Fisarmonica

Area formativa: Discipline interpretative
Scuola: FISARMONICA (corso pre-accademico per l’accesso al corso di studio di I° livello DCPL/26)
Insegnamento: CODI/18, FISARMONICA, prassi esecutive e repertori


Il presente programma, in vigore fino alla fine delle sessioni d'esame dell'a.a. 2012-13, è stato adeguato alla nuova normativa che equipara il livello accademico del diploma decennale di vecchio ordinamento ad una laurea magistrale in musicologia 

La formazione si articolerà nei seguenti ambiti formativi: 

LIVELLO A
Postura
Lettura e semiografia
Tecnica strumentale
Repertorio
Conoscenza dello strumento

LIVELLO B
Lettura e semiografia
Tecnica strumentale
Repertorio
Lettura a prima vista e trasporto
Conoscenza dello strumento

LIVELLO C
Lettura e semiografia
Tecnica strumentale
Repertorio
Lettura a prima vista
Adattamento e trascrizione
Conoscenza dello strumento

LIVELLO A

Postura

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

 ·  corretto approccio posturale allo strumento: posizione dello strumento, seduta, spalle, tronco e gambe, posizione del braccio e della mano destra, del braccio e della mano sinistra, movimento del mantice e respirazione

·  approccio naturale ed utilizzo dello strumento, acquisizione ed automatizzazione della complessa coordinazione motoria richiesta dallo strumento

 ·  indicazioni del docente

 Lettura e Semiografia

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  corrispondenza fra scrittura e tastatura
·  comprensione delle elementari convenzioni della scrittura per accordi precomposti

 

·  saper riprodurre correttamente le altezze previste dalla scrittura, anche in base al registro utilizzato, per le tastiere a note singole destra e sinistra. Saper realizzare con la tastiera sinistra ad accordi precomposti, desumendolo dalla scrittura convenzionale, gli stilemi tipici di accompagnamento ritmico e armonico utilizzando i quattro tipi di accordi meccanicamente precomposti

·  indicazioni e appunti del docente anche sulla base del repertorio affrontato

 

 

Tecnica strumentale

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Scale
·  modo maggiore e minore naturale, fino a quattro alterazioni, a mani separate e unite per moto retto
·  scala cromatica (a sinistra solo per strumenti per terze minori)

Accordi
·  triadi maggiori e minori a mani separate anche nelle posizioni di rivolto
·  triadi diminuite e quadriadi di prima e settima specie: formare l'accordo da qualsiasi suono con una delle tastiere

Arpeggi
·  triadi maggiori e minori nella estensione minima di due ottave (a seconda del tipo di strumento) a mani separate e unite

Hanon da “Il pianista virtuoso”
·  studi a mani separate nei limiti dell'estensione permessa dallo   strumento, a mani unite solo con accompagnamento armonico-ritmico ad accordi precomposti

Indipendenza del mantice
·  uniformità e controllo del suono con mantice stretto e largo con i diversi moduli stilematici d'accompagnamento standard e a note singole

Articolazione del mantice
·  articolazione coerente con la struttura formale della frase
·  articolazione forzata
·  articolazione stretta anche su singole note in successione più o meno rapida

·  acquisire una naturale indipendenza della mano e delle dita sulle due tastiere con il contemporaneo uso del mantice
·  acquisire una naturale confidenza di base, a velocità contenuta,  con i movimenti estesi sulle tastiere conseguenti la pratica di scale e arpeggi
·  conoscere e saper formare con note singole gli accordi precomposti disponibili in una fisarmonica standard
·  maturare la necessaria padronanza nell'uso del mantice per consentire un risultato fonico (qualità del suono) appropriato ai repertori affrontati

·  materiali e indicazioni del docente per l'indipendenza della mano e delle dita (vedi ad esempio Angeloni: Peter Pan I, ed. Physa, Cortot: Principi razionali della tecnica pianistica, ed. Suvini Zerboni) e qualsiasi raccolta per fisarmonica o altro strumento da tasto con scale e arpeggi ed esercizi da Hanon,  il pianista virtuoso; vedi ad esempio: Battiston: Le scale (ed. Berben), Marini: La tecnica della fisarmonica (ed. Curci) Paterno: Arpeggi(ed. Berben), Cambieri Fugazza Melocchi: la tecnica Moderna (ed. Berben)
·  eventuali esercizi anche autoprodotti dallo studente a partire da studi o repertorio

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  studi ad accordi precomposti
·  studi a note singole
·  adattamenti e trascrizioni dalla letteratura da tasto
·  composizioni originali a note singole e ad accordi precomposti

 

·  riconoscere e realizzare le indicazioni dinamiche, ritmiche, agogiche e di fraseggio
·  articolare il mantice coerentemente col significato musicale espresso
·  riconoscere e realizzare con proprietà gli abbellimenti richiesti
·  portare a compimento l'integrazione dei vari aspetti tecnici e musicali realizzando una esecuzione musicalmente coerente e artisticamente autonoma

·  Studi ad accordi precomposti, riferimento edito indicativo:
Angeloni: Peter Pan III (ed. Physa), Visentin: 66 studi (ed. Berben), Cambieri Fugazza Melocchi: Metodo per fisarmonica I vol. (ed. Berben)
altri studi di difficoltà adeguata
·  Studi a note singole, riferimento non obbligatorio:
Angeloni: Peter Pan II (ed. Physa), Scappini: 20 studietti elementari (ed. Berben), Pozzoli: Canoni (per pianoforte ed. Ricordi, per fisarmonica versione Paterno p.a.)
altri studi di difficoltà adeguata

·  Adattamenti e trascrizioni, riferimento non obbligatorio:
Tourdion (Angeloni, ed. Berben), Alla corte di Re bemolle (Angeloni, ed. Berben) Hallo Beethoven, Hallo Satie, Hallo Schubert, Hallo Galuppi e simili (ed. Berben), J.S. Bach: Klavierbuchlein Fur Anna Magdalena Bach (Paterno, ed. Berben), Piccoli preludi e fughette (da Antologia I di S. di Gesualdo, ed. Berben)
altri brani di difficoltà adeguata

·  Composizioni originali:
AA.VV du monde entier (ed. G. Billaudot), D. Balestrieri: Pezzi piccoli, Red riding hodd (ed. E. Defner), E. Cambieri: Melodie di primavera (ed. Berben), P.M. Dubois: A la tuilerie (ed. Choudens),  L. Fancelli: Il Presepe (ed. Berben), M. Ferrarini: Six cadeaux (ed Berben), F. Fugazza: I successi di Pierino, Pierino si diverte (ed, Berben), N. Abbott: Pour se distraire (ed. G. Billaudot), V. Melocchi: Canzone triste, La danza dei folletti, Quadretti armoniosi (ed. Berben), J. Oppenheimer: Quadri di Israele (ed. Berben), E. Casagrande: Sarabanda (ed. Berben), T. Lundquist: Microscope (ed. trio-Forlaget)
altri brani di difficoltà adeguata

 

Conoscenza dello strumento

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  struttura di base e funzionamento delle armoniche e in particolare dello strumento personale

·  conoscenza di base della struttura e del funzionamento delle armoniche e in particolare dello strumento personale
·  corretta identificazione dei registri a note singole

·  materiali e indicazioni del docente
·  AA.VV.: I registri della fisarmonica (ed. Berben)

LIVELLO A – ESAME FINALE

Tecnica strumentale
·  esecuzione di scala maggiore e minore naturale a mani unite nella estensione di almeno di due ottave
·  esecuzione di arpeggio su triade maggiore o minore a mani unite nella estensione di almeno due ottave
·  esecuzione di uno studio o di un esercizio di base (scala, arpeggio, ecc) con articolazione del mantice obbligata o brano di repertorio contenente originariamente o per opportuna variante le caratteristiche richieste 

Repertorio
·  esecuzione di uno studio con accordi precomposti di difficoltà adeguata
·  esecuzione di uno studio con note singole di difficoltà adeguata
·  esecuzione di un pezzo tratto dalla letteratura da tasto di difficoltà adeguata
·  esecuzione di un brano originale di difficoltà adeguata 

Postura - Lettura e semiografia - Conoscenza dello strumento
·  nessuna prova specifica, eventuale verifica sulla base delle prove esecutive

 

LIVELLO B

Lettura e Semiografia

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  scritture per accordi precomposti “standard” convenzionali, coerenza in riferimento allo strumento usato
·  scrittura per tastiere a note singole: utilizzo dei registri come traspositori d'altezza, come varianti timbriche e come agglomera tori di masse.
·  indicazioni di oscillazione mantice

·  saper riconoscere e correggere le usuali incongruenze, assolute e relative allo strumento usato, nella tipiche scritture per fisarmonica standard
·  saper impiegare con coerenza i registri in base alla scrittura

·  indicazioni e appunti del docente anche sulla base del repertorio affrontato

 

Tecnica strumentale

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Scale
·  modo maggiore e minore naturale, armonico e melodico in tutte le tonalità, a mani unite e per moto retto e contrario nella estensione massima consentita dallo strumento usato
·  le stesse a distanza di terza (o decima) o sesta fra le due tastiere nella estensione massima consentita dallo strumento usato
·  scala cromatica (a mani separate per strumenti con convertitore per quinte)

Accordi
·  triadi maggiori e minori nella estensione minima di due ottave (a seconda del tipo di strumento) a mani unite
·  quadriadi di prima e settima specie a mani separate anche nelle posizioni di rivolto

Arpeggi
·  quadriadi di prima e settima specie nella estensione minima di due ottave (a seconda del tipo di strumento) a mani separate e unite

Hanon da “Il pianista virtuoso”
·  studi solo a note singole a mani unite nei limiti dell'estensione permessa dallo   strumento

Articolazione del mantice
·  oscillazione ritmica del mantice con ribattuto su note lunghe

·  aumentare e perfezionare la naturale confidenza, anche a velocità sostenuta, con i moduli tecnici di base delle tastiere su tutta l'estensione possibile, anche mediante l'ausilio dei registri traspositori
·  perfezionare il controllo del mantice negli attacchi del suono e nella articolazione ed acquisire i primi elementi tecnici sulla oscillazione ritmica

 

·  materiali e indicazioni del docente, vedi ad esempio: Cortot: Principi razionali della tecnica pianistica, ed.. Suvini Zerboni, o qualsiasi raccolta per fisarmonica o altro strumento da tasto con scale e arpeggi ed esercizi da Hanon: il pianista virtuoso, vedi: Battiston: Le scale (ed. Berben), Marini: La tecnica della fisarmonica (ed. Curci) Paterno: Arpeggi(ed.. Berben), Cambieri Fugazza Melocchi: la tecnica Moderna (ed. Berben)
·  esercizi sulla oscillazione del mantice anche autoprodotti ricavandoli dalla tecnica di base o desunti dal repertorio

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  studi ad accordi precomposti
·  studi a note singole
·  adattamenti e trascrizioni dalla letteratura da tasto
·  polifonia: a due e tre voci
·  composizioni originali a note singole e con accordi precomposti

·  riconoscere e realizzare con proprietà le indicazioni dinamiche, ritmiche, agogiche e di fraseggio
·  articolare il mantice coerentemente col significato musicale espresso.
·  riconoscere e realizzare con proprietà gli abbellimenti richiesti
·  saper individuare, anche in maniera elementare, le diteggiature più opportune in relazione al fraseggio, articolazione e mantice
·  portare a compimento l'integrazione dei vari aspetti tecnici e musicali realizzando una esecuzione musicalmente coerente e artisticamente autonoma

·  Studi ad accordi precomposti, riferimento edito indicativo:
Cambieri Fugazza Melocchi: Metodo per fisarmonica II vol. (ed. Berben), A. D'Auberge: Artisti Etudes (ed. Acc. Music Publi.), P. Deiro: Finger Dexterity (ed. Berben), H. Hermann: Sieben neue Spielmusiken (ed. Hohner)
altri studi di difficoltà adeguata
·  Studi a note singole, riferimento non obbligatorio:
Avril: Ten Studies in Contemporary Style (ed. Waterloo Music), Pyle: Eigth Etudes (ed. Waterloo Music), D'Auberge: Artisti etude: selezione realizzata con note singole a sinistra, Deiro: Finger dexterity: selezione realizzata con note singole a sinistra, altri studi di difficoltà adeguata
·  Adattamenti e trascrizioni

J.S. Bach
Piccoli Preludi e Piccoli Preludi e Fuga: BWV 895, 899, 900, 902, 924-928, 930, 933-943, 952, 953, 961, 999 (tutti reperibili in: Kleine Praeludium und Fughetten, Walther Dehnhard, Wiener: Urtext Edition, Schott/Universal)

Invenzioni (due voci)

Sinfonie (Invenzioni a tre voci)

Suites Inglesi e Francesi: singole danze

·  Opere per tastiera scelte fra quelle dei seguenti autori italiani
Francesco Gasparini, Michel Angelo Rossi, Giovanni Marco (G. Maria, G. Placido) Rutini, Bernardo Pasquini, Antonio Soler, Mattia Vento e altri di autori coevi e di difficoltà adeguata

·  Composizioni originali
F. Alfano: Nenia (ed. Berben), E. Cowell: iridescent rondò (ed. Momac Music), S. di Gesualdo: otto Imitazioni (ed. Heinz Oettinger), F. Lattuada: Improvviso (ed. Berben), Liviabella: Ouverture italiana (ed. berben), Thomson: Lamentations (ed. Santee Music Press), N. Bartow: Three charatteristic dances (ed. Hohner), L.F. Trecate: Velocissimo (ed. Berben), Panomima umoristica (ed. Berben), L. Fancelli: Temi da concerto (Ceccato, ed. Berben), Tre impressioni (ed. Berben), F. Fugazza Danza dei fantasmi (ed. Berben) danza di Gnomi (ed. Berben), Mosaico Espanol (ed Berben), J. Gart: Scherzo (ed. Berben), T. Lundquist; Sonatina Piccola (ed. Hohner), U. Noth: Aisthanomai (ed. Hohner), Sechs Momente (ed. Hohner), E. Pozzoli: Alba d'aprile (ed. Ricordi), W. Solotarjow: kindersuite (ed. Berben), Das klostyer Ferapontow (ed. Berben) , A. Volpi: Concertino in Rem (ed. Berben), Fileuse (ed. Berben) e altri brani di difficoltà adeguata

 

Lettura a prima vista e Trasporto

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  lettura a prima vista a tastiere separate e unite, con note singole e con accordi precomposti
·  trasporto di semplici melodie tonali
·  trasporto della scrittura standard ad accordi precomposti

·  saper leggere semplici melodie tonali, anche simultaneamente con le due tastiere, in chiave di violino per la tastiera destra e di basso per la tastiera sinistra
·  saper leggere semplici melodie tonali con accompagnamento ad accordi precomposti per la tastiera sinistra
·  saper trasportare non oltre il tono melodie tonali senza modulazioni con le due tastiere separatamente
·  saper trasportare di grado congiunto, di quarta o quinta giusta, semplici giri armonici con accordi precomposti

·  materiali ed indicazioni del docente

 

 

Conoscenza dello strumento

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  struttura  e funzionamento delle armoniche e in   particolare dello strumento personale
·  elementi di Storia delle armoniche

·  conoscenza teorica dei vari tipi di tastiera destra e sinistra.
·  conoscenza approfondita del sistema standard ad accordi precomposti.
·  evoluzione delle armoniche nel XVIIIo secolo

·  materiali e indicazioni del docente
·  AA.VV.: I registri della fisarmonica (ed. Berben)
·   A. Jerkog: La fisarmonica (ed. Physa)
·   Articoli, saggi, contributi multimediali

LIVELLO B – ESAME FINALE 

Tecnica strumentale

·  esecuzione di scala maggiore , minore naturale, armonica e melodica a mani unite nella estensione massima consentita dallo strumento usato
·  esecuzione di scala maggiore , minore naturale, armonica e melodica a distanza di terza (o decima) o sesta fra le due tastiere  nella estensione massima consentita dallo strumento usato
·  esecuzione di arpeggio su triade maggiore o minore a mani unite nella estensione di almeno due ottave
·  esecuzione di arpeggio su quadriade di prima e settima specie a mani separate
·  esecuzione di uno studio o di un esercizio di base (scala, arpeggio, ecc) con oscillazione ritmica del mantice obbligata su ogni nota o brano di repertorio  appropriato contenente, originariamente o per opportuna variante, episodi di oscillazione ritmica 

Repertorio
·  esecuzione di uno studio con accordi precomposti di difficoltà adeguata

·  esecuzione di uno studio con note singole di difficoltà adeguata
·  J. S. Bach: esecuzione di una invenzione (due voci), di una sinfonia (tre voci) e di almeno un altro pezzo scelto fra quelli indicati nei riferimenti (in totale almeno tre brani)
·  esecuzione di un pezzo per tastiera   di difficoltà adeguata e scelto fra quelli degli autori italiani indicati nei riferimenti o altro coevo anche non italiano
·  esecuzione di un brano originale di difficoltà adeguata 

Lettura a prima vista e trasporto
·  lettura di un semplice brano tonale a note singole o con accordi precomposti a sinistra
·  trasporto non oltre un tono di una semplice melodia tonale senza modulazioni con la tastiera destra o la tastiera sinistra a note singole
·  trasporto di grado congiunto o di quarta o quinta di un accompagnamento ritmico ad accordi precomposti 

Lettura e semiografia - Conoscenza dello strumento
·  eventuale verifica orale contestuale all'esame pratico in riferimento anche al repertorio presentato

 

LIVELLO C

Lettura e Semiografia

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  scrittura “standard” con accordi precomposti multipli
·  scrittura specifica non convenzionale sviluppata nella seconda metà del XXo secolo

·  comprendere e saper realizzare  armonie di 4 o più suoni non direttamente prodotte dalla meccanica standard
·  lettura e comprensione di repertorio con semiografia specifica non convenzionale

·  materiali e indicazioni del docente.
·  esempi di repertorio di interesse semiografico: AA.VV.: Gradus ad Parnassum, alcuni studi (ed. Hohner), S. di Gesualdo: Improvvisazione (ed. Berben), B. Bartolozzi: Madrigale di Gesualdo (ed. Curci), L. Berio: Sequenza XIII chanson (ed. Universal), Hosokawa: Melodia (ed. Hohner), Norgard: Anatomic   safari (ed. W. Hansen), U. Rojko: Whose Song (ed. Ricordi), K. Huber: Ein Hauch von Unzeit VI (ed. Breitkopf), M. Schafer: La testa di Adriana

 

Tecnica strumentale

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

Scale
·  maggiori e minori naturali ad intervallo di terza e di sesta a tastiere separate nella estensione consentita dallo strumento

Accordi
·  triadi maggiori, minori, diminuite e aumentate nella posizione fondamentale e di rivolto, a destra con raddoppio del basso all'ottava a sinistra senza raddoppi
·  quadriadi di prima e settima specie a mani separate, anche nelle posizioni di rivolto

Arpeggi
·  sulle triadi di ogni specie e quadriadi di prima e settima specie

Articolazione del mantice
·  oscillazione ritmica del mantice semplice e tripla

·  acquisire una buona capacità di controllo sugli elementi di base della tecnica a doppie note per la tastiera destra e sinistra
·  acquisire prontezza nel realizzare gli aggregati accordali a tre e quattro suoni più usuali in posizione stretta (lata a seconda del tipo di tastiera usata) e nelle posizioni di rivolto
·  acquisire una buona padronanza dei movimenti di arpeggio diretto e spezzato, anche su più ottave
·  realizzare con buona regolarità, suono omogeneo e con dinamica variabile, l'oscillazione del mantice semplice e tripla

·  materiali e indicazioni del docente
·  per accordi e arpeggi vedi come esempio di repertorio: H. Brehme: Paganiniana I e II volume (ed. Hohner)
·  per l'oscillazione del mantice vedi come esempio di repertorio:
U. Rojko: Whose song III tempo, A. Kusyakov: Sonata n.1, ostinato, A. Krzanowski: Three studies, n.2 invention, H. Not: Spiel, da Sechs Momente

 

Repertorio

Obiettivi specifici di  apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  studi originali per fisarmonica
·  adattamenti e trascrizioni
·  polifonia
·  composizioni originali a note singole e con accordi precomposti

·  riconoscere e realizzare con proprietà le indicazioni dinamiche, ritmiche, agogiche e di fraseggio
·  articolare il mantice coerentemente col significato musicale espresso
·  riconoscere e realizzare con proprietà gli abbellimenti richiesti
·  saper individuar le diteggiature più idonee in relazione al fraseggio, articolazione e mantice impiegato
·  portare a compimento l'integrazione dei vari aspetti tecnici e musicali realizzando una esecuzione musicalmente coerente e artisticamente convincente

·  Studi, riferimento edito indicativo:
AA.VV. Gradus ad Parnassum (Ed. Hohner), volumi I, II e III
altri studi di difficoltà adeguata

·  Adattamenti e trascrizioni:

J.S. Bach

Clavicembalo ben temperato: I e II volume

Suite Inglesi e Francesi: non singole danze.

Quattro duetti BWV 802, 803, 804, 805

Opere per tastiera scelte fra quelle dei seguenti autori
F. Couperin, A.Gabrieli, G.Gabrieli, J. Pachelbel, G. Frescobaldi, D. Zipoli, J.P. Rameau, D. Scarlatti, G.F. Haendel, D. Cimarosa, C. Merulo, A. De Cabezon, De Arauxo, W. Byrd

Opere per altri strumenti o ensemble o orchestrali trascritte o ridotte per fisarmonica sola

·  Composizioni originali
N. Bartow: Three characteristic dances, I. Battiston: Tango I, II, III, IV (almeno due),  B. Bettinelli: Improvviso, C. Boncompagni: Due pezzi brevi, H. Brehme: Herbst-Elegie und capriccio, S. di Gesualdo: Improvvisazione n° 1,  F. Donatoni: Feria IV ,  J. Feld: Preludio e Fuga, P. Fiala: Aphorisms, L. Foss: Curriculum vitae, G. Grisey: Passacaille, T. Hosokawa: Melodia, L. Ferrari Trecate: Corale variato, L. Ferrari Trecate: Kocktail, W. Jacobi: Capriccio, W. Jacobi: Divertissement, W. Jacobi: Sarabande und Allegro, E. Krenek: Acco Music, T. Lundquist: Metamorphoses, T. Lundquist: Assoziationen, T. Lundquist: Partita piccola, J. Matys: Preludium a variace, V. Melocchi: Ballettomania, A. Nordheim: Flashing, J. Padros: Trama concentrica, J. Padros: Trilogia breve, G. Regondi: Tre valzer (almeno 2), U. Rojko: Tanghi (uno a scelta), Rovsing Olsen: Without a Title, E. Sauguet: Choral varie, O. Schmidt: Toccata n° 1, O. Schmidt: Toccata n° 2, S. Sciarrino: Vagabonde blu, W. Zolotarev: Ispaniada, W. Zolotarev: Suite da camera, W. Zolotarev: Sonata n° 2, W. Zolotarev: Toccata, W. Zolotarev: Kammersuite 
e altri brani di difficoltà adeguata

 

Adattamento e Trascrizione

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  adattare, ridurre e trascrivere per fisarmonica sola materiali musicali concepiti per altro strumento o altri organici

·  principi di trascrizione per fisarmonica
·  comprensione della interazione fra  i quattro tipi di tastiere disponibili nelle fisarmoniche da concerto e applicazione pratica negli adattamenti

·  materiali ed indicazioni del docente

 

Lettura a prima vista

Obiettivi specifici di

apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  lettura a prima vista a tastiere unite, con note singole e con accordi precomposti
·  capacità di affrontare autonomamente i problemi interpretativi e tecnici relativi alla esecuzione di un brano di difficoltà adeguata in un tempo non superiore alle tre ore.

·  saper leggere a prima vista brani di media difficoltà scritti con note singole o/e accordi precomposti
·  saper realizzare in autonomia e in maniera musicalmente compiuta una composizione

·  materiali ed indicazioni del docente

 

Conoscenza dello strumento

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  elementi di storia delle armoniche e del repertorio specifico

·  conoscere in maniera schematica l'evoluzione delle armoniche fino a tutto il XXo  secolo
·  conoscere il repertorio più importante e significativo della scuola italiana della seconda metà del novecento

·  Materiali e indicazioni del docente
·  A. Jerkog: La fisarmonica (ed. Physa)
·   Articoli, saggi, contributi multimediali

LIVELLO C – ESAME FINALE 

Lettura e semiografia
·  realizzazione con la tastiera ad accordi precomposti di alcuni aggregati accordali dati
·  descrizione semiologica di alcuni passi tratti dalla letteratura del novecento 

Tecnica strumentale
·  esecuzione di una scala maggiore o minore naturale ad intervallo di terza e di sesta
·  esecuzione di triadi di qualsiasi specie e di quadriadi di prima o settima specie in tutte le posizione di rivolto
·  esecuzione di arpeggi diretti e spezzati su una qualsiasi triade e quadriade di prima e settima specie
·  esecuzione di un esercizio di base: scala, arpeggio, accordo, con oscillazione del mantice semplice e tripla. La prova può essere sostituita da un breve studio o brano contenente episodi significativi con oscillazione del mantice o non necessaria se negli studi o pezzi di repertorio presentati ci sono episodi significativi caratterizzati da oscillazione del mantice 

Repertorio
·  esecuzione di due studi tratti da AA.VV., Gradus ad Parnassum o altri di difficoltà adeguata
·  esecuzione di due preludi e fuga tratti liberamente dai due libri del Clavicembalo ben temperato di J.S. Bach o di una suite Inglese completa o dei Quattro duetti BWV 802-805
·  esecuzione di un'opera per tastiera scelta fra quelle indicate nei riferimenti
·  esecuzione di una composizione originale fra quelle indicate nei riferimenti o altra di difficoltà adeguata
·  possibilità, non obbligo, per il candidato di eseguire un programma di libera scelta per un tempo non superiore a 15 minuti 

Adattamento e trascrizione
·   verifica contestuale alla presentazione-esecuzione delle parti del programma non originali 

Lettura a prima vista
·  esecuzione di una composizione di difficoltà adeguata che il candidato avrà a disposizione per un tempo massimo di tre ore 

Conoscenza dello strumento
·  breve colloquio sulla storia della fisarmonica e il repertorio italiano per fisarmonica, possibilità da parte del candidato di presentare e discutere una tesi libera su argomenti storici o riguardanti il repertorio

Comments