Nulle le ordinanze di divieto di accesso ai cani nelle aree pubbliche..

pubblicato 20 ott 2016, 11:11 da Quattro Zampe   [ aggiornato in data 20 ott 2016, 11:11 ]

Vietato vietare l’accesso ai cani nei giardini pubblici: lo ha stabilito il giudice di Pace di Lodi dando ragione alla Lav che si era appellata dopo aver ricevuto una sanzione per «aver violato l’articolo 65 del Regolamento comunale di Polizia Urbana e aver introdotto un cane nel parco pubblico dei Giardini Barbarossa». La multa era stata comminata durante una manifestazione indetta dalla Lav e dall’associazione animalista Amici Animali Onlus contro il divieto di accesso ai cani nei parchi pubblici. 

Dopo quattro anni di battaglie legali il giudice di pace di Lodi ha ritenuto illegittima la sanzione, quindi anche l’articolo del Regolamento,  ricordando che «la più recente giurisprudenza amministrativa si riporta a un indirizzo costante e consolidato il quale nega applicazione nel nostro ordinamento giuridico ai provvedimenti che limitano la libertà di circolazione ai conduttori di cani» (procedimento civile n.1083 R.G.2016).

Il Giudice di Pace di Lodi ha riconosciuto in sede civile ciò che oramai per la giurisprudenza amministrativa è un fatto consolidato: igiene, sanità e incolumità pubblica possono essere fatte rispettare mediante la puntuale applicazione dalle norme vigenti, senza ulteriore necessità di limitare a priori le libertà di movimento dei detentori degli animali d’affezione.

Paradossalmente, mentre anche gli Autogrill della rete autostradale hanno rimosso da tempo i divieti di accesso ai cani, moltissime amministrazioni locali hanno esteso tali divieti alla maggior parte delle aree pubbliche. Di recente anche il Tar Lazio si era espresso contro tali ordinanze ritenendole «eccessivamente limitative della libertà di circolazione delle persone» (sentenza 17-05-16 n. 5836).

Sulla base di questa sentenza, ci attendiamo che le amministrazioni locali provvedano, in tempi brevi, alla rimozione dei divieti di accesso da giardini e parchi e introducano nei propri regolamenti norme che prevedano la possibilità per gli animali di entrare in tutti i luoghi pubblici e aperti al pubblico, pubblici esercizi e mezzi di trasporto.

Fonte:  HYPERLINK "http://guidominciotti.blog.ilsole24ore.com/" \t "_blank" 24Zampe: il blog del Sole24Ore dedicato agli animali. 

Comments