Scavi

Alla prima campagna di scavo hanno partecipato: Franco D’Agostino (Direttore della missione), Ali Khadem (Soprintendente dell’area di Ur), Licia Romano, Massimo Vidale, Mauro Angelozzi, oltre agli archeologi dello SBAH W. Nai’m Jasim, W. Abdulsahib ‘Isa, J. Abdul ‘al.
I lavori hanno avuto luogo tra gennaio e febbraio 2012, con lo scopo di verificare l’ambito cronologico del sito e iniziare l’indagine dell’area dell’edificio pubblico a Sud-Est, dove è stato aperto, sulla base delle immagini satellitari, il primo cantiere (Trench 1), una trincea di 20 x 10 m orientata Nord-Sud.


Una seconda trincea (Trench 2) di 5 x 5 m è stata aperta nel settore Nord-Est di Abu Tbeirah, in seguito all’individuazione di un’area di frammenti di ceramica e di rame, che indicava chiaramente la presenza di un corredo.
Una terza trincea è stata aperta sfruttando una delle fosse dovute alle attività militari sempre nel settore Nord-Est. Lo scopo di questa indagine è ottenere una sezione stratigrafica che consenta di chiarire la cronologia del sito.