Wearable Technology

Bologna

IPSAS Aldrovandi - Rubbiani

Alternanza Scuola Lavoro - Indirizzo Moda

Progetto "Wearable Technology"

Docenti Angela Paffumi & Mario Mazzullo

IL PROGETTO

La sfilata dell'a.s. 2016/17, il cui titolo è "VINTAGE & TECHNOLOGY", com'è ormai consuetudine, coinvolge le classi quarte e quinte del Corso Moda dell'IPSAS "Aldrovandi-Rubbiani" di Bologna. Il numero dei partecipanti varia tra i 50e i 60 studenti, questi presenteranno le loro creazioni affrontando nel corso dell'anno sia l'aspetto progettuale, sia quello della realizzazione pratica.

Il tema del corrente anno scolastico intende recuparare il fascino del vintage, rintracciabile nelle creazioni degli anni Venti e Trenta, e restituirlo, per quel che riguarda gli Anni Trenta, con una lettura quanto mai attuale incentrata sulla "wearable technology".

LE MOTIVAZIONI

A partire dagli anni Venti, la moda ha proposto cambiamenti radicali: gli abiti si accorciano, notevolmente ed anche i capelli si accorciano, la silhouette femminile si assottiglia, le ragazze diventano sempre più filiformi, si utilizzano le cloche, cappelli dalla linea arrotondata, mentre lo stile diventa quello che si definisce alla garçonne: è l'epoca delle flapper girls.

Nel decennio successivo, prese le distanze dalle linee più marcate e geometriche degli anni '20, gli abiti si fanno più morbidi e fascianti, le gonne si allungano sotto il ginocchio per il giorno e fino alla caviglia la sera. In questo clima di "ritorno all'ordine", si fanno strada due grandi innovatrici della produzione di moda: Coco Chanel ed Elsa Schiaparelli.

Pur non avendo molti punti in comune, entrambe rivoluzioneranno la moda del tempo e, in particolare Elsa Schiaparelli, manifesterà una forte predisposizione a interpretare in maniera estremamente originale il connubio ARTE-MODA. Amica di Salvador Dalì e di Jean Cocteau, non esiterà a applicare le teorie surrealiste ad abiti e accessori, sperimentando al contempo nuovi tessuti, nuovi materiali e una modalità di presentare le sue creazioni del tutto originale, attraverso sfilate di moda a tema. Ci piace pensare che questo principio innovativo oggi, molto probabilmente, potrebbe concretizzarsi con l'applicazione di "tecnologia indossabile". La sfilata VINTAGE & TECHOLOGY, si svolgerà, presumibilmente, al Teatro Antoniano di Bologna, in data da definire tra il 16 e il 20 maggio 2017.

GLI OBIETTIVI

  • Realizzazione di un sito web per la divulgazione del progetto con:
  1. La descrizione del progetto e del suo razionale. (classi coinvolte, progetti presentati, sede della sfilata, etc.)
  2. La biografia della stilista Elsa Schiaparelli completa di galleria di immagini delle sue creazioni.
  3. L'illustrazione dei progetti e dei modelli ideati con i relativi prodotti realizzati.
  4. Una sintesi degli articoli disponibili on-line utilizzabili nell'ambito della Wearable Tecnology.
  5. I riferimenti delle istituzioni ed aziende partecipanti e di eventuali sponsor
  • Realizzazione di modelli o accessori con:
    1. La descrizione dei bozzetti degli abiti o degli accessori ideati dai singoli studenti
    2. La descrizione del sistema elettronico da utilizzare per l'abito o accessorio tecnologico ideato (descrizione della componentistica elettronica utilizzata e delle relative interconnessioni)
    3. Implementazione del prototipo e relative prove funzionali
    4. Realizzazione del prodotto

I PRODOTTI REALIZZATI

Di seguito sono riportate le attività svolte dagli studenti delle Classi 5A, 5B, 5C Moda.

ORGANIZZAZIONI ED AZIENDE INTERESSATE

L'evento ha ricevuto il sostegno di CNA FEDERMODA Bologna, MOBIMENTUM ed altri.