Profilo biografico

Ho studiato chimica all' Università degli Studi di Trieste, e nel 2002 mi sono laureato col lode in chimica fisica con il prof. Bigotto, con una tesi sulla spettroscopia SERS. Durante il lavoro di tesi venni per la prima volta a conoscenza delle spettroscopie Raman e SERS, e del loro enorme potenziale applicativo.

Dopo aver preso la laurea, partii per un Dottorato di Ricerca ad Amsterdam (Paesi Bassi), dove, nel 2007, conseguii il titolo di Ph.D. alla Vrije Universiteit con il prof. Gooijer ed il dott. van der Zwan, con una tesi in spettroscopia applicata sulle spettroscopie Raman risonante e SERS di proteine eme, ed in particolare sull' enzima umano CYP2D6. Nei laboratori del centro LaserLab presso la Vrije Universiteit ho avuto l' opportunità di approfondire la mia conoscenza sulla strumentazione Raman e SERS, e di applicare tali tecniche a molecole biologiche complesse quali le proteine. 

Dopo aver conseguito il Ph.D., ebbi occasione di rientrare in Italia come post-Doc all' Università di Trieste nel gruppo del prof. Sergo, con una borsa di studio per lavorare sulle applicazioni biomediche della spettroscopia vibrazionale, nell' ambito di un progetto in collaborazione con l' ospedale infantile IRCCS Burlo-Garofolo. In questo periodo ho avuto l'oppurtunità di incontrare e lavorare con degli esperti di spettroscopia biomedica quali il dott. C. Krafft e la dott.ssa C. Beleites, che mi introdussero all' utilizzo della chemiometria applicata all' analisi di dati spettroscopici. Contemporaneamente, incominciai ad insegnare spettroscopia ottica biomedica e chimica come professore a contratto.
Dal dicembre 2017 sono Professore Associato presso il Dipartimento di Ingegneria ed Architettura dell' Università di Trieste.

Attualmente, mi interesso alle applicazioni delle tecniche spettroscopiche e di imaging Raman e SERS alla biomedicina, le quali coinvolgono trasversalmente diverse discipline quali la chimica analitica, le nanotecnologie, la fotonica e la chemiometria.


Un Curriculum Vitae completo può essere scaricato cliccando qui.

http://www.aloisbonifacio.it/bio