Alternanza Scuola-Lavoro

PORTFOLIO (ris. TUTOR)
VALUTAZIONE  
MODULISTICA
 
PROSPETTO GENERALE
 
COLLABORAZIONI
 

 
FINALITÀ
All’interno del sistema educativo del nostro Paese, l’Alternanza Scuola-Lavoro è stata proposta per tutti i curricoli della scuola superiore di secondo grado come metodologia didattica per: 
  • attuare modalità di apprendimento flessibili e equivalenti sotto il profilo culturale ed educativo, rispetto agli esiti dei percorsi del secondo ciclo, che colleghino sistematicamente la formazione in aula con l’esperienza pratica
  • arricchire la formazione acquisita nei percorsi scolastici e formativi con l’acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro
  • favorire l’orientamento dei giovani per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali
  • realizzare un organico collegamento delle istituzioni scolastiche e formative con il mondo del lavoro e la società civile, che consenta la partecipazione attiva dei soggetti nei processi formativi
  • correlare l’offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

ORGANIZZAZIONE DEI PERCORSI 
Secondo la normativa vigente, i percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro hanno una struttura flessibile e si articolano in periodi di formazione in aula e periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro. 
I periodi di apprendimento in Alternanza fanno parte integrante dei percorsi formativi personalizzati volti alla realizzazione del profilo educativo, culturale e professionale del corso di studi.
I periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro sono articolati secondo criteri di gradualità e pluralità di esperienze. 


ATTUAZIONE
E’ stato costituito un team di docenti dell’Istituto che si occupa dell’organizzazione generale e sono stati individuati degli insegnanti referenti per ogni indirizzo di studi.
Per ogni classe dalla terza alla quinta è stato scelto un Tutor sulla base delle indicazioni del Consiglio di Classe e delle eventuali competenze specifiche.
I percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro progettati dal nostro Istituto prevedono per tutti e tre gli indirizzi (Socio Sanitario, Commerciale, Turistico) nell’arco di tre anni, per un totale di almeno 400 ore, attività di formazione - esperienza - stage.


 FORMAZIONE

incontri con esperti

incontri con professionisti del settore
 
partecipazione a seminari
 
momenti formativi organizzati da enti pubblici e privati.

 ESPERIENZA

partecipazione a progetti ed  iniziative proposte dalla scuola

partecipazione a progetti ed iniziative proposte da enti e associazione pubbliche e private che operano sul territorio

attività di volontariato presso enti riconosciuti.

 STAGE

esperienza pratica presso enti e associazioni pubbliche e private che operano sul territorio.


VERIFICA E VALUTAZIONE

Per ogni allievo delle classi del triennio è stata predisposta una tabella riepilogativa in cui vengono riportate tutte le esperienze di Alternanza e di stage con il relativo monte ore effettuato durante i tre anni, con le relative note valutative.

Dalla classe terza alla classe quinta sono previste almeno 400 ore di Alternanza Scuola-Lavoro, articolate in almeno 190 ore in terza, 190 ore in quarta e 30 ore in quinta.  
Le attività previste saranno così articolate:

INDIRIZZO SOCIO SANITARIO


Formazione rispetto alle tecniche di Animazione Sociale, Laboratori Teatrali, Corso di Lingua Italiana dei Segni

Incontri con professionisti (Assistenti Sociali, Educatori, Operatori Sociali e altro)

Stage presso Servizi per l’Infanzia, Servizi per Disabili, Servizi per Anziani, Estate Ragazzi e altro

Soggiorni formativi all’estero

INDIRIZZO COMMERCIALE


Formazione rispetto alla SIMULAZIONE DI IMPRESA e alla PIANIFICAZIONE DI IMPRESA

Progetti per avvicinare i giovani al mondo del lavoro

Incontri con professionisti (Commercialisti, Consulenti del Lavoro, Liberi Professionisti e altro)

Stage presso Banche, INPS, Agenzia delle Entrate, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Studi di Commercialisti e Professionisti

Soggiorni formativi all’estero

INDIRIZZO TURISTICO


Formazione rispetto alle proposte di TORINO-TURISMO, Pianificazione Turistica, Strategie di Marketing, Figure Professionali, Organizzazione e Gestione dell’Intrattenimento e Animazione

Incontri con professionisti (Responsabili Agenzie di Viaggio, Tour Operator, Esperti del Settore, Guide Turistiche, Responsabili di musei e altro)

Stage presso Agenzie di Viaggio, Hotel, Uffici di Promozione Turistica, Musei, Gallerie d’Arte, Fondazioni e altro

Soggiorni formativi all’estero




FOTO GALLERY
VIDEO GALLERY


Pagine secondarie (1): Collaborazioni Alternanza S-L
Comments