Rifugio Alpino VOLONTARI ALPINI FELTRE CADORE

 
Benvenuti nel sito della Sezione A.N.A. di Treviso dedicata al Rifugio Alpino VOLONTARI ALPINI FELTRE CADORE











Il rifugio “Volontari Alpini Feltre Cadore” sito in Campolongo di Santo Stefano di Cadore, località Merendera, in val Frison , è il risultato di una convenzione tra la Sezione A.N.A. di Treviso e la Regola di Campolongo di Cadore, proprietaria dell’edificio.

La Sez. A.N.A. di Treviso, intende utilizzare il rifugio come base logistica per lo svolgimento di varie attività:

Campo scuola di protezione civile                 Supporto didattico al “Progetto Montagna”

Attività di conoscenza del territorio                Attività sportive specifiche

Soggiorno degli iscritti A.N.A. e famigliari

 

Storia:

Il rifugio e' stato ricostruito dagli alpini del gruppo di Campolongo sui resti di un vecchio rifugio distrutto durante la guerra 1915-'18. Esso ricorda i giovani “Volontari alpini” di Cadore e Feltre che hanno combattuto, nella Grande Guerra.

 I maggiori raggruppamenti spontanei di giovani patrioti nati con la Grande Guerra, furono il reparto Volontari Alpini “Feltre” e il reparto Volontari Alpini “Cadore”, operanti sulle montagne venete e bellunesi. Diversamente dagli altri reparti di volontari, vennero mantenuti come un Corpo a parte, prima separatamente, poi riuniti in un solo reparto col nome di “Volontari Apini Feltre-Cadore” e furono l’unico corpo di volontari a conservare la propria autonomia per tutta la durata della guerra, il Reparto venne sciolto il 31 marzo 1919

Il Rifugio: 

è costituito su tre livelli:

Piano interrato, monolocale uso magazzino deposito

Piano terra, locali: cucina, soggiorno e pranzo, servizi igienici

Primo piano quattro locali uso pernottamento, più un servizio con box doccia

Sono disponibili 22 posti letto con brande e materasso disposte a castello

Esterno, una tettoia con tavoli e panche, una piazzola in cemento e su un livello inferiore (piano strada) il parcheggio, utilizzabile anche per attendamenti temporanei.



   


Accesso:

giunti a Campolongo di Cadore, sulla strada che da S. Stefano di Cadore va in direzione Sappada, si svolta a destra direzione Forcella Lavardet,
superata la chiesa a destra, si tiene ancora la destra, si attraversa il ponte sul fiume Piave (S.S. 465), per poi proseguire diritti sulla la strada principale fino in località Merendera, poco dopo la chiesetta posta sopra il passo sulla sinistra si trova il rifugio.

Attenzione: dal primo ponte sul torrente Frison, esiste da anni un divieto di transito, oltre il quale si procede a proprio rischio e pericolo, in caso di forti piogge la strada può essere ostruita da slavine di sassi.


Mappe:

Posizione senza titolo




Gestione:

Responsabili:   
Crema Aldo  cell. 340-7289723
Tesser Ivano  cell.349-5018525
Bassetto Daniele cell. 333-2529906

Il rifugio, non è aperto al pubblico, ma viene concesso in comodato d’uso temporaneo a : Sezioni , Gruppi, soci A.N.A e loro famigliari, ad associazioni  che  svolgano la loro attività in montagna (es. Cai, gruppi escursionistici, gruppi sportivi alpini, etc etc).

 

Come prenotare:

  • compilando il Format web “domanda per l’utilizzo temporaneo” 
  • Dopo verifica della disponibilità, si invierà conferma prenotazione in cui si chiederà di versare la quota con bonifico bancario IBAN…………………………CAUSALE…………………. o in contanti al ritiro delle chiavi presso la segreteria della sezione, contestualmente consegnare copia cartacea della domanda firmata.
  • Fine permanenza riconsegnare le chiavi in segreteria entro e non oltre il mercoledì successivo.

 

Tariffa: dal 01/06 al 20/09 (estate):

quota fissa per notte 10 € a persona con un minimo di 40 € al giorno totali.

Tariffa: dal 21/09 al 31/05 (autunno,inverno,primavera):

quota fissa per notte 15 € a persona con un minimo di 60 € al giorno totali.

 

N.B.: Per il pernottamento è obbligatorio l’uso del sacco lenzuolo o sacco a pelo proprio.