GENERAZIONI MA APERTO A TUTTI
ALLA RICERCA DELLE RADICI EBRAICHE E DEL "QUARTO" CATTOLICO DI

CESARE MINERBI E EMMA MARCHI

Mercoledì 13 aprile, alle ore14.00, per ricordare il sedicesimo anniversario della morte del nostro grande scrittore, Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri, in collaborazione con Fondazione Giorgio Bassani, Museo del Risorgimento e della Resistenza e Liceo Ariosto propone un trekking urbano alla ricerca, nella Ferrara di Bassani, delle radici ebraiche e del“quarto cattolico” di Giorgio Bassani. Si tratta della quarta Iniziativa del progetto “Giorgio Bassani, archeologo dell’immaginario” con cui il 4 marzo 2016 si sono aperte le Celebrazioni Nazionali per il centenario della nascita di Giorgio Bassani.

L’appuntamento sarà davanti al cancello di Viale della Certosa alle ore 14.00 Il trekking urbano, organizzato da Silvana Onofri, presidente di Arch’è, in collaborazione con le docenti del liceo Ariosto Laura Comparato e Monica Giori, è destinato agli studenti delle classi I P e III Q del liceo di formazione dello scrittore ferrarese, ma è aperto a tutti.

Il percorso scelto vuole evidenziare la connessione tra biografia, parole e luoghi bassaniani attraverso la storia degli amatissimi nonni materni che hanno ispirato i personaggi di Elia Corcos e di Gemma Brondi in “La passeggiata prima di cena”.

 
GUARDATE  IL VIDEO REALIZZATO  PER I CENTO ANNI DI GIORGIO BASSANI
 
Un programma realizzato da Rai Educational, scritto da Alessandra Bisegna, Francesco Cirafici e Cristoforo Gorno e condotto da Massimo Bernardini  
 
 
 

BASSANI 1916/2016 CELEBRAZIONI DEL CENTENARIO DELLA NASCITA DI GIORGIO BASSANI

GIORGIO BASSANI ARCHEOLOGO DELL’IMMAGINARIO

 

 

VIDEO DI TELESTENSE CON INTERVISTE A PAOLA BASSANI, GIULIO FERRONI, DANIELE RAVENNA DEL COMITATO NAZIONALE PER LE CELEBRAZIONI

 

 

 

 

 
 
CLICCA PER INGRANDIRE 
 
 
 
 
 
 
 
 
 DA SETTEMBRE 2015 AD AGOSTO 2016
 PROGETTO "DIETRO L'ANGOLO DI PALAZZO DA CASTELLO-PROSPERI-SACRATI"
CON UN INCONTRO AL MESE ARCH'è VUOLE FAR CONOSCERE ALLA CITTÀ E AGLI STUDENTI DELL’ARIOSTO LA STORIA DEL PALAZZO E  DELLE SUE PERTINENZE, MA SOPRATTUTTO QUELLA DEGLI UOMINI CHE VI HANNO VISSUTO O OPERATO
Venerdì 11 dicembre 2015, alle ore 9.15, presso l’Atrio Bassani del Liceo Ariosto, via Arianuova 17-Ferrara
La Porcheide. Ditirambo di Scipione Sacrati Giraldi”
Cultura, tradizione, alimentazione e solidarietà 
 
 
 
 

19 settembre 2015, Paola Bassani, Silvana Onofri, Antonella Guarnieri e il fotografo Paolo Zappaterra con le foto di casa Bassani donate al Liceo

19 e 20 settembre 2015
CANCELLI APERTI CON ARCH'è
due giornate programmate dal MIBACT nell'ambito delle Giornate del Patrimonio Europeo 

Giulia di Biopstoreria parla delle farine da grano antico

bruschette BIOPASTORERIA
degustazione offerta da biopastoreria

granaio: creste murarie

da gennaio a settembre 2015
Abbiamo partecipato a tutti gli incontri di FERRARA MIA organizzati dall'Urban Center del Comune di Ferrara
per risolvere la criticità anche delle aree "semipubbliche" esistenti come quella del laboratorio nel cuore dell'Addizione erculea,
 
24 giugno sala dell'Arengo; all' incontro hanno partecipato anche Silvana Onofri di Arch'è e Anna Pirazzi del gruppo Palazzo da Castello... Come impedire che la vegetazione spontanea non asportata da anni , fagociti le strutture del Laboratorio di Archeologia Urbana del Quadrivio?

Hanno partecipato , col progetto 'Archè e il laboratorio sui giardini dell'Ariosto' Silvana Onofri, presidente di Arch'è, Ivan Mateuzzi tirocinante di Scienze politiche dell'università di Bologna presso Arch'è . Federico Wes di Bisceglie, di Arch' è Giovanie la cittadina Anna Pirazzi

CONCLUSIONI

29 giugno, alle 16,30 conversazione con Giuseppe Muscardino

Istituto Universitario di Studi Superiori via Scienze 41 b

Il giornalista e scrittore Giuseppe Muscardini parla di “Una difficile partita a carte. Ricordo “trasversale” di Giorgio Bassani nel centenario della nascita”
Interventi di Paola Bassani, Antonella Guarnieri, Silvana Onofri, Roberto Rizzo
CopertinaDI Mino Maccari "Gli ultimi anni di Clelia Trotti"
Maggio 2015
NOVITA'
Arch'è con il "Trekking urbano tra orti e giardini dell'Addizione Erculea"


CLICCA http://www.cronacacomune.it/notizie/26028/dentro-le-mura-trekking-urbano-tra-orti-e-giardini-delladdizione-erculea.html

Il progetto della classe IV Q del Liceo Ariosto sulla "Food security" è stato premiato.
5-6-7 giugno 2015, dalle 11 alle 18. 30

CANCELLI APERTI NEL QUADRIVIO ROSSETTIANO,
accessi da Corso Biagio Rossetti 4 e da corso Ercole I d'Este 24a


APRILE MAGGIO GIUGNO 2015
APRIAMO IL LABORATORIO DIDATTICO DI ARCHEOLOGIA NEREO ALFIERI
E FACCIAMO CONOSCERE ALLA CITTA' UN LUOGO RICCO DI STORIA

CANCELLI APERTI SUI GIARDINI DEL QUADRIVIO

a cura dell'Associazione Arch'è

tutti i venerdì. sabato e domenica dal 22 aprile al 7 giugno 2015

accessi da corso Ercole I d'Este 25a e corso Biagio Rossetti 4

CLICCA E LEGGI
2015 S.O.S. CRITICITA'

31 gennaio, 1, 11, 12 e 13 febbraio 2015

APRI Album fotografico

MALTEMPO:- UNA MANUTENZIONE "STRAORDINARIA" DEL LABORATORIO PER INAUGURAZIONE DELLA TARGA IN RICORDO DELLA CASERMA GORIZIA

TIROCINIO DI FORMAZIONE E ORIENTAMENTO. AL TIROCINIO, CURATO DA SOCI DI ARCH'è, SONO STATI ACCOLTI 6 STAGISTI DEL QUARTO ANNO DEL LICEO CLASSICO

APRI ALBUM FOTOGRAFICO DEL TIROCINIO 2015

APRI ALBUM FOTOGRAFICO TIROCINIO LDA 2014

APRI TIROCINIO ALLA PORTA DEGLI ANGELI 2014



I tirocinanti hanno lavorato "dietro le quinte" dell'Associazione per conoscere e fare conoscere un luogo ricco di sorprese sulle antiche pertinenze di Palazzo da Castello Prosperi Sacrati, ora del Liceo Ariosto e fare esperienza diretta della vita di un'associazione che opera sul territorio dal 2007

LEGGI "UN PROGETTO APERTO ALLA CITTA'"

CLICCA PER INGRANDIRE


 

...MA ANCHE   FACCIAMO  CONOSCERE UN LUOGO RICCO DI SORPRESE DIETRO ALL'ANGOLO DI PALAZZO DA CASTELLO - PROSPERI - SACRATI

 NAVIGA NEL SITO E TROVERAI IL QUADERNO on line n.62 : Uno casali...

 LEGGI LA  SINTESI Da Palazzo da Castello a Caserma Gorizia, a rifugio di sfollati e senza tetto, ad oggi. Splendori e miserie nel quadrivio rossettiano..pdf (269k)

 

ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
2 mar 2014, 05:40
ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
12 lug 2012, 05:14
ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
19 giu 2012, 04:01
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
19 giu 2012, 04:00
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
9 feb 2015, 03:45
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
28 set 2015, 00:23
ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
27 set 2015, 23:43
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
21 ott 2015, 00:31
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
9 mar 2012, 00:41
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
2 mar 2014, 06:32
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
7 set 2013, 00:12
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
9 giu 2013, 22:30
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
28 set 2015, 23:19
ĉ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
5 giu 2012, 22:49
Ċ
Arch'è Associazione Culturale Nereo Alfieri,
17 set 2015, 11:31
Comments