News‎ > ‎

Borse di studio internazionali - Programmi Intercultura 2018-2019

pubblicato 10 ott 2017, 04:13 da Tecnico S.T.

INTERCULTURA

Programmi e borse di studio per studiare all'estero
Gentile Professore/Gentile Professoressa,
anche quest'anno l'Associazione Intercultura Onlus ha aperto le iscrizioni al bando di concorso che assegna oltre duemila posti per programmi scolastici e linguistici all'estero a studenti delle classi seconde e terze delle scuole superiori.
La scadenza per iscriversi al concorso è il 10 novembre 2017.

  
Circa il 73% dei partecipanti agli scambi di Intercultura beneficia di una borsa di studio totale o parziale messe a disposizione dall'Associazione stessa o da sponsor (aziende, enti locali, istituzioni pubbliche, fondazioni, banche e donatori privati).

Gli studenti della Regione Piemonte attualmente all'estero con i programmi di Intercultura 2017-2018 hanno beneficiato di borse di studio per un totale di 810.000 euro.

 

Nel territorio della Regione Piemonte segnaliamo la possibilità di beneficiare dei contributi offerti dalla Compagnia di San Paolo, dalla Fondazione CRT, dalla Fondazione Guelpa, dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Asti, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, dal Banco di Credito P. Azzoaglio SpA, dal Comune di Formazza, dal Comune di Baceno, dal Comune di Crevoladossola,  che verranno assegnati a studenti iscritti al concorso di Intercultura, con i requisiti descritti nel relativo bando.

Intercultura è una onlus eretta a ente morale dal Presidente della Repubblica, opera nella scuola dal 1955, ha un progetto educativo riconosciuto a livello europeo, documenta le competenze trasversali acquisite dai suoi borsisti ed è affiancata da una Fondazione a cui partecipano il Miur e il Ministero degli Affari Esteri. I volontari di Intercultura operano su tutto il territorio italiano e mettono a disposizione i loro contatti sul sito dell'Associazione.

 
Ci auguriamo di poter contare sul Suo sostegno, in particolare per diffondere l'informazione tra gli studenti delle scuole interessate.

Comments