Progetti 2017/2018

La progettazione predisposta dall’Istituto per l’a.s. 2017/2018 prevede il potenziamento di alcune aree significative, individuate dal PTOF.

Oltre alla partecipazione ai bandi PON e FESR, in merito al potenziamento di alcuni settori chiave per la scuola come il digitale, le competenze di base, l’Alternanza Scuola Lavoro, i docenti hanno pianificato l’ampliamento dell’offerta della scuola in alcuni settori specifici.

In particolare, sono state predisposte attività volte al recupero delle competenze di base, con un percorso di sostegno e recupero per gli studenti stranieri delle competenze in Lingua italiana. 

Per tutti gli studenti, sono previste azioni finalizzate al potenziamento delle lingue straniere, sia con certificazioni linguistiche, soggiorni studio e progetti di scambio transfrontalieri, che coinvolgono, in particolare, gli allievi dell’Indirizzo Tecnico Turistico.

Sono attivati, inoltre, progetti prefessionalizzanti per i diversi indirizzi di studio mediante incontri con esperti di settore, in particolare per il professionale per i Servizi Socio-Sanitari si svolgerà il completamento del progetto La scuola incontra il Carcere.

Sempre in linea con il PTOF d’Istituto sono promosse attività che favoriscano lo star bene a scuola, la promozione di stili di vita sani e attivi, finalizzati a benessere e legalità; tra questi, in collaborazione con il Forum del Volontariato di Torino, i percorsi alternativi alle sanzioni disciplinari, volti anche all’incontro con la realtà della gratuità e del volontariato come strumenti di educazione alla cittadinanza e alla legalità.

Un importante settore della progettazione della scuola è rivolta all’area dell’Inclusione con azioni per favorire l’integrazione di ogni componente della comunità scolastica che si trovi in una condizione di disabilità o che abbia bisogni educativi speciali. Per realizzare una scuola accogliente, saranno messe in atto anche alcune pianificazioni migliorative degli spazi comuni, inclusa la Biblioteca di Istituto.

Come ogni anno, una apposita commissione di docenti organizza uno spazio di ascolto (CIC) per tutti gli studenti che rilevino la necessità di essere ascoltati e supportati; lo spazio è aperto alle famiglie richiedenti e ai docenti dell’Istituto.
Le attività a carattere culturale e di approfondimento si svilupperanno con progetti dedicati alle singole classi, ma per molti studenti della scuola è attivo il Quotidiano in classe, con la lettura e l’approfondimento giornalistico. A questo progetto si coniuga Allenamenti quotidiani - Intervistando si impara, che consente di calarsi nella realtà dei beni culturali e museali con interviste e progetti di comunicazione e valorizzazione. Inoltre, tre classi realizzeranno, in collaborazione con Enti pubblici del territorio cittadino il progetto Adotta un monumento.

Una classe ha realizzato la mostra su Ernesto Rossi, in occasione del cinquantesimo anniversario della sua scomparsa, aperta al pubblico e agli studenti dell’Istituto.
Per favorire il clima di appartenenza all’istituzione scolastica, quest’anno verrà inaugurato un coro di Istituto, che coinvolge studenti e docenti.
 
Se non visualizzi correttamente il file, clicca qui