Il Signor Porschaventura

Qui comincia l'avventura 
Del signor Porschaventura
Che ci crede quando pensa
Che rombando si compensa

Il signor Porschaventura
Ha una Porsche che fa paura
Romba rugge corre rutta
E la strada trema tutta!

La vecchina sulle strisce?
Le fa il pelo e poi gioisce
Se gli recano una multa
La sbandiera, e in core esulta

"Vedi, andavo ai 1000 all'ora!"
E la sgarza si innamora.
Deve farsi un'avventura
Col signor Porschaventura!

Sul sedile sale lesta
E a pagare il fio si appresta
Mentre lui declama gesta
Lei reclina un po' la testa…

Qui l'attende una sorpresa!
E rimarca un poco offesa:
"M'eri parso assai potente
Ma qui non succede niente!"

Il Porschaventura sbotta
E scocciato le borbotta:
"Il lavoro mi ha stressato!
Mai mi era capitato!!"

Si rilancia sulla strada
Col suo intimo di Prada
Passa a destra un furgoncino
Poi spaventa un barboncino

"Pur se non ci sono chance
Ch'io abbia un'altra defaillance
Non si sappia mai in giro
Che ho mancato a andare in tiro!"

Timoroso per natura
Di sghignazzi e derisione
Il signor Porschaventura
Le regala un bel milione!

Qui finisce l'avventura
Del signor Porschaventura
Che sapendo di mancare
Si accontenta di rombare.


Animus Poeta


Dettato a Siri
sui viali di circonvallazione di Bologna

il giorno sesto di dicembre dell'anno 2012