Chupito: un grande amore di cane..

pubblicato 6 nov 2016, 03:01 da Quattro Zampe   [ aggiornato in data 6 nov 2016, 03:12 ]

A vederlo così, mollemente acciambellato sulla sua coperta, sembra quasi finto, un peluche. Quando si anima fa impressione: una mole considerevole, due occhi scuri, piccoli e vicini che ti fissano in modo inquietante. Questo è Chupito, un pelosone enorme giunto a Cascina porta all’inizio della primavera dello scorso anno, trasferito da un’altra struttura. Chupito è entrato in canile nel 2010 proveniente da Ghemme; sui suoi documenti un appunto inquietante: “Non è stato possibile visitarlo perché aggressivo” segue firma del Veterinario. Servono alcune settimane per capire che si tratta di un tragico errore di valutazione: Chupito è soffice e delicato di fuori come dolce ed affettuoso di dentro, ma non sta bene. Un testicolo ritenuto in addome gli provoca qualche problema e la filariosi potrebbe avergli arrecato gravi danni ai polmoni. Decidiamo di procedere con la chirurgia addominale e con la cura farmacologica. Bastano pochi mesi e tutto sembra essersi risolto per il meglio. Intanto scopriamo che il pelosone adora le coccole e le spazzole: enormi sacchi di pelo da smaltire dopo ogni spazzolatura sono la conseguenza del suo aspetto “morbidoso”. Insomma: il mostro feroce in breve diviene il beniamino dei volontari che fanno a gara per portarlo a passeggio. Chupito cerca casa: chi avrà il coraggio o l’incoscenza di portarsi a casa un cane enorme, già avanti con gli anni e dall’aspetto decisamente truce? Guendalina e Gabriele non sono nuovi a queste esperienze e, grazie anche alla mediazione di Elena, la più giovane delle nostre volontarie, sabato 29 Chupito ha trovato una nuova casa con un divano adeguato (vedi foto allegata). Ironia della sorte: Chupito ha lasciato Ghemme nel 2010 per entrare in un canile e sei anni dopo torna a Ghemme come altri due suoi compagni di sventura, che già da alcuni mesi dimorano a qualche decina di metri dalla sua nuova casa. 



ą
Quattro Zampe,
6 nov 2016, 03:12
Comments