La didattica digitale favorisce la creatività, la ricerca e la scoperta,

la sperimentazione e la creatività,

il coinvolgimento e la motivazione degli studenti,

con un nuovo ruolo, degli insegnanti

Per te, una raccolta di tutorials

Cinque passaggi essenziali

[...] Dalla ricerca sono spesso emersi risultati contraddittori. Tuttavia, è possibile identificare alcuni “punti fermi” su cui le riflessioni sull’innovazione tecnologica nell’educazione e nella formazione sembrano convergere.

Si tratta di almeno 5 passaggi essenziali:

  1. L'innovazione tecnologica non ha un valore in sé ma assume un significato soltanto se e quando diventa veicolo e/o occasione di innovazione organizzativa e metodologico-didattica.
  2. L'innovazione tecnologica non può essere attuata sporadicamente, ma implica l'interazione “virtuosa” tra tutti gli attori che interagiscono in un contesto omogeneo, la continuità nel tempo e il consolidamento di buone prassi.
  3. Le innovazioni più significative sono quelle che riescono a diventare patrimonio condiviso di tutti i soggetti coinvolti (insegnanti, studenti, dirigenti, genitori, referenti...) e innescano processi orientati al miglioramento della qualità complessiva dell’organizzazione in cui si collocano.
  4. Qualsiasi innovazione tecnologica implica una “visione” sistemica e richiede che si mettano in atto investimenti costanti, strategie permanenti di supporto ai soggetti coinvolti e politiche flessibili di alfabetizzazione, formazione continua e aggiornamento delle competenze.
  5. Le innovazioni metodologiche più significative che le tecnologie possono agevolare o sostenere sono quelle che riportano lo studente al centro del processo di apprendimento e lo spingono a essere “attivamente coinvolto”.

tratta da:

OLTRE LA CARTA: IN AULA CON L’ IPAD E GLI EBOOK READER

La didattica digitale favorisce la creatività, la ricerca e la scoperta,

la sperimentazione

la creatività,

il coinvolgimento e la motivazione degli studenti,

con un nuovo ruolo,

degli insegnanti