Flc Cgil Foggia -10 Gennaio: Scuola, Università, Ricerca, Afam e Formazione Professionale in piazza con Libera per la legalità!

pubblicato 6 gen 2020, 10:19 da FLC CGIL Foggia
Soltanto un mese fa eravamo in piazza per reclamare una "Foggia terra di legalità!"
L'anno nuovo, tuttavia, è iniziato all'insegna di giorni di fuoco nella nostra terra: un’esecuzione per strada, esplosioni in varie parti della città, atti volti a intimorire e minacciare. Una triste continuità che esige una forte e precisa risposta da parte di tutti.
I fondamenti della legalità sono quotidianamente profusi agli studenti attraverso il lavoro di chi opera nel mondo della conoscenza. I docenti, di scuola ed università ad esempio, sono continuamente impegnati in attività, laboratori e percorsi didattici che fanno dei valori e delle nozioni di legalità una costante premessa e finalità. Tuttavia l'educazione alla legalità può raggiungere la propria finalità solo se risulta integrata in un progetto ampio di risanamento del contesto sociale in cui opera.
Deve essere un progetto condiviso da tutte le agenzie educative di un determinato territorio: i nuclei familiari, le scuole, l'università, le comunità ecclesiali, l'associazionismo laico, i partiti politici, i sindacati, i media. Solo questo pluralismo ha un senso costruttivo all'interno di un quadro metodologico partecipato. 
Un paese che si dichiara democratico deve adottare un percorso educativo che riconosca davvero il ruolo fondante della scuola in funzione delle culture di appartenenza, degli orientamenti psicologici, degli interessi socio-economici.
Senza tutto questo, il solo parlare di legalità sarà "mera retorica", un quadro senza cornice...
Noi attraverso, il mondo della conoscenza, continueremo ad esser sempre costruttori di legalità!
La FLC CGIL FOGGIA, quindi, ha convocato il proprio Direttivo e l'Assemblea Generale per venerdì pomeriggio al fine di supportare tutte quelle iniziative volte a sensibilizzare alla legalità e a contrastare ogni tipo di mafia. 
Lo faremo insieme a coordinamenti, associazioni, osservatori, forum permanenti, insieme a tutti coloro i quali prenderanno parte attiva a questa continua lotta nella nostra provincia.
Lo faremo  venerdì 10 gennaio quindi coinvolgendo tutto il gruppo dirigente per la manifestazione promossa da Libera per rispondere alla violenza criminale. 
La faremo estendendo l'invito e chiedendo la partecipazione a tale manifestazione di tutto il personale del comparto della conoscenza, Scuola,Università, Ricerca, Afam Formazione Professionale.

Dove manca la legalità manca la libertà, mancano sviluppo e crescita, da quella personale a quella di un intero territorio o Paese. E noi non possiamo rassegnarci, non possiamo semplicemente voltare la faccia dall'altra parte. La nostra terra ci chiama, esige una presenza attiva del popolo che è attore protagonista della storia. 





Comments