Pratica e lettura pianistica

Area formativa: Discipline interpretative
Corso preaccademico di PRATICA E LETTURA PIANISTICA
per l’accesso ai corsi di studio di I livello di: CANTO, MUSICA VOCALE DA CAMERA, VIOLINO, VIOLA, VIOLONCELLO, CONTRABBASSO, FLAUTO, CLARINETTO, CORNO, FAGOTTO, OBOE, SAXOFONO, TROMBA, TROMBONE, FISARMONICA, STRUMENTI A PERCUSSIONE, DIDATTICA DELLA MUSICA
Insegnamento: COTP 03 - PRATICA E LETTURA PIANISTICA

La formazione si articolerà nei seguenti ambiti formativi: 

LIVELLO B
Tecnica
Repertorio 

LIVELLO C
Tecnica
Repertorio
Lettura a prima vista e Improvvisazione

 

LIVELLO B

Tecnica

Obiettivi specifici di

apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Riuscire a leggere musica per pianoforte su due pentagrammi simultaneamente, in chiave di violino e di basso, singole note, linee melodiche e  semplici accordi.

 

 

Riproduzione sullo strumento di brevi passaggi (scale, arpeggi e formule miste) a mani separate e a mani unite, in andamento lento e con ritmica semplice, nell’estensione di almeno un ottava per ogni mano.

· Beyer, Scuola preparatoria del pianoforte
· Van de Velde, Il metodo rosa
· Trombone, Il primo libro per lo studio del pianoforte
· Pozzoli, I primi esercizi in stile polifonico
· Bartok, Mikrokosmos (fascicoli I e II)
· Duvernoy, Studi op. 176
· Hanon, Il pianista virtuoso

 

Repertorio

Obiettivi specifici di

apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Riuscire a leggere e riprodurre sulla tastiera pezzi facilissimi e di brevissima durata, ad andamento lento, con una minima differenziazione di stili

 

 

Riproduzione sulla tastiera di pezzi facilissimi che prevedono una minima indipendenza delle mani (melodia accompagnata o polifonia elementare)

· Bach, Quaderno di Anna Magdalena (i pezzi più facili)
· Cesi-Marciano, Antologia pianistica, fasc. 1
· Dimitri Kabalewsky, 24 piccoli pezzi op. 39
· Igor Stravinsky, Les cinq doigts (I pezzi più facile)
· Peterson, Jazz exercices (vol. I)
· Norton, Microjazz I

 LIVELLO B – ESAME FINALE

  1. Esecuzione di una scala maggiore e una minore di tonalità fino a tre alterazioni in chiave, nell’estensione di almeno una ottava, a mani unite. Esecuzione di arpeggi di tre suoni a mani unite nell’estensione di almeno una ottava.
  2. Esecuzione di un facile studio scelto tra almeno 4 presentati.
  3. Esecuzione di un pezzo a libera scelta.

 

LIVELLO C

Tecnica

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Riuscire a leggere musica per pianoforte in chiave di violino e di basso simultaneamente, linee melodiche, accordi e semplici polifonie.

 

Riproduzione sullo strumento di passaggi (scale, arpeggi, formule miste) a mani unite,  con ritmica differenziata, nell’estensione di almeno due ottava per ogni mano.

· Hanon, Il pianista virtuoso
· Duvernoy, Studi op. 120
· Czerny, Studi scelti, vol. I (ed. Ricordi)
· Heller, Studi op.47· Bartok, Mikrokosmos, fasc. II e III

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Riuscire a leggere e riprodurre sulla tastiera pezzi facili e di durata anche superiore a un minuto, con una certa differenziazione di ritmica, di velocità e di stile.

 

Riproduzione sulla tastiera di pezzi facili che prevedono una certa indipendenza delle mani, con melodia accompagnata o polifonia. Dar prova di saper interpretare musiche di stili ed epoche diverse.

· J. S. Bach, Quaderno di Anna Magdalena
· J. S. Bach, 23 pezzi facili (ed. Ricordi)
· Schumann, Album per la gioventù op.68
· Sonatine di Clementi, Kuhlau, Dussek, Beethoven e simili
· Igor Stravinsky, Les cinq doigts
· Bartok, For children
· Chick Corea, Children  Songs
· Norton, Microjazz II e III

 

Lettura a prima vista e Improvvisazione

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Riuscire a leggere a prima vista testi musicali elementari a due mani. Riuscire a riprodurre frammenti musicali partendo dal semplice ascolto e ad elaborare il materiale dato in modo elementare.

Lettura e riproduzione di pezzi facili e brevi. Individuazione all’ascolto delle caratteristiche fondamentali di un frammento pianistico elementare, sua riproduzione e variazione.

Jeremy Norris, A prima vista, ed. Ricordi

 LIVELLO C – ESAME FINALE

  1. Esecuzione di una scala maggiore e una minore estratte a sorte tra quelle fino a 3 accidenti in chiave, nella estensione di almeno due ottave a mani unite. Esecuzione di
    arpeggi di tre e quattro suoni di almeno due tonalità a scelta del candidato.
  2. Esecuzione di uno studio scelto tra le opere di riferimento o di simile difficoltà.
  3. Esecuzione di un pezzo di J. S. Bach.
  4. Esecuzione di una sonatina del periodo classico.
  5. Esecuzione di un pezzo di libera scelta dall’Ottocento ad oggi.
  6. Lettura a prima vista e breve improvvisazione sulla medesima lettura assegnata.
Comments