News recenti

  • #post_017: Ciclo e macchina di Stirling La macchina di Stirling è un motore a combustione esterna. Il suo funzionamento si basa sul movimento di un fluido, generalmente un gas, tra due serbatoi mantenuti a diverse temperature, con trasferimento di calore dalla sorgente a temperatura maggiore verso quella a temperatura minore ed estraendo lavoro dal processo. La macchina di Stirling utilizzata in laboratorio è alimentata da una sorgente esterna costituita da un piccolo bruciatore ad alcol.(laboratorio di fisica ambientale - https://sites.google.com/a/santorre.it/labchimica/laboratori/fisica-ambientale/Ciclo-di-Stirling)
    Inviato in data 5 feb 2019, 13:16 da Laboratorio Chimica Santorre
  • #post_016: Estrazione dei grassi da un campione di patatine fritte L’estrazione solido-liquido con l’estrattore di Soxhlet è tuttora ampiamente utilizzata e considerata una tecnica di riferimento. In realtà non è completamento corretta la definizione “estrazione in continuo”, poiché si tratta di estrazioni cicliche. Sarebbe più corretto definire questa tecnica come “estrazione automatizzata”. In questa prova si procede all’estrazione dei grassi presenti in un campione di patatine fritte. Nelle patate i grassi sono pressoché assenti, per cui nelle confezioni di patatine fritte questi provengono esclusivamente dai processi di friggitura.(laboratorio di chimica organica -https://sites.google.com/a/santorre.it/labchimica/laboratori/chimica-organica/estrazione-automatizzata-con-l-estrattore-soxhlet)
    Inviato in data 21 gen 2019, 13:35 da Laboratorio Chimica Santorre
  • #post_015 - Determinazione del punto isolelettrico della caseina Il punto isoelettrico è il pH al quale un sistema, ad esempio una proteina, non presenta una carica netta; al punto isoelettrico una proteina presenta la minima solubilità. In questa esperienza si farà una stima sperimentale del punto isoelettrico della caseina.(laboratrio di biochimica - https://sites.google.com/a/santorre.it/labchimica/laboratori/biochimica/determinazione-del-punto-isoelettrico-della-caseina)
    Inviato in data 12 dic 2018, 11:01 da Laboratorio Chimica Santorre
  • #post_014 - Reazioni E1 e SN1 In ambiente acido l’alcol terziario 2-metil-2-propanolo subisce una veloce protonazione sull’atomo di ossigeno della funzione alcolica e il gruppo OH viene trasformato nel buon gruppo uscente H2O. La perdita della molecola di acqua (stadio lento) porta alla formazione di un carbocatione terziario stabile. La formazione del carbocatione è lo stadio preliminare comune alle reazioni di eliminazione (meccanismo E1) e sostituzione nucleofila (meccanismo SN1), che portano alla formazione rispettivamente di un alchene (metil-propene o isobutene) o di un alogenuro alchilico, se nell’ambiente di reazione è presente uno ione alogenuro. Nella scheda allegata sono riportate le esperienze di laboratorio di disidratazione e sintesi dell'alogenuro del 2-metil-2-propanolo.(Laboratorio di chimica ...
    Inviato in data 10 dic 2018, 13:05 da Laboratorio Chimica Santorre
  • #post_013 - Verifica sperimentale della legge di Boyle La verifica della legge di Boyle può essere condotta sperimentalmente in laboratorio utilizzando l'apparecchio di Kroncke. In questa prova i dati sperimentali rilevati sono elaborati utilizzando un Foglio di Google.(Laboratorio di fisica ambientale - https://sites.google.com/a/santorre.it/labchimica/laboratori/fisica-ambientale/verifica-della-legge-di-boyle-mariotte)
    Inviato in data 10 nov 2018, 14:22 da Laboratorio Chimica Santorre
Post visualizzati 1 - 5 di 36. Visualizza altro »