Oboe

Area formativa: Discipline interpretative
Scuola: OBOE (corso pre-accademico per l’accesso al corso di studio di I° livello DCPL/36)
Insegnamento: CODI/14, OBOE, prassi esecutive e repertori
La formazione si articolerà nei seguenti ambiti formativi: 

LIVELLO A
Tecnica
Repertorio
Conoscenza dello strumento 

LIVELLO B
Tecnica
Repertorio
Lettura a prima vista
Conoscenza dello strumento 

LIVELLO C
Tecnica
Repertorio
Lettura a prima vista
Conoscenza dello strumento

 

LIVELLO A

Tecnica

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Elementi fondamentali di tecnica strumentale:

·  postura
·  impugnatura dello strumento
·  imboccatura: emissione e articolazione dei suoni
·  respirazione: esercizi  propedeutici di respirazione  diaframmatica
·  studi di tecnica ‘giornalieri’ di livello elementare (da eseguire preferibilmente a memoria)
·  scale e arpeggi maggiori e minori (fino a 3- 3b)
·  armonizzare la tecnica strumentale alle finalità espressive

·  acquisizione di un equilibrio psicofisico adeguato al controllo dei parametri fondamentali per l’esecuzione
·  coordinazione elementare dei parametri strumentali fondamentali
·  esecuzione di scale e arpeggi a memoria, nell’ambito di 2 ottave, applicando semplici modelli di articolazione
·  esecuzione di studi stilistici di livello elementare (ovvero composizioni musicali propedeutiche allo strumento in forma di duetto, variazione sul tema, preludio…, possibilmente in stili diversi)

·  PIERLOT- NIVERD, Methode de hautbois, ed. G. Billaudot
(studi fino al n° 100)
·  RICCARDO SCOZZI: Esercizi preliminari per lo studio dell’oboe, ed. Curci, Milano
·  HINKE: Studi elementari per oboe, ed. Peters
·  esercizi e studi a discrezione del docente
·  i modelli di esecuzione di scale e arpeggi sono a discrezione del docente
·  semplici danze rinascimentali e barocche con accompagnamento
·  A. M. R. BARRET, Methode progressif pour hatbois, ed. Leduc (le quaranta melodie progressive)

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  studio di facili brani tratti dal repertorio strumentale
·  composizione di facili melodie da eseguire a memoria
·  trasporto in altre tonalità di semplici melodie
·  riconoscimento degli intervalli
·  riconoscimento di variazioni significative dell’intonazione di un suono
·  esecuzione di facili brani per più oboi

 

·  acquisizione delle nozioni di base necessarie alla comprensione del testo musicale
·  conoscenza dei principi basilari per procedere all’esecuzione di semplici composizioni strumentali
·  saper eseguire facili brani tratti dal repertoro originale del proprio strumento e/o  adattamenti con accompagnamento di pianoforte o altri strumenti o basi registrate
·  saper riconoscere facili intervalli melodici e armonici
·  saper riconoscere significative variazioni d’intonazione di uno o più suoni anche tramite confronto
·  saper ascoltare se stessi e gli altri nelle esecuzioni di gruppo

·  Motivi e melodie semplici tratti da varie epoche e stili musicali
·  AA. VV. raccolta di facili brani per oboe con accompagnamento di pianoforte
·  AA. VV. (Mozart, Haydn, Hotteterre, Wan der Hagen...): facili duetti per due oboi
·  S. SALVIANI: metodo, I° vol. (duetti) ed. Ricordi

 

 

Conoscenza dello strumento

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  elementari nozioni organologiche
·  componenti dello strumento

·  acquisizione delle nozioni di base sulle caratteristiche del proprio strumento

·  a discrezione del docente

LIVELLO A – ESAME FINALE

Tecnica strumentale
·  scale e arpeggi maggiori e minori fino a 3# - 3b
·  esecuzione di quattro studi di difficoltà pari o superiore alle raccolte indicate. (Gli studi devono essere selezionati da almeno due raccolte differenti)

Repertorio
·  esecuzione di un brano tratto dal repertorio originale del proprio strumento o adattamento con accompagnamento di pianoforte o altri strumenti o basi registrate. Il livello di difficoltà del brano deve essere pari o superiore a quanto esercitato nel corrispondente ambito formativo di tecnica strumentale

 

LIVELLO B

Tecnica

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  esercizi di base su articolazione, intonazione, dinamica, meccanica
·  ampliamento degli studi di tecnica o ‘giornalieri’
·  scale maggiori e minori (fino a 5- 5b)
·  arpeggi nelle medesime tonalità (ampliamento dell’estensione)
·  scale cromatiche
·  armonizzare la tecnica strumentale alle finalità espressive
·  eseguire gli abbellimenti e apprendere le relative diteggiature

·  acquisire una padronanza strumentale adeguata all’esecuzione di repertori scelti
·  coordinazione dei parametri strumentali fondamentali
·  saper eseguire le scale e gli arpeggi con vari schemi ritmici e differenti articolazioni
·  eseguire studi stilistici di livello facile (ovvero composizioni musicali in forma di duetto, variazione sul tema, preludio possibilmente in stili diversi)

·  continuazione con i metodi del precedente livello (Scozzi, Hinke, Pierlot-Niverd, Salviani)
·  FERLING: 48 studi
·  esercizi e studi a discrezione del docente.
·  S. SALVIANI: metodo II° vol. (quartine), ed. Ricordi
·  SINGER metodo teorico pratico II° vol.
·  FERLING: 18 studi

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  eseguire e interpretare repertori scelti di musica strumentale appartenenti a diversi stili
·  analisi elementari dei repertori studiati
·  conoscenza del repertorio solistico e cameristico per oboe acquisita tramite l’ascolto di incisioni di opere del repertorio solistico e cameristico
·  sensibilizzazione percettiva all’intonazione tramite:esecuzione di melodie in canone
·  esecuzione di semplici melodie ascoltate
·  esecuzione di facili brani per più oboi

·  saper eseguire brani scelti dal repertorio originale del proprio strumento e/o adattamenti con accompagnamento di pianoforte o altri strumenti o basi registrate
·  riconoscere alcune fra le maggiori opere della letteratura oboistica
·  saper ascoltare se stessi e gli altri nelle esecuzioni di gruppo

·  sonate barocche per oboe
·  facili composizioni moderne
·  brani a discrezione del docente
·  AA. VV: continuazione dii duetti e/o di composizioni per altri piccoli gruppi da camera

 

Lettura a prima vista

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  lettura estemporanea di brani per oboe solo e/o duetti di livello facile

·  saper leggere a prima vista musiche di livello facile

·  a discrezione del docente

 

Conoscenza dello strumento

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  nozioni elementari circa lo sviluppo dello strumento nei secoli

·  ascolto di incisioni di opere eseguite con l’oboe moderno e con gli oboi storici

·  conoscere i principali elementi organologici dello strumento

·  distinguere le peculiarità timbriche e strutturali dell’oboe barocco e dell’oboe moderno

·  a discrezione del docente.

LIVELLO B – ESAME FINALE

 Tecnica strumentale
·  scale e arpeggi maggiori e minori fino a 5# - 5b
·  esecuzione di quattro studi di difficoltà pari o superiore alle raccolte indicate. (Gli studi devono essere selezionati da almeno due raccolte differenti)

Repertorio
·  esecuzione di due brani tratti dal repertorio originale del proprio strumento e/o adattamenti con accompagnamento di pianoforte o altri strumenti o basi registrate (uno dei due brani può essere una composizione per strumento solo). Il livello di difficoltà dei brani deve essere pari o superiore aquanto esercitato nel corrispondente ambito formativo di tecnica strumentale

Lettura a prima vista
·  lettura estemporanea di un facile brano

 

LIVELLO C

Tecnica

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  consolidamento della tecnica strumentale: esercizi di base su articolazione, intonazione, dinamica, meccanica, vibrato
·  ampliamento degli studi di tecnica o ‘giornalieri’.
·  scale maggiori e minori in tutte le tonalità
·  arpeggi in tutte le tonalità
·  scale cromatiche nell’ambito dell’intera estensione dello strumento
·  armonizzare la tecnica strumentale alle finalità espressive
·  apprendere le diteggiature di ripiego e dei trilli

·  acquisizione di una padronanza strumentale adeguata all’esecuzione di repertori scelti
·  acquisizione della coordinazione dei parametri strumentali fondamentali
·  saper eseguire le scale e gli arpeggi con vari schemi ritmici e differenti articolazioni
·  esecuzione di studi stilistici di media difficoltà, possibilmente di periodi storici diversi

·  LUFT, 24 studi
·  L. BLEUZET, La technique du Hautbois, parte I, ed. Leduc
·  SINGER: voll. III° e IV°
·  PASCULLI, 15 Capricci a guisa di studi, ed. Ricordi
·  RICHTER,12 Studi
·  PRESTINI, 12 Studi di carattere moderno
·  brani a discrezione del docente

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  eseguire e interpretare repertori scelti di musica strumentale appartenenti a diversi stili del repertorio strumentale
·  analisi elementari dei repertori studiati
·  ascoltare incisioni di opere del repertorio solistico e cameristico per oboe
·  ascoltare interpretazioni delle medesime opere, appartenenti a stili diversi, da parte di diversi esecutori

 

·  saper eseguire brani scelti dal repertorio originale del proprio strumento e/o adattamenti con accompagnamento di pianoforte o altri strumenti o basi registrate di difficoltà pari o superiore agli studi stilistici indicati
·  saper distinguere le peculiarità del linguaggio musicale nei diversi stili
·  saper cogliere le differenze tra interpretazioni diverse della medesima opera

·  Sonate barocche: Telemann, Vivaldi, Bach, Händel
·  Concerti: Vivaldi, Albinoni, Marcello, Cimarosa, Haydn
·  AA. VV. Composizioni per oboe e pianoforte
·  brani a discrezione del docente

 

Lettura a prima vista

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  lettura estemporanea di brani per oboe solo e/o per due oboi

·  saper leggere a prima vista brani di adeguata difficoltà

·  brani scelti a discrezione del docente

 

Conoscenza dello strumento

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  principi costruttivi dell’oboe
·  nozioni di acustica dei tubi sonori; il comportamento dei tubi aperti

·  conoscere le peculiarità organologiche del proprio strumento.

·  a discrezione del docente.

LIVELLO C – ESAME FINALE

Tecnica strumentale
·  scale e arpeggi maggiori e minori in tutte le tonalità
·  Qesecuzione di uattro studi di difficoltà pari o superiore alle raccolte indicate. (Gli studi devono essere selezionati da almeno due raccolte differenti)

Repertorio
·  Esecuzione di due brani appartenenti a diversi periodi storici tratti dal repertorio originale del proprio strumento e/o adattamenti con accompagnamento di pianoforte o altri strumenti o basi registrate (uno dei due brani può essere una composizione per strumento solo). Il livello di difficoltà dei brani deve essere pari o superiore a quanto esercitato nel corrispondente ambito formativo di tecnica strumentale

Lettura a prima vista
·  Lettura estemporanea di un brano di adeguata difficoltà 

La Commissione degli esami finali di I°, II° e III° livello degli strumenti a fiato può decidere , a propria discrezione, di fare eseguire al candidato il programma d’esame integralmente o parzialmente

Comments