Attività‎ > ‎Formazione‎ > ‎

“L’ordinamento degli archivi di architettura Problematiche e casi studio.” Firenze 11-12 marzo 2014

        Nell’ambito delle attività rivolte alla valorizzazione delle fonti archivistiche per l’architettura,  l’associazione AAA/Italia propone un Seminario dedicato al tema dell’ordinamento degli archivi di architettura, rivolto ad archivisti, architetti, curatori, documentalisti e a tutti coloro che lavorano presso centri di documentazione, musei e istituzioni che conservano a qualsiasi titolo archivi e materiali relativi all’architettura.

Per la complessità e la varietà dei materiali che conservano questi archivi presentano sempre particolari problemi di ordinamento e di gestione per i quali, al momento, non ci sono riferimenti e risposte univoche. Le due giornate di lavori sono quindi pensate come un momento di scambio e di confronto sugli aspetti pratici dell’ordinamento, proponendo un orizzonte generale di riferimento condiviso ma concentrandosi su casi studio specifici, attraverso i quali interrogarsi su problemi comuni e su possibili e diverse soluzioni.

Nella prima parte del seminario, rappresentanti di istituti di conservazione e di ricerca con una lunga tradizione nella gestione di archivi di architettura - l’Archivio Progetti dell’Università Iuav di Venezia, il MART Museo di Trento e Rovereto, la Soprintendenza Archivistica per il Lazio – delineeranno i contorni di riferimento, anche normativi, per la trattazione dei vari tipi di materiali.

Nella seconda parte saranno presentate, come casi studio, varie esperienze di ordinamento realizzate su archivi di natura e caratteristiche diverse: le carte di Giovanni Michelucci, parzialmente organizzate dall’architetto stesso; l’archivio di Enzo Vannucci, contenente in prevalenza calcoli e disegni strutturali; l’archivio di Egle Renata Trincanato che raccoglie vastissime tipologie di documenti; l’archivio delle case popolari IACP di Firenze e l’archivio Storico del Comune di Firenze che contengono importanti documenti d’architettura in un contesto di tipo imprenditoriale e amministrativo.

La terza parte è dedicata alla presentazione del caso specifico della gestione dei fondi all’interno dell’Archivio di Stato di Firenze, dove gli archivi di architetti si devono relazionare con il vasto e multiforme patrimonio lì conservato.

In allegato il programma e le modalità di partecipazione

ĉ
associazione AAA-Italia onlus,
03 feb 2014, 09:54
Ċ
associazione AAA-Italia onlus,
03 feb 2014, 09:50