Emergenza Coronavirus: riduciamo i contatti ma non ci fermiamo utilizzando la tecnologia

giovedì 12 marzo 2020

Sono giornate in cui l'emergenza Coronavirus sta bloccando o, quantomeno, rallentando molte attività comprese quelle professionali per evitare il rischio che contatti tra persone possano aumentare il numero dei soggetti contagiati.

E' dunque opportuno avere comportamenti responsabili al fine di evitare il propagarsi del virus che sta provocando numerosissimi danni non solo alla salute ma a tutto il mondo economico e professionale.

Per questi motivi il nostro studio ha deciso di incentivare l'attività di consulenza a distanza già prevista da tempo per i propri clienti.

Con le attuali tecnologia è ormai possibile per chiunque effettuare collegamenti tramite le più note piattaforme di video chiamata (es: Skype, Google, Whatsapp, ecc..) che consentono non solo di avere un contatto più diretto con il professionista, ma di poter scambiare con lo stesso anche documenti, file, immagini e così via.

In questo periodo è dunque possibile sostituire completamente il sistema di incontro "tradizionale" con quello di tipo telematico (ovvero anche telefonico) con la medesima efficacia ed evitando anche ulteriori rischi connessi alla situazione che purtroppo stiamo vivendo da giorni.

Il nostro studio può comunicare con chiunque ne abbia la necessità attraverso le seguenti piattaforme:

- Google Meet

- Skype

- Facetime

- Whatsapp

Per maggiori informazioni su come fare è possibile consultare la nostra pagina dedicata a questo tipo di servizi

Vi ricordiamo inoltre che su questa pagina dedicata alla consulenza legale sono disponibili tutti i servizi che il nostro studio può offrire e i relativi costi.