CONSERVATORIO‎ > ‎HOME‎ > ‎PRODUZIONE‎ > ‎

Le matinées del Nicolini 2016/17 -

Concerti della domenica 5-12-19-26 marzo e 2 aprile 2017


I CONCERTI DELLA DOMENICA 5,12,19, 26 marzo e 2 aprile

pubblicato 19 feb 2017, 07:41 da Antonella Vignali   [ aggiornato in data 30 mar 2017, 05:32 ]

DOMENICA 5 marzo 2017, ore 10.30

Musiche di Ludwig van Beethoven, Franz Schubert, Claude Debussy
Dorella Sarlo pianoforte

DOMENICA 12 marzo 2017, ore 10.30

Concerto degli studenti del Conservatorio “Arrigo Boito” Parma
a cura di Manuela Dalla Fontana

DOMENICA 19 marzo 2017, ore 10.30

Concerto degli studenti del Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova
Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart, Niccolò Paganini, Gioachino Rossini, Giuseppe Verdi
Emanuele Pasqualin direttore
a cura di Manuela Dalla Fontana

DOMENICA 26 marzo 2017, ore 10.30

La musica della natura
Musiche di Vincenzo Bellini, Johannes Brahms, Franz Schubert, Clara Wieck Schumann, Louis Sphor, Richard Strauss, Francesco Paolo Tosti
Hun Kim tenore, Wonjung Kim soprano,
Alfredo Pedretti corno, Chiara Nicora pianoforte

DOMENICA 2 aprile 2017, ore 10.30

Il pianoforte tra cantabilità e sinfonismo
Musiche di Franz Liszt, Franz Schubert, Schubert-Liszt
Maria Grazia Petrali pianoforte

Domenica 6 Novembre 2016 - ore 10.30

pubblicato 20 ott 2016, 03:16 da Antonella Vignali   [ aggiornato in data 21 gen 2017, 06:47 ]

CONCERTO DEI VINCITORI di BORSE DI STUDIO

FEDERICO MOMPOU
(1893-1987)

Cancion y danza n. 6

Luca Casana pianoforte *

MICHAEL BURRITT
Scirocco

Simone Allegri marimba **

SERGEJ PROKOF'EV
(1891-1953)

Suite n. 1 dal balletto Romeo e Giulietta op. 75

1. L'incontro di Tibaldo e Mercuzio
2. Il combattimento tra Tibaldo e Mercuzio
3. La morte di Mercuzio
4. La vendetta di Romeo
5. La morte di Tibaldo

Yevgeni Galanov pianoforte *

DARIUS MILHAUD
(1892-1974)

Scaramouche suite

Lorenzo Moretto sax **
Romina Vavassori pianoforte (collaboratore)

ALEKSANDR SKRJABIN
(1872-1915)

Fantasia in si minore op 28

Federico Pulina pianoforte *


* Borsa di studio Rotary Piacenza
** Borsa di studio Rotary Farnese

DOMENICA 13 novembre 2016, ore 10.30 Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara

pubblicato 20 ott 2016, 03:14 da Antonella Vignali   [ aggiornato in data 25 nov 2016, 10:32 ]

Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara


CAMILLE SAINT-SAËNS
(1835-1921)


Il carnevale degli animali

Introduzione e marcia reale del leone
Galline e galli
Emioni
Tartarughe
L’elefante
Canguri
Acquario
Personaggi dalle orecchie lunghe
Il cucù nel bosco
Voliera
Pianisti
Fossili
Il cigno
Finale

Gabriele Marzella - Elena Brunello pianoforte
Tugce Okcesiz - Elena Khabarova violino
Fabrizio Brillante Romeo viola
Aliya Bakieva violoncello
Ilaria Torricelli flauto
Marco Corleo contrabbasso
Michele Fortunato - Stefano Ricchiuti percussioni
Daniele D'ambra clarinetto

direttore Roberto Politi

ROBERT SCHUMANN
(1810-1856)


Quintetto in Mi bemolle maggiore op. 44 per pianoforte e archi

Allegro brillante
In Modo d'una Marcia. Un poco largamente. Agitato
Scherzo. Molto vivace - Trio I et II
Allegro, ma non troppo

Tugce Okcesiz violino
Elena Khabarova violino
Aliya Bakieva violoncello
Fabrizio Brillante Romeo viola
Elena Costa pianoforte

a cura di Manuela Dalla Fontana

DOMENICA 20 novembre 2016, ore 10.30 OMAGGIO A FRANCIS POULENC (1899-1963)

pubblicato 20 ott 2016, 03:13 da Antonella Vignali   [ aggiornato in data 25 nov 2016, 10:32 ]

OMAGGIO A FRANCIS POULENC
(1899-1963)

Sonata per clarinetto e pianoforte

Allegro tristamente - Romanza - Allegro con fuoco

Paolo Beltramini clarinetto
Marco Alpi pianoforte

Sonata per violino e pianoforte

Allegro con fuoco - Intermezzo - Presto tragico

Maria Luisa Ugoni violino
Marco Alpi pianoforte

Sonata per clarinetto e fagotto

Allegro - Romanza - Finale

Paolo Beltramini clarinetto
Fausto Polloni fagotto

Trio per oboe, fagotto e pianoforte

Presto - Andante - Rondo

Camillo Mozzoni oboe
Fausto Polloni fagotto
Marco Alpi pianoforte

MARCO ALPI
Solista e camerista, erede della grande scuola di Sergio Fiorentino, Marco Alpi insegna pianoforte principale al Conservatorio di Piacenza. Attivo in campo discografico con la registrazione di rarità e importanti inediti, ha accostato alla musica una passione a lungo coltivata, diventando anche un apprezzato ingegnere del suono.

PAOLO BELTRAMINI
Vincitore di primi premi assoluti (Concorso Internazionale “Primavera di Praga 1996 e Concorso Internazionale di musica da camera di Trapani), ha ottenuto una lunga serie di importanti riconoscimenti a livello internazionale. Ospite di prestigiose istituzioni concertistiche d’Europa, Africa, Asia e America, come 1° clarinetto collabora con le orchestre del Concertgebouw di Amsterdam, Filarmonica della Scala, Santa Cecilia di Roma, Mahler Chamber Orchestra, Orchestra da Camera di Losanna, suonando sotto la guida dei più celebri direttori d’orchestra (B. Haitink, V. Ashkenazy, G. Prêtre, L. Maazel, D. Harding, N. Järvi, M.Wung Chung, G. Sinopoli, M. Pletnëv, D. Gatti). È invitato a tenere master class in USA, Giappone, Cina, Portogallo, Svizzera, Slovenia, Francia e Italia. Incide per Chandos, Ricordi, Fonit Cetra, Stradivarius, AS disc, RS e Rainbow .Primo clarinetto nell’Orchestra della Svizzera Italiana, è titolare della cattedra di Clarinetto presso il conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza.

CAMILLO MOZZONI
Si è diplomato in oboe sotto la guida di Francesco Ranzani con il massimo dei voti e la lode perfezionandosi in seguito a Nizza con Pierre Pierrot e ottenendo quindi l’ammissione alla classe di Heinz Holliger presso la Hochschule fur Musik di Freiburg. Dopo aver vinto il concorso nazionale di oboe “Giuseppe Prestini”, il concorso internazionale per giovani solisti “Auditorium” indetto dalla RAI e il “Premio Ancona” per la musica contemporanea, ha collaborato a lungo in qualità di Primo oboe con l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, vincendo inoltre i concorsi per il ruolo di Primo oboe presso l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, del Teatro San Carlo di Napoli, del Teatro Regio di Torino e dell’Orchestra Sinfonica dell’Emilia-Romagna.
È titolare della cattedra di oboe presso il Conservatorio di Piacenza.

FAUSTO POLLONI
Allievo della prestigiosa scuola di Ovidio Danzi (già primo fagotto al Teatro alla Scala di Milano), vincitore al Concorso internazionale di Stresa è stato premiato anche ai Concorsi di Tradate, Genova, Portogruaro e Martigny.
Svolge un’intensa attività concertistica con diverse formazioni orchestrali e cameristiche, con le quali ha realizzato concerti e registrazioni in diverse città d’Italia, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Giappone, Russia, e Stati Uniti.
È docente di Fagotto presso il Conservatorio Statale di Musica di Piacenza.

MARIA LUISA UGONI
Si è diplomata al conservatorio di Piacenza sotto la guida di L. Sala. Ha studiato all'accademia di Fiesole e ha seguito corsi di perfezionamento con Franco Gulli e Salvatore Accardo. La sua attività si è indirizzata verso la musica d'insieme in formazione dal duo all'ensemble (I Solisti Giuliani, il Gruppo Kreutzer, il Trio Veneziano, l'Accademia musicale Italiana). È stata "Concertino e Solista" nei Virtuosi accademici di Milano in attività concertistica e discografica. Ha inoltre fatto parte di diverse orchestre sinfoniche (Regionale Toscana, Giovanile del Veneto, Comunale di Trieste, Regio di Parma) e ha collaborato con il Maggio fiorentino.
È docente di violino al Conservatori "G. Nicolini" di Piacenza.

DOMENICA 27 novembre 2016, ore 10.30

pubblicato 20 ott 2016, 03:12 da Antonella Vignali   [ aggiornato in data 25 nov 2016, 10:33 ]

LUDWIG van BEETHOVEN
(1770-1827)

Duetto n. 1 in Do maggiore per violino e violoncello WoO27

Allegro comodo
Larghetto sostenuto
Rondò

REINHOLD GLIÈRE
(1875-1956)

Huit morceaux per violino e violoncello op. 39

Prélude
Gavotte
Berceuse
Canzonetta
Intermezzo
Impromptu
Scherzo
Étude

MAURICE RAVEL
(1875-1937)

Sonata in Do maggiore per violino e violoncello

Allegro
Très vif
Lent
Vif, avec entrain

Antonio De Lorenzi violino
Ornella Gattoni violoncello

ANTONIO DE LORENZI
Nato a Cremona, si è diplomato in violino presso il Conservatorio di Piacenza e in direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Parma con il massimo dei voti e la lode.
Ha suonato sotto la direzione di L. Maazel, G. Prêtre, Z. Metha, Y. Temirkanov, K. Masur, M. Rostropovich, A. Pappano e Nello Santi in tutta Europa, nelle Americhe, Asia e Africa.
È violino di spalla della Camerata di Cremona e ha fatto parte del Quartetto Amati di Verona prendendo parte a tournées in Russia e Messico.
Ha diretto l’Orchestra “A. Toscanini” di Parma, l’Orchestra Giovanile dell’Armenia e l’Orchestra “Reino de Aragon” di Saragozza.
È titolare della cattedra di violino presso il Conservatorio di Piacenza.

ORNELLA GATTONI

Dopo il diploma ha seguito i corsi di Amedeo Baldovino e Giacinto Caramia presso l’Accademia Chigiana di Siena e la Scuola di Musica di Fiesole. Si è perfezionata in Quartetto con Paolo Borciani e Piero Farulli e in Musica da Camera con il Trio di Trieste. È stata poi ammessa ai corsi di alto perfezionamento di Antonio Janigro presso la Hochschule für Musik di Stoccarda e a quelli di Michael Flaksmann a Schaffausen. Ha vinto il concorso internazionale di secondo violoncello presso l’Orchestra del Teatro alla Scala e di primo violoncello presso l’Orchestra del Teatro Comunale di Firenze. Come camerista ha collaborato con i solisti Bruno Canino, Giuliano Carmagnola, Dino Asciolla, Alexander Lonquich e Franco Petracchi. Ha inciso per la casa discografica Tactus le sonate inedite per violoncello e basso continuo del piacentino Carlo Ferrari e i Trii di Amilcare Zanella. È titolare della cattedra di violoncello presso il Conservatorio di Piacenza.

DOMENICA 4 dicembre 2016, ore 10.30

pubblicato 19 ott 2016, 05:49 da Antonella Vignali   [ aggiornato in data 25 nov 2016, 10:33 ]

LUDWIG van BEETHOVEN

(1770 – 1827)

An die ferne Geliebte op. 98

1. Auf dem Hügel sitz ich spähend
2. Wo die Berge so blau
3. Leichte Segler in den Höhen
4. Diese Wolken in den Höhen
5. Es kehret der Maien, es blühet die Au
6. Nimm sie hin denn, diese Lieder

Bang Jaeuk tenore
Massimo Cottica pianoforte


MAURICE RAVEL
(1875 – 1937)

Don Quichotte à Dulcinée
1.Chanson Romanesque
2.Chanson épique
3.Chanson à boire

Tae Hoon Park baritono
Massimo Cottica pianoforte


FRYDERYK CHOPIN
(1810-1849)

Sonata per pianoforte n. 3 op. 58 in si minore

Allegro maestoso
Scherzo. Molto vivace
Largo
Finale. Presto non tanto - Agitato

Massimo Cottica pianoforte


MASSIMO COTTICA
Ha cominciato nel 1985 la carriera solistica nella Sala Grande "Giuseppe Verdi" del Conservatorio di Milano accompagnato dall'Orchestra dei Pomeriggi Musicali e nel 1986 ha vinto il primo premio assoluto al concorso pianistico di Rozzano dedicato a Fryderyk Chopin.
Sono seguiti nello stesso anno i primi premi assoluti ai concorsi internazionali di musica da camera di Stresa e di Tradate.
A Siena nel 1992 la giuria presieduta da Ennio Morricone e Sergio Miceli gli ha conferito il prestigioso "Diploma di Merito" della Accademia Chigiana quale vincitore del concorso per la migliore composizione per il cinema.
Ha effettuato registrazioni per Radio 3, SDR 1 (Süd-Deutsche-Rundfunk) e SkyTv.
La sua attività artistica e didattica lo vede tenere recital e master class in Europa, Asia e Stati Uniti, in particolare negli ultimi anni è stato invitato dalla Musikhochschule di Mainz e di Trossingen (D), dall’Università UMBC (Baltimora - USA), dall’ESMUC di Barcellona, dal RIAM di Dublino, dalla CENTRIA University in Finlandia e dall’Anadolu University in Turchia.

1-6 of 6

Ċ
Antonella Vignali,
11 nov 2016, 09:39
Ċ
Antonella Vignali,
26 ott 2016, 06:21