Home page‎ > ‎

Bacheca sindacale

In questa pagina, a disposizione e curata delle OO.SS. rappresentate presso l'Accademia di Belle Arti di Sassari, si pubblicano avvisi generali di settore, documenti riguardanti gli accordi e la contrattazione d'Istituto e altri atti similari al fine di rendere più partecipata e fattiva la collaborazione di tutti i lavoratori.

Contrattazione d'Istituto - Personale ATA

pubblicato 25 ott 2016, 03:19 da Luigi Agus   [ aggiornato in data 25 ott 2016, 03:21 ]

FLC-CGIL, Il giorno 19 settembre 2016 si è svolta un incontro suppletivo di contrattazione d'istituto per il personale ATA. Tale incontro si è reso necessario a causa del pensionamento di una delle coadiutrici, già da oltre un anno in malattia. In particolare la Direzione Amministrativa ha proposto alle RSU presenti la conversione di due contratti a TD di Assistente Amministrativo da part time a full time, attraverso l'assegnazione di una parte delle ore settimanali della neo pensionata, che sarà sostituita con contratto annuale da coadiutrice già individuata. Le OO.SS., con la sola astensione dell'AM Perantoni, hanno approvato la proposta, che sarà operativa solo dopo le successive approvazioni del Consiglio Accademico, Consiglio di Amministrazione e MIUR.

Contrattazione d'Istituto - Personale docente

pubblicato 25 ott 2016, 03:09 da Luigi Agus   [ aggiornato in data 25 ott 2016, 03:21 ]

FLC-CGIL, Si è svolta il 24 ottobre il primo incontro con le OO.SS. relativo alla contrattazione d'Istituto per il personale docente. La direzione, che rappresentava per delega anche la presidenza, ha illustrato ai presenti l'elenco degli incarichi aggiuntivi che il Consiglio Accademico ha previsto per l'A.A. 2016-17 da assegnare ai docenti previo bando pubblico interno e valutazione CV dei singoli candidati. Nella prossima riunione saranno comunicati gli importi relativi a ciascun incarico. Le OO.SS. hanno preso atto della proposta ritenendola in linea con gli obiettivi dell'Accademia e si sono riservate in attesa di conoscere gli importi. In chiusura di riunione la UIL-RUA ha ringraziato il direttore uscente, prof. Antonio Bisaccia, per il suo impegno nella conduzione dell'Accademia in questi anni, soprattutto gli ultimi. Ringraziamenti a cui si è unita l'FLC, che ha sottolineato la lealtà nelle trattative sindacali, segnata dal nuovo corso improntato ad dialogo costante e a procedure trasparenti di funzionamento.

AFAM: dall’incontro al Ministero segnali positivi per il precariato storico

pubblicato 03 ott 2016, 09:12 da Luigi Agus   [ aggiornato in data 03 ott 2016, 09:13 ]

FLC-CGIL, Si è svolto il 27 settembre 2016 l’atteso incontro dei Sindacati del comparto AFAM con i rappresentanti del Ministero dell’Istruzione sull’annoso problema del riordino del comparto AFAM, a partire dal Regolamento sul Reclutamento. La vice capo di Gabinetto dottoressa Marcella Galgano ha introdotto l’incontro evidenziandone l’importanza per l’attenzione che si sta dedicando al comparto dell’AFAM. Il Direttore Generale dottor Daniele Livon ha presentato, tramite slide, la proposta di DPR sul Reclutamento, riservandosi di mandarne al più presto una bozza alle Organizzazioni sindacali, le quali entreranno nel merito con proprie osservazioni quando saranno in possesso del testo. La FLC CGIL ha dichiarato che a fronte di una riforma in itinere da 17 anni sono ormai improcrastinabili adeguate politiche sul reclutamento che diano garanzia alle Istituzioni e agli studenti di percorsi formativi di qualità. La rinnovata offerta formativa in questi anni è stata garantita dalla professionalità dei precari delle varie graduatorie che hanno supplito, in assenza di un sistema di reclutamento, alle lacune della legislazione di riferimentoIn particolare la graduatoria ex L.128 consente l’utilizzo delle competenze certificate di circa 1100 docenti, attraverso contratti a tempo determinato su posti vacanti e disponibili. Nella proposta di reclutamento presentata dall’Amministrazione, il passaggio con le garanzie di tutela da noi richieste per la graduatoria ex L. 128 è presente in un percorso di doppio canale. Questo riconoscimento è senz’altro un punto di avanzamento da parte dell’Amministrazione. La FLC CGIL, insieme agli altri Sindacati, ha dichiarato che ogni discorso sul futuro reclutamento non può prescindere dalla stabilizzazione dei precari ancora presenti nelle graduatorie nazionali compresa la ex L.128 che necessita di un passaggio normativo utile per tale operazione. Non è pensabile che i docenti di tale graduatoria, sottoposti a reiterati passaggi concorsuali che costituiscono titoli di merito insieme al servizio prestato, debbano essere sottoposti a nuove prove. Il professor Mancini, nel suo intervento, ha rassicurato che la proposta politica presentata non prevede ulteriori passaggi concorsuali per i docenti inclusi nella graduatoria nazionale ex L. 128. Tutti i sindacati presenti hanno chiesto un piano straordinario di stabilizzazioni che fotografi la situazione attuale, che dia risposte immediate, prima di procedere alla definizione delle nuove regole per il Reclutamento. E’ un atto dovuto alle professionalità presenti nel curriculum di ciascun docente, alla direttiva europea che impone la stabilizzazione dei posti vacanti e disponibili da almeno 36 mesi, e non da ultimo è un atto necessario per la tenuta della nuova offerta formativa. Nel corso della riunione abbiamo chiesto che al più presto sia emanata la direttiva che autorizzi la proroga del contratto a tempo determinato posto in essere per l’anno accademico 2015/ 2016. Infine il professor Mancini nelle sue conclusioni ha precisato che qualora il percorso di legge che deve portare alla statizzazione degli ex Istituti Musicali Pareggiati (ora ISSM) dovesse arrivare in porto, le dotazioni organiche di questi istituti verranno aggiunte a quelle degli Istituti Statali.

Riordino AFAM: il Miur convoca le organizzazioni sindacali per il 27 settembre

pubblicato 26 set 2016, 03:01 da Luigi Agus   [ aggiornato in data 26 set 2016, 03:13 ]

FLC-CGIL, Il 27 settembre il MIUR ha convocato le Organizzazioni Sindacali del comparto AFAM per discutere delle problematiche relative al riordino previsto dalla legge 508 del ’99, con particolare riferimento al sistema del reclutamento. Questa convocazione risponde a una richiesta dei sindacati rappresentativi, come l’ultima a firma dei segretari generali di FLC CGIL, CISL Università e UIL RUA, preoccupati che il processo di riordino avvenisse nelle segrete stanze del Ministero, in assenza di quelle parti sociali che sempre ai tavoli hanno contribuito ad un avanzamento delle condizioni strutturali del Comparto. Il tema del riordino dell’Alta Formazione Artistica e Musicale deve essere frutto di una interlocuzione che partendo dalle Istituzioni coinvolga tutti coloro che a vario titolo hanno interesse ad una formazione artistica e musicale di qualità. La stabilità degli organici e la risoluzione del precariato storico devono essere due punti qualificanti del riordino del comparto AFAM, oggi improcrastinabile, alla vigilia del rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro. Ancora oggi, a 17 anni dalla legge 508 del 1999, il Regolamento per il reclutamento non è stato emanato e gli Istituti si reggono su una percentuale di personale precario non più sostenibile. Tale percentuale oggi supera il 30% ed è destinata ad aumentare per arrivare, presumibilmente, nei prossimi cinque anni ad un 40% a fronte delle cessazioni. Se il riordino è improcrastinabile, analogamente occorre dare una risposta risolutiva alprecariato storico, espresso nelle graduatorie ex legge 143 del 2004, oggi trasformate ad esaurimento, e nelle graduatorie nazionali ex lege 128, incomprensibilmente destinate al solo tempo determinato, ponendosi in questo modo in violazione degli artt. 1,3, 117 della Costituzione. Tali graduatorie nazionali, che ricoprono un organico numericamente fermo a prima della riforma del '99, non sono ad oggi esaustive di tutti i posti vacanti e disponibili, tanto che le Istituzioni per far fronte all'offerta formativa sono costretti a ricorrere alle graduatorie di istituto. Occorre quindi procedere in tempi rapidi per avviare anche in questo settore un piano straordinario per le assunzioni a tempo indeterminato del personale che ne garantisce il funzionamento da anni, per porre fine  al precariato e dare una risposta alle recenti sentenze comunitarie sull’abuso del contratto a termine, ma soprattutto per garantire la continuità didattica delle altissima professionalità dei docenti che consentono oggi il regolare svolgimento delle lezioni e la vita degli istituti. La FLC CGIL ribadisce quindi la richiesta della formulazione di una norma di salvaguardia per le graduatorie nazionali ex legge n. 128 del 2013 in modo che le stesse diventino utili per le assunzioni a tempo indeterminato, trovando una soluzione in armonia con il disposto normativo, con i diritti acquisiti e con la necessità delle Istituzioni di garantire agli studenti un’offerta formativa di qualità.

Posizione espressa dalla FLC-CGIL alla VII Commissione del Senato sull'AFAM

pubblicato 03 lug 2016, 03:06 da Luigi Agus   [ aggiornato in data 26 set 2016, 03:03 ]

FLC-CGIL, La VII Commissione permanente del Senato ha attualmente in discussione il progetto di legge 322 con cui si prevede la statizzazione degli Istituti Musicali Superiori. Tale discussione ha incluso in più fasi un approfondimento delle problematiche AFAM, prima di tutto la questione del reclutamento e del precariato storico. La posizione della FLC, simile a quella della altre OO.SS., è quella di spingere verso un riassetto del settore, attraverso più fasi, che includano sia coloro i quali ora stanno nella graduatoria 128 (il passaggio potrebbe essere quello della valutazione dei titoli artistico-scientifici al fine di equiparare la 128 alla 143 e renderla quindi idonea a trasformarsi in "graduatoria ad esaurimento"), sia quelli con oltre 36 mensilità (riconoscimento dell'abilitazione e successiva selezione per titoli). Infine l'emanazione del regolamento generale di reclutamento che indichi parametri nazionali e preveda prima l'abilitazione (simile all'ASN universitaria), quindi concorsi di sede. Allego di seguito il documento integrale.

Circolare Organico AFAM 2016/17

pubblicato 30 giu 2016, 09:21 da Luigi Agus   [ aggiornato in data 26 set 2016, 03:04 ]

FLC-CGIL, Di seguito vi inoltro la nota del 20/06/2016 del D.G. Livon con cui si dettano disposizioni relative all'organico del prossimo anno accademico.

Risposta alle interrogazioni al Senato del min. Giannini

pubblicato 30 giu 2016, 09:13 da Luigi Agus   [ aggiornato in data 26 set 2016, 03:04 ]

FLC-CGIL, A seguito della seconda audizione alla VII Commissione del Senato, svoltasi il 21 giugno 2016, la ministra Giannini ha depositato il documento che vi allego in risposta alle numerose interrogazioni poste sul settore AFAM. Pur non "sbottonandosi", la ministra ha chiarito che si va verso procedure concorsuali da svolgersi nelle singole sedi secondo parametri nazionali per tutti. In tale ambito ha dichiarato che potranno esserci delle aperture verso un percorso "facilitato" per quelli della 128. Ad una risposta ha poi chiarito come il modello del reclutamento più corretto sia quello degli ISIA (sic!) che vorrebbe estendere all'intero comparto. Permane parecchia confusione sulla questione governance.

1-7 of 7