Attività 2015

SERENDIPITY

Le modalità  saranno  quelle oramai consolidate e collaudate. Sono  stati mantenuti i  criteri atti a stabilire le caratteristiche tecniche degli elaborati in modo da evitare sperequazioni tra i concorrenti. Si ripeterà in febbraio un workshop come occasione di confronto e di apprendimento delle tecniche video: per lo stesso si cercherà la collaborazione di studenti esperti (peer education).

Negli anni il video è stato preferito da molti dei partecipanti al concorso Serendipity come mezzo d'espressione e, spesso, con una padronanza tecnica ed estetica del mezzo non indifferente.

Come momento di comunicazione e pubblicizzazione del concorso saremo presenti alla manifestazione Expogames di febbraio (13/15 febbraio 2015) presso la fiera di Bolzano con un nostro stand, nei pressi degli spazi destinati alle scuole.

ANDATA e RITORNO

Il linguaggio filmico rimane, anche dopo l'abbandono della lettura, privilegiato

nell'esperienza giovanile. L accoglienza della proposta ha continuato ad essere molto positiva , per cui pensiamo di confermarla articolandola sempre in due distinti cicli - uno primaverile e uno autunnale di quattro titoli ciascuno dei cineforum con la proiezione di titoli di film tratti o basati su altrettante opere di narrativa. La struttura sarà quella classica del cineforum e, con la presentazione del film in visione, verrà presentato anche il libro da cui è tratto, il profilo dell'autore ed eventuali bibliografie dirette (dello stesso autore) o correlate (di genere analogo, di richiamo del contesto ecc.) l'occasione continuerà ad essere utile per presentare i cataloghi on-line delle biblioteche del territorio e familiarizzare con gli OPAC di ricerca ed il prestito.

Gli incontri si terranno presso la nuova sede del PUNTO CULTURA OLTRISARCO

RILEGGERE AL CINEMA

La letteratura e il cinema si sono incontrati spesso con risultati altalenanti. Il cinema ha usato e abusato della letteratura, e ancora adesso è famelico: acquista, riduce, trae liberamente, si ispira, se può, ruba. Ne ha facoltà.  (Francesco Piccolo). Nello spirito di quanto sopra esposto si pensa ad una nuova iniziativa, che potrebbe essere inserita nel contesto di Spazio lib(e)ro 2015 che chiameremo Ri-Leggere al cinema. Una gara sui generis attraverso la quale gruppi di giovani lettori (biennio delle scuole secondarie di secondo grado) si confrontano sulla loro capacità di destreggiarsi e leggere la scrittura del libro e quella del film. Le diverse prove su cui saranno chiamati a misurarsi richiederanno non solo le capacità mnemoniche, se non come sostegno e strumento per lanalisi e la ricerca di strutture e dettagli della scrittura.

IL CIRCOLO DI LETTURA/LETTURA AD ALTA VOCE

Continuerà  questa proposta che ha avuto ottima accoglienza tra le persone. Ci sembra importante il fatto che si crei uno "spazio pubblico" grazie al quale la condizione di solitudine del lettore possa essere riscattata, almeno in parte e temporaneamente, ma, in ogni caso, con risultati forti. La proposta di un discorso pubblico sulle storie presenti nei libri, che si moltiplica per quanti sono i lettori che lo fanno, per quanti sono i tipi di lettura che vengono fatti, che includono anche quanto di quel libro la lettura di massa (e spesso anche la popolarizzazione delle storie dei romanzi che il cinema ha determinato) ha reso sapere comune, quasi un patrimonio collettivo dell'immaginario ,al punto che se ne possa parlare anche quando il libro non si è letto, al punto che a volte ci spinge a leggerlo. Propedeutica a questa fase, pensiamo, possa essere una serie di incontri di Lettura ad alta voce condotti con lo spirito di stimolare alla lettura e non ,certamente, a sviluppare la lettura interpretata. Per ora abbiamo in cantiere due serie di una decina di incontri in totale primavera e autunno durante i quali verranno lette opere atte allo scopo. Anche questi incontri si tengono presso la sede del PUNTO CULTURA.

Sarebbe interessante, e vorremmo provarci, far partire gruppi di lettura serali in una realtà piuttosto restia a dedicare le serate a proposte riguardanti la lettura e i libri in genere.

LETTURA DEI QUOTIDIANI ESTATE AL PARCO

Nel corso dellestate (mesi di giugno, luglio, agosto) aderendo alla proposta del Distretto Sociosanitario del Quartiere alla Rete delle Associazioni cui anche la nostra fa parte, prevediamo di proseguire con la proposta di Lettura dei quotidiani al Parco Mignone. Cercheremo di aumentare la presenza, grazie al contributo di due socie volontarie, fino a  cinque mattine la settimana, dalle 10 alle 12, utilizzando la mazzetta di quotidiani che il Club la Ruga riceve quotidianamente per convenzione con la Biblioteca Civica (e che vengono utilizzati a sede aperta, cioè il pomeriggio). Liniziativa è stata molto apprezzata; continueremo, per tanto, sempre compatibilmente con la disponibilità dei volontari dovendo far conto anche con il loro programma di ferie estive a  soddisfare la richiesta, allargando la disponibilità di lettura anche ai bambini per i quali sarà necessario mettere a disposizione materiale adatto.

BOOKCROSSING/SCAMBIO

Continueranno ad essere seguiti e curati alcuni posti pubblici che sono già stati attrezzati alla bisogna con dei semplici palchetti che possano ospitare i libri necessari e lì lattività è ben consolidata. Cercheremo di allargare la proposta individuando e contattando i responsabili di altri luoghi dove, fisicamente, postare i raccoglitori dei libri destinati allo scambio nonché i volumi stessi da mettere a disposizione perché i punti siano forniti e possano partire: contatti sono in corso per una postazione presso la succursale di quartiere della biblioteca civica oltre, ovviamente alla postazione presso la sede del Puntocultura. Attualmente i punti sono 4, ne prepareremo altri 2 da allestire durante lanno nei punti che ne hanno fatto richiesta:

CENA CON DELITTO

Una nuova e inedita cena con un delitto da risolvere durante uno spettacolo inedito e avvincente: i tavoli si sfideranno tra loro per risolvere le indagini e ricostruire la scena del crimine. Alunni e insegnanti del liceo italo-elvetico si ritrovano tutti gli anni per ricordare e commemorare una sfortunata gita a Lugano dove morirono, in circostanze non ancora del tutto chiare, un'insegnante, caduta in acqua e due alunni che si erano tuffati per soccorrerla. Gli ex-alunni sembrano tutti amici e solidali ma un arrivo inaspettato smuove il fango e...Accetti la sfida ? L'investigatore sei tu !

Iniziativa già proposta in altri ambiti e accolta con alto gradimento. Lintenzione è di realizzarla negli spazi del Puntocultura attrezzato alla bisogna, in collaborazione con la Filodrammatica di Laives.

TOMBOLA LETTERARIA

Contaminazione tra gioco e cultura la Tombola Letteraria, come nelle migliori tradizioni, dipende dalla sorte ma solo una certa cultura regalerà la soddisfazione di ascoltare alcuni  brani tra più emblematici della letteratura di tutti i tempi e attribuirli ai relativi autori.

La Tombola Letteraria è la nostra SMORFIA rivisitata, "letterariamente corretta".

Insomma, si va per ambi terni e quaterne e magari si torna a casa con un nuovo libro da leggere...!

La proposta di questanno permetterà anche di assaggiare alcune ricette letterariamente squisite, scelte tra le più belle pagine della letteratura per guidare alla scoperta di un protagonista deccezione: il cibo.

Comments