Torino, 3-4 luglio 2019

III Convegno Nazionale di Radarmeteorologia

Il radar meteorologico: uno strumento per il monitoraggio e l’allertamento

I contributi dovranno pervenire entro il 10 maggio 2019 attraverso il form online disponibile su questo sito. La sottomissione del contributo è gratuita. La notifica di accettazione sarà inviata agli autori entro il 10 giugno 2019.

Il convegno si terrà a Torino presso la Biblioteca Nazionale Universitaria, in Piazza Carlo Alberto, 3. La partecipazione è gratuita e limitata a un numero massimo di 150 partecipanti.

Lettera di Invito al Convegno (download pdf)

Il convegno è organizzato da ARPA Piemonte con il Dipartimento della Protezione Civile, il Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni della Sapienza, l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del Cnr, Arpae Emilia-Romagna.

I soggetti interessati possono inviare un proprio contributo originale nei seguenti ambiti:

1. Il radar meteorologico nell’osservazione di eventi estremi

Esempi di osservazioni e studi di eventi con impatto rilevante, condotti con osservazioni da radar meteorologico anche in sinergia con altri strumenti (pluviometri, sensori su piattaforma satellitare, modellistica)

2. Stime quantitative di pioggia e neve con radar meteorologico

Metodi per la stima quantitativa della precipitazione (principalmente pioggia e neve) e loro validazione

3. Il radar meteorologico per la previsione di criticità idro-geologiche

Impiego di stime di precipitazione ottenute da radar meteorologico in modelli per la previsione delle piene e delle frane

4. Il radar meteorologico nelle previsioni meteorologiche a breve termine

Metodi di nowcasting e di assimilazione di radar meteorologico in modellistica meteorologica numerica per la previsione a breve termine

5. Il radar meteorologico per la sicurezza dei trasporti e delle infrastrutture

Applicazioni aeroportuali, gestione infrastrutture stradali e ferroviarie

6. Radar meteorologici e altri sensori: sinergie e/o interferenze

Metodi e prodotti basati su sinergia tra radar meteorologico e altri sensori (es. satelliti, reti di fulminazione, segnali opportunistici, etc..); interferenze.