Proposta progettuale

Finalità generale della scuola è formare il cittadino competente capace di comprendere il cambiamento e la complessità del presente: sono quindi da sviluppare competenze trasversali quali pensiero critico, creatività, iniziativa, problem solving, valutazione del rischio. A questo scopo, un laboratorio del sapere scientifico, fisico e virtuale, consente una didattica attiva e riflessiva, basata su compiti autentici, come rappresentazione della naturale complessità del mondo reale, evitando quindi le semplificazioni e le astrazioni della didattica tradizionale trasmissiva. Un ambiente flessibile, con angoli di lavoro diversi, favorisce la personalizzazione didattica e l'inclusione. In particolare, si ritiene significativo l'allestimento di un laboratorio scientifico in una scuola la cui utenza è prevalentemente femminile al fine di rendere motivante e sfidante l'apprendimento delle scienze per le studentesse e di colmare così quel gender gap che le esclude dal mondo scientifico.

Spazi

Lo spazio che si intende adibire a laboratorio scientifico/tecnologico polifunzionale e multimediale è un'aula con una superficie netta di 52 m2 ed è fornito delle seguenti dotazioni:

  • ·         cablaggio per una connessione ADSL
  • ·         rete wireless.
  • ·         un videoproiettore /LIM
  • ·         un PC all in one docente
  • ·         un punto idrico.

Il laboratorio sarà un ambiente modulare e flessibile a seconda delle esigenze/attività che gli insegnanti riterranno opportune per sviluppare una didattica efficace e proficua per il raggiungimento delle competenze indicate dalle linee guida UE nell'asse scientifico/tecnologico.

Le attrezzature e gli strumenti scientifici se da una parte favoriranno le diverse forme di apprendimento che stanno alla base delle intelligenze multiple, dall'altra creeranno un ambiente inclusivo.

L'ambiente di apprendimento consentirà di sviluppare, attraverso l'esperienza laboratoriale, nodo focale del metodo scientifico, l'acquisizione delle competenze spendibili nel quotidiano.

Arredi

Gli arredi versatili realizzano uno spazio di apprendimento flessibile e adattabile ad ogni tipologia metodologica. La flessibilità degli arredi permette e facilita composizione e scomposizione dell'ambiente assecondando le diverse attività e le diverse fasi di lavoro. La postazione docente possiede connessioni, hardware e software necessari per presentare agli studenti le esperienze laboratoriali. La superficie risulta, inoltre, molto ampia garantendo il contemporaneo utilizzo di tutti gli strumenti necessari all'attuazione dell'esperienza laboratoriale. Le sedie ergonomiche assicurano una corretta postura e grazie alla impilabilità contribuiscono alla flessibilità funzionale dell'ambiente. L'amadiatura metallica e vetrata consente una facile visibilità di tutte gli strumenti e attrezzature in dotazione e garantisce una custodia sicura. L'impianto illuminotecnico favorisce la corretta luminosità necessaria per lo svolgimento dell'attività laboratoriale e per il confort.

SelectionFile type iconFile nameDescriptionSizeRevisionTimeUser
Comments