29giorni a
Maratonina del Rugareto

Diventa Socio AVIS

5 Cascine Channel

Frasi da ricordare

Blog 5CC‎ > ‎

Alpe Devero Trail

pubblicato 04/lug/2011 12:24 da 5 Cascine Running Cislago   [ aggiornato in data 08/lug/2011 15:17 ]
Fabio Landoni detto "il Ragioniere" è ormai l'uomo trail, l'ispiratore per chi nella nostra associazione vuole provare a correre in montagna.
Stefano Alberti detto "il Sindaco" invece ha indugiato fino all'ultimo con l'iscrizione, ma è quello che conosce la zona molto bene e respira quasi il sapore della gara di casa.

E poi ci sono io, Gabriele Poli detto "Lele", che voglio assolutamente partecipare alla prima edizione del trail in questo posto favoloso.
Con un buon mix di aspettative decidiamo di partire il sabato pomeriggio per poter essere più rilassati e riposati domenica mattina. Arriviamo a Baceno accolti da uno splendido cielo azzuro ed una frizzante temperatura di montagna, e il ritiro pettorali ci riserva la sorpresa dell'incontro con i Cani Sciolti (http://blog.libero.it/canisciolti/), presenti in gruppo alla Maratonina del Rugareto.

Dopo un'ottima cena a Croveo tutti a letto presto. Giusto il tempo di addormentarci e scopriamo che sotto la nostra finestra c'è il punto di ritrovo dei 20enni di tutto il Verbano, Cusio e pure Ossola....ed ovviamente parte la gara per chi ha lo stereo più potente !!! Insomma per almeno un paio d'ore non si dorme.
Poi attacca il ragioniere, che lotta con il cuscino eccessivamente vaporoso e sequestra un set intero di asciugamani da bagno per creare un comodo guanciale.
Infine, attendiamo conferme ufficiali, il Sindaco si sveglia a notte fonda, vaga solitario per il paese e non ricorda nulla in perfetto stile "Week-end da leoni".

Il risultato domenica mattina è che il Sindaco è pacifico, io fortunatamente dormo sempre come un sasso ma il ragioniere è incazzato come una iena: con il cuscino, con i ventenni e con le autoradio

Ore 7 si parte alla volta del Devero (anche se il ragioniere vorrebbe rinunciare) dove ci attendono Enrico e Mariagrazia, in piedi dalle 5 per poter parcheggiare la macchina il più vicino possibile. Si diramano le formazioni: 30 km per Fabio, Enrico e Lele; 17 km per Stefano e la Nordic Walking per Mariagrazia.

Si contano 400 partecipanti per un percorso favoloso ma impegnativo ed intorno a noi c'è tanta attesa. Un caffè, una chiaccherata con Lamberto del Team 3 Esse (http://www.team3esse.altervista.org/) e le immancabili foto di rito ci traghettano verso la partenza.

Inutile dirsi ogni volta "corriamo tutti insieme", tanto allo start Enrico si lancia nella pancia del gruppo mentre io e Fabio chiudiamo, consapevoli che la gara sarà lunga e difficile. Giusto il tempo di un breve riscaldamento e si presenta di fronte a noi la prima salita che ci porterà al 2° km. Comincia un po' di selezione e appena spiana si cerca di recuperare fiato e si riprende a correre.

Il primo obiettivo sono i 2500 mt alle soglie dell'Alpe Veglia, e lassù il panorama ti ripaga di ogni fatica: l'occhio si lascia rapire da uno scenario favoloso, poi punta verso uno scorcio del Lago Devero (ancora non so se sia un bene rendersi conto che dovremmo arrivare fino là).
Tra i saluti alle numerosi escursionisti, che ripagano co un incoraggiamento, mi lancio giù per la discesa, tanto tecnica quanto divertente. So di aver fatto un po' di fatica nelle prime due salite, e quindi volendo recuperare mi lancio come un pazzo nella speranza di agganciare Enrico che corre 200 mt di fronte a me. Sassi, sterrato, sentieri, mucche, torrenti, mai lineare, mai noioso, sempre concentrato.
Riesco a recuperare parecchie posizioni, impossibile godere del paesaggio per la difficoltà della discesa ma sono contento di ritornare sulla piana del Devero pimpante (di spirito...ma di gambe un po' meno...).
Si sfrutta questo tratto per bere, recuperare un po', farsi fotografare dall'immancabile Antonio Capasso (http://andocorri.blogspot.com/) in attesa del Crampiolo, da cui partirà la salita alla seconda vetta.
Il bello della gara pare debba ancora arrivare, tra il blu intenso dei laghi, la maestosità delle vette e la religiosa postura delle marmotte.
Corro con leggerezza, senza forzare, voglio portare a casa anche una cartolina visiva di questi posti (dato che ieri sera ho scoperto che la mia macchina fotografica era rotta !!!). Il lago del Devero alla mia sinistra sembra dipinto su una tela tanto è setoso quel colore che si fa spazio fra le montagne. Sono sicuro di me, non guardo più la strada, ma solo quel lago affascinante e...prendo una buca o nonsocosa e un suono tragicamente violento risale dalla mia caviglia, precede la sensazione del dolore, non mi lascia il tempo di dire nulla che mi trovo con il muso per terra ed una bella distorsione: TRAGEDIA!!!

I primi minuti sono dedicati al dolore, poi prende corpo la consapevolezza di non poter più correre, poi lo sonforto ed infine chiamo l'organizzazione "sono al  km 15/16 con un distorsione, che faccio per poter avere assistenza, salgo o scendo?". Neanche il tempo di ascoltare la risposta che appare di fronte l'angelo della salvezza, Robertina di Fiatocorto (http://www.fiatocorto.org/) che prima, giustamente, mi sprona a riprendere a correre, ma poi viste le mie condizioni, mi riaccompagna al Crampiolo, dove troverò un mezzo dell'organizzazione (credo la Protezione Civile) che mi porterà al Devero.

La mia gara finisce così, con un piede a mollo nelle gelida acqua di sorgente...

Questo esperienza però ha lasciato il segno grazie all'organizzazione, al paesaggio, alla varietà del percorso, per cui, anche grazie al rammarico per non averlo concluso, sarà una tappa obbligata per il prossimo anno.

Grazie a tutti ma soprattutto a Roberta, paziente e gentile, che ha rinunciato a completare il percorso per assistermi e che mi ha permesso di conoscere ed apprezzare ancora di più questo splendido Trail dell'Alpe Devero.

PS.abbiamo ritrovato le chiavi della stanza che erano ormai date per disperse...erano nelle valigia di Stefano...ma nessuna sa dove sia andato da solo sabato notte...

Gabriele



FOTO, VIDEO e COMMENTI vari

Alpe Devero Trail



LE NOSTRE FOTO
clicca su riquadro a fianco

SITO UFFICIALE ALPE DEVERO TRAIL
FOTO e VIDEO - http://www.trail-running.it/alpedeverotrail/fotoalpedevero.htm
CLASSIFICHE - http://www.trail-running.it/alpedeverotrail/classifiche/Alpe%20devero%20trail%202011.pdf

ROBERTINA di FIATOCORTO.ORG
FOTO e COMMENTO - http://www.fiatocorto.org/index.php?option=com_content&task=view&id=576&Itemid=1

ANTONIO CAPASSO
VIDEO - http://andocorri.blogspot.com/2011/07/3-luglio-2011-alpe-devero-alpe-devero_06.html
FOTO - http://andocorri.blogspot.com/2011/07/3-luglio-2011-alpe-devero-alpe-devero.html

PODISTI.NET
FOTO - http://www.fotopodisti.net/2011_01/index.php?cat=220

Comments