Clavicembalo

Area formativa: Discipline interpretative
Scuola: CLAVICEMBALO corso pre-accademico per l’accesso al corso di studio di I livello DCPL/14
Insegnamento: COMA/15 CLAVICEMBALO E TASTIERE STORICHE, prassi esecutive e repertori

La formazione si articolerà nei seguenti ambiti formativi:
Tecnica
Repertorio
Lettura a prima vista e improvvisazione
Conoscenza dello strumento e cultura relativa

Programmi clavicembalo complementare
I programmi per clavicembalo complementare corrispondono al periodo "A" del programma effettivo di clavicembalo principale, sono facoltative le prove di conoscenza dello strumento e cultura relativa e quella di lettura a prima vista e improvvisazione. 


LIVELLO A

Tecnica

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  impostazione
·  tecnica di base
·  ornamentazione

·  posizione alla tastiera
·  posizione delle cinque dita
·  sensibilizzazione alla cura del tocco
·  percepire e utilizzare le diverse articolazioni del braccio acquisizione di tecniche strumentali  adeguate all’esecuzione di repertori scelti tra generi e stili diversi
·  conoscere e percepire la differenza intervallare tra accordo maggiore minore e diminuito e applicarla all’esecuzione nelle tonalità fino a 4 diesis e 4 bemolli
· esecuzione di trilli, mordenti ecc.

·  scale, arpeggi ed esercizi tecnici specifici (MANNINO, FINIZIO, SILVESTRI, HANON, Il pianista virtuoso

·  F.BEYER, M.CORRETTE, Les Amusemens du Parnasse, I. AHLGRIMM, Manuale der Orgel und Cembalotechnik, ed. Doblinger, M. BOXALL, Metodo per il Clavicembalo,ed. Curci, F. COUPERIN , L’art de toucher le clavecin, ed. Curci, C.P.E. BACH, Saggio di metodo per la tastiera, ed. Curci, B.BARTOK, primi tre volumi del Mikrokosmos.

·  tavole degli abbellimenti presenti nelle opere dei vari autori, ad es. J.H.D’ANGLEBERT, G.MUFFAT, H.PURCELL, J.S.BACH, J.P.RAMEAU (gli ultimi tre in P.VAPAAVUORI- H.HYNNINEN, ”The Baroque Pianist” ed. Konemann Music Budapest.

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  polifonia
· brani semplici delle scuole clavicembalistiche del XVI , XVII e XVIII secolo

· eseguire i brani  con precisione ritmica
· rispettare la durata dei suoni , il fraseggio e l’articolazione

· E. POZZOLI, 50 piccoli canoni. C.M.KUNZ, 200 piccoli canoni., ed.Ricordi

gli spartiti dei brani dei seguenti autori, sono reperibili e scaricabili nel sito wima (werner icking music archive). Il docente potrà scegliere le composizioni adeguate al livello A anche in base alle difficoltà tecniche che ciascun allievo sarà in grado di  superare.

ANONYMOUS COMPOSERS- British Museum, C.B.BALBASTRE, J.BLOWJ.BULLJ.C.F.BACH, D.CIMAROSA, L.N.CLERAMBAULT, L.COUPERIN, F.COUPERIN, J.CLARCKE, M.CORRETTE, A.L.COUPERIN, J.H.D’ANGLEBERT, J.F.DANDRIEU, L.C.DAQUIN, F.DIEUPART, L.A.DORNEL, DE VISEE, G.B.FERRINI, E.J.de la GUERRE, M. de la BARRE, C.GRAUPNER, G.F.HANDEL, F.J.HAYDN, J.KNUTH (own compositions, arrangements of J.S.Bach) J.P.KIRNBERGERJ.L.KREBS (bourree),J.S.LOHLEIN (balletto in J. Knuth editions), J.B.LULLY (opera pieces trascritti da m.elle De La Pierre),J.B.LOEILLET (of London), G.LEROUX, L.MOZART (Notenbuchlein fur Nannerl Mozart), entrée, allegro, W.A.MOZART (14 canoni a due parti KV 508/a, minuetto in C, walzer in C, minuetto in F), J.J.MAURET, C.MOYERAU, G.MUFFAT, L.MARCHAND, J.MATTHESON, H.PURCELL (a choice collection), J.P.RAMEAU, C.RITTER, SCHNITZER, THE MULLINER BOOK (T.TALLIS n° 9 e n° 103), G.ZANETTI (Il scolaro…1645).

P.VAPAAVUORI- H.HYNNINEN, ”The Baroque Pianist” ed Konemann Music Budapest, V.HEMSY de GAINZA, Pezzi facili per pianoforte dei sec. XVII e XVIII, vol. primo, ed. Ricordi

J.S.BACH, Quaderno di Anna MagdalenaPiccoli Preludi e Fughette, , Invenzioni a due voci ed. Henle Verlag

 

Lettura a prima vista e improvvisazione

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  lettura a prima vista
·  BASSO CONTINUO

 

·  lettura di brani di difficoltà tecnica elementare con due sistemi (chiave di basso e violino)
·  avvio alla pratica del basso continuo, Individuare ed eseguire alla tastiera le triadi e gli accordi di settima e loro rivolti nelle tonalità fino a 4 diesis e 3 bemolli

 

·  La lettura verrà fatta sui brani del repertorio relativo al grado di preparazione dell’alunno

G.FARINA, Trattato di armonia (vol. I°) ed. Carisch

L.PENNA, Li primi albori musicali ed. Forni

F.GASPARINI, L’armonico prattico al cembalo ed. SPES

G.MUFFAT, Regulae concentum partiturae, ed. Bardi

F.DEL SORDO, Il basso continuo ed. Armelin 

 

Conoscenza dello strumento e cultura relativa

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  Organologia

·  conoscere le parti di cui si compone il Clavicembalo: terminologia e funzioni.     Differenze sostanziali tra gli strumenti appartenenti alle scuole del sud e del nord Europa

·  S.LESCHIUTTA, Clavicembalo spinetta e virginale, ed. Bèrben, Ancona

 LIVELLO A – ESAME FINALE 

·  scale e arpeggi maggiori e minori di due ottave nelle tonalità fino a 4 diesis e 4 bemolli
·  KUNZ: 4 canoni difficili
· J. S. BACH    : 1 Invenzione a due voci
· esecuzione di una composizione delle scuole europee: Francia – Italia – Germania – Inghilterra, tratte dalle opere studiate nell’ultimo anno.
· lettura a prima vista di una parte di un brano ritmicamente semplice, con massimo due alterazioni in chiave.
·  eseguire alcuni accordi in tutti i rivolti, proposti dalla commissione.
·  breve colloquio di Organologia


LIVELLO B

Tecnica

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

· sviluppo e maturazione degli elementi proposti nel primo livello, in rapporto ad un repertorio di maggior difficoltà tecnico-interpretativa

· aumentare l’indipendenza delle dita in previsione di eseguire composizioni polifoniche a tre e quattro voci, sviluppare ulteriormente l’agilità per l’esecuzione di abbellimenti complessi.

· esercizi e studi adeguati al livello del repertorio   studiato, scale e arpeggi, note ribattute. (es. HANON)

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  brani di difficoltà medio-bassa tratti dai principali ambiti stilistici nazionali (italiano, tedesco, francese, inglese).

 

·  eseguire un brano con precisione ritmica, fraseologica, realizzandone le caratteristiche espressive.
·  usare consapevolmente gli elementi interpretativi nel loro contesto storico.
· scegliere ed eseguire correttamente l’ornamentazione scritta e quella arbitraria

·  opere di difficoltà medio-bassa degli autori del XVIII sec. presenti nel sito “wima” sopracitato.

J.S.BACH, Sinfonie,ed. Henle Verlag, G.FRESCOBALDI, Correnti, Balletti dal Primo Libro di Toccate e Partite, ed. Suvini Zerboni, L.COUPERIN, movimenti di media difficoltà dalle “Piéces de Clavecin”, ed. L’Oiseau Lire, J.C.de CHAMBONNIERES, movimenti di media difficoltà dalle “Pièces de Clavecin, ed Heugel, D.SCARLATTI, facili sonate, ed. Heugel oppure Ricordi (rev. Fadini), ELIZABETH ROGERS VIRGINAL BOOK, brani di media difficoltà ed. Dover,

 

Lettura a prima vista e improvvisazione

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  lettura a prima vista
·  basso continuo
·  abbellimenti

·  lettura di brani con ornamentazione.
·  realizzare alla tastiera facili successioni di accordi rispettandone la concatenazione.
·  riconoscere gli accordi richiesti dalla numerazione sopra un basso.
·  individuare luoghi adatti per abbellimenti necessari, (trilli, mordenti, appoggiature ecc.), collocarli opportunamente nei luoghi identificati, eseguirli.

· composizioni di scuola tedesca e francese con particolare riferimento alle tavole degli abbellimenti per la corretta prassi esecutiva degli ornamenti. (D’ANGLEBERT ed. Heugel, C.P.E.BACH, Saggio di metodo per la tastiera ed. Curci).
· vedi bibliografia livello A.
·  esercizio sulla letteratura del XVII e XVIII sec. in partitura originale di composizioni per strumento solista e basso continuo, ad es. facili movimenti di sonate, facili arie o recitativi per voce e b.c.
· vedi livello A

 

Conoscenza dello strumento e cultura relativa

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  storia del Clavicembalo

·  conoscere la storia del clavicembalo e degli strumenti affini (spinetta, virginale, clavicordo)

S.LESCHIUTTA (op.cit:), E.FADINI – A.BELLASICH, Il Clavicembalo ed. EDT, articolo su UTET – DEUMM alla voce “clavicembalo”, C.P.E.BACH, (op.cit.)

 LIVELLO B – ESAME FINALE 

· G.FRESCOBALDI: Quattro Correnti o un Balletto corrente e passacagli da “Toccate d’intavolature di Cimbalo e Organo” Libro Primo
·  J.S.BACH: Due Sinfonie su tre presentate,  scelte dalla commissione
·  D.SCARLATTI: Una sonata su due presentate, scelta dalla commissione
·  esecuzione di un brano di autore scelto da ciascuno dei seguenti gruppi: 1. L.COUPERIN - J.C.de CHAMBONNIERES, 2. ELIZABETH ROGERS VIRGINAL BOOK
·  esecuzione di una composizione di difficoltà medio-bassa di autore della seconda metà del XVIII sec.
· lettura a prima vista di una composizione di difficoltà medio-bassa con ornamentazione scritta.
·  eseguire alla tastiera facili successioni di accordi e cadenze su basso cifrato, nelle tonalità fino a 4 diesis e 4 bemolli
·  breve colloquio sulla storia dello strumento


LIVELLO C

Tecnica

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  coordinazione, agilità e tocco.

·  raggiungimento del massimo grado di indipendenza delle dita e dell’agilità, affinamento del tocco alla tastiera

D.SCARLATTI, Essercizi per Gravicembalo (sonate dalla K1 alla K30) ed. SPES

 

Repertorio

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  brani di difficoltà medio-alta

 

·  assumere decisioni interpretative autonome e storicamente motivate
·  padroneggiare le pratiche esecutive dei periodi storici studiati

J.S.BACH, Suites Francesi, Das wohltemperierte clavier (preludi con fughe a tre voci )ed. Henle Verlag

F.COUPERIN, Pièces de Clavecin ed. Heugel

D.SCARLATTI, Sonate dalla K 31 in poi ed. Heugel o Ricordi (revisione Fadini)

FITZWILLIAM VIRGINAL BOOK, W.BYRD “My Ladye Nevells Booke” brani di media difficoltà ed. Dover

J.P.RAMEAU, movimenti di media difficoltà tratti dalle Pièces de Clavecin

Composizioni di autori della seconda metà del XVIII sec. appartenenti alle principali scuole europee, quali: B.GALUPPI, G.B.PLATTI, G.B.SERINI, W.A.MOZART, J.C.BACH, C.P.E.BACH, J.DUPHLY, J.B.A.FORQUERAY, P.ROYER, PADRE A.SOLER etc.

 

Lettura a prima vista e improvvisazione

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  lettura a prima vista
·  basso continuo
·  abbellimenti e diminuzioni

 

·  leggere facili composizioni in edizione originale
·  realizzare alla tastiera facili bassi numerati su brani in edizione originale
·  improvvisare abbellimenti arbitrari e diminuzioni

·  Autori di varie scuole in ed. facsimile ad es. SPES, Forni, L’Oiseau Lyre etc.
·  H.KELLER, Scuola della prassi del basso continuo, ed. Curci,
Sonate per strumento solista e b.c., Triosonate, di autori quali: A.CORELLI, F.BARSANTI, J.B.de BOISMORTIER, A.D.PHILIDOR, G.F.HANDEL, J.C.PEPUSCH, G.P.TELEMANN etc.
·  C.P.E.BACH, op. cit., D.ORTIZ, Tratado de glosas, G.DALLA CASA, Il vero modo di diminuir ed. Forni, G.DIRUTA, Il Transilvano ed. Forni oppure Carisch

 

Conoscenza dello strumento e cultura relativa

Obiettivi specifici di apprendimento

Competenze: conoscenze e abilità da conseguire

Opere di riferimento

·  storia del clavicembalo
·  interpretazione storicamente informata

·  conoscere la storia della letteratura fondamentale
·  conoscere i principali trattati
· conoscere le principali convenzioni notazionali in uso nei periodi storici studiati

·  W.APEL, Storia della musica per organo e altri strumenti da tasto, ed. Sansoni (voll. I-II-III), 
·  MONOGRAFIE di  autori del XVIII sec. ed. L’Epos Palermo, 
·  R. KIRCKPATRICH, D. Scarlatti ed ERI, 
·  P. BUSCAROLI, Bach ed. Oscar saggi Mondadori
· G.DIRUTA, op. cit., T. de SANCTA MARIA, Arte de Taner Fantasia, ed forni, F.MARPURG,I principi del Clavicembalo ed Armelin, M. de SAINT LAMBERT, Les Principes du Clavecin ed. italiana Ass.Clavicembalistica Bolognese, Roma
·  A.GEOFFROY-DECHAUME, I segreti della musica antica, ed. Ricordi, H.SCHOTT, Suonare il Clavicembalo ed F.Muzzio & Co.

  LIVELLO C – ESAME FINALE 

· D.SCARLATTI – Due sonate tratte dagli “Essercizi per Gravicembalo”, una sonata dalla K 31 in poi
·  J.S.BACH – Tre movimenti da una Suite francese, un Preludio e Fuga da Wohltemperierte Clavier
·  F.COUPERIN – Due brani dalle Pièces de Clavecin
· FITZWILLIAM VIRGINAL BOOK – Un brano di media difficoltà
·  J.P.RAMEAU – Due movimenti dalle Pièces de Clavecin
·  esecuzione di na sonata oppure due composizioni significative di autore del XVIII sec.
· lettura a prima vista di un movimento adagio, improvvisando ornamentazione arbitraria e diminuzioni
·  realizzazione alla tastiera di un facile basso numerato assegnato dalla commissione un’ora prima
·  colloquio sulle principali scuole storiche del clavicembalo (autori e trattati) e sulle convenzioni notazionali del repertorio eseguito

Comments