HOME


L'entrata in vigore della riforma del Condominio del 2012 e il cambiamento dello scenario socio-economico del Paese, conseguente alla crisi, hanno comportato sempre maggiori competenze e responsabilità in capo all'Amministratore, chiamato oggi ad acquisire nozioni di carattere contabile/fiscale, edilizio, legislativo/regolamentare, lasciando così meno spazio a figure improvvisate e poco competenti. 


L’avvalersi oggi di un professionista qualificato è quindi una scelta necessaria, oltre che un'opportunità, non solo per le responsabilità derivanti dalla cattiva gestione condominiale, ma anche per le sanzioni amministrative/penali che ne possono scaturire.


Grazie alla collaborazione di giovani professionisti con esperienze lavorative in ambito tecnico, contabile-fiscale, assicurativo e delle risorse umane, grazie alla loro formazione e al costante aggiornamento presso le associazione professionali A.N.AMM.I.A.P.A.C., siamo in grado di garantire una gestione completa e attenta del vostro Condominio.

Ċ
Chiara Grava,
09 set 2016, 05:59
Ċ
Chiara Grava,
28 mar 2017, 13:15