IL PROGETTO

Il progetto "La classe che vorrei" nasce dal desiderio di docenti e dirigenza di sperimentare un nuovo modo di fare Scuola. 


Volevamo che il contributo dei ragazzi fosse ancora più attivo, che potessero esprimere come avrebbero voluto la loro aula, ma anche come "fare scuola" , per creare un ambiente di apprendimento in cui imparare fosse piacevole e rispondente ai loro bisogni.

La formazione seguita e la tradizione della nostra scuola ci hanno portato a delineare una idea di progetto, che via via stiamo definendo lavorando con i ragazzi e confrontandoci tra di noi e con gli esperti che ci seguono.

In questo progetto il contributo delle famiglie è fondamentale: condividere un'idea, collaborare per realizzarla, per noi, vuol dire costruire una vera comunità educante.

Siamo ancora all'inizio di questo percorso, ma l'entusiasmo con cui lo hanno accolto i ragazzi, ci motiva a continuarlo e a raccontarlo nelle pagine di questo sito. 





La dirigenza e i docenti del corso L



A progetto concluso (almeno per quest'anno scolastico!) un grazie particolare da parte di tutti noi al prof. Enzo Zecchi e la prof. Roberto Menozzi che ci hanno fornito i riferimenti teorici e ci hanno seguito nella sperimentazione del metodo PBL Lepida Scuola.

Questo sito è la documentazione del percorso svolto nella classe 1^ L delle Scuole Marconi di Modena e alla sua realizzazione hanno contribuito, oltre agli alunni, tutti i colleghi del Consiglio di Classe.

La sperimentazione del metodo PBL Lepida Scuola ha coinvolto, nell'Anno Scolastico 2015 - 2016, 
tutte le classi prime del nostro istituto. 
Ogni classe ha "interpretato" il progetto in base agli input forniti dagli alunni, ma rispettando il "protocollo" di progettazione.

Durante l'anno scolastico il confronto
è stato continuo e ha costituito unimportante momento di crescita e di conoscenza 
per tutti noi.
Al prossimo anno scolastico!




Comments