home‎ > ‎Chi siamo‎ > ‎

Rituali

pubblicato 15 giu 2014, 04:24 da TEMPO diSERVIRE   [ aggiornato in data 21 giu 2014, 02:14 ]

Preghiera wicca per i periodi di stress e confusione 

Ci sono momenti in cui la vita è davvero dura e siamo come soffocate e bloccate. Voglio regalarvi questa piccola meravigliosa preghiera, ma vi ricordo che la Dea vi ascolta sempre e, più le preghiere vi sgorgano spontanee dal cuore, più Ella vi darà ascolto.

Ma se non avete ispirazione, ecco a voi questa :

 

“Mia dolce Dea, Madre della terra verde, delle acque azzurre e della luna argentea,

ti prego, 

resta accanto a me in quest’ora del bisogno.

Stress e confusione si sono impadroniti della mia vita, ed io mi sento soffocare dal peso delle difficoltà dell’esistenza.

Ho molta paura ma so che tu, nella tua amorevole gentilezza, mi stai ascoltando, e avverto che il peso si stà allentando.

Mio dolce Dio, Padre delle foreste ombrose e dei monti scintillanti, 

concedimi la tua forza spirituale affinchè io riesca a superare questo momento di crisi e ritornare alla mia vita normale.

Che siate benedetti.”

 

(The Wiccan Prayer Book – M. Ventimiglia)


Lughnasadh (Lammas ) 1 Agosto


E’  il primo  dei treSabbat wicca dedicati al raccolto. In questa fase il Dio Sole inizia a perdere parte del suo potere e quindi a prepararsi ad accogliere il lungo letargo invernale. Le giornate iniziano ad accorciarsi, la notte  domina sulla luce e la natura si prepara ad accogliere il fresco dell’autunno.

Questo Sabbat è anche conosciuto come Lammas o Vigilia d’agosto. Legato al raccolto,viene anche chiamato festa del pane.  Rappresenta una sorta di sacrificio in quanto il Dio, rappresentato dal grano, simbolicamente viene sacrificato per sfamare il popolo. Ciò che è stato seminato in primavera si raccoglie adesso.

Vi sono varie usanze che si possono attuare in questo Sabbat ad esempio è buon auspicio piantare i semi dei frutti che mangiamo. Questo per idicare che dopo la morte di qualcosa, c’è sempre una possibile rinascita. Se le piantine dovessero crescere, sarebbero degli ottimi talismani protettivi, quindi trattatele con cura e amore. Si usa passeggiare nei boschi, nei frutteti, nei campi. Una delle attività più carine è sicuramente quella di fabbricare le famose bamboline ottenute intrecciando le spighe di grano.

Scott Cunnungham fornisce ottimi rituali di facile riproduzione. Se volete festeggiare questa notte, prima di adoperarvi a svolgere magie per risolvere qualsiasi problema, vi scrivo il rito che il caro Scott ha condiviso nel libro Wicca.

Come ben saprete è necessaria la presenza di un altare che avrete addornato secondo la vostra fantasia ma non dimenticandovi diintrodurre i simboli di Lughnasadh. Potreste distribuire fasci di cereali, frutti  di stagione e perchè no, disporre anche delle bamboline che rappresenteranno la Dea.

I colori di questo Sabbat sono: Oro,verde, rosso e arancio

Le candele: marrone chiaro, oro,verde, arancio

Gli incensi da utilizzare nel rito: Rosa o Sandalo

Gli oli: gelsomino, rosa, lillà, gardenia, garofano

Disponete incenso e candele poi procedete creando il cerchio:

Canto Protettivo ( per creare il cerchio girate in senso orario tre volte su voi stessi impugnando la bacchetta. Distendete il braccio innanzi a voi e girando lentamente disegnate il vostro cerchio ripetendo tre volte questo canto)

Tre volte dal Cerchio confinato,

Il male nella Terra è affondato.

Invocazione degli elementi:

Aria, Acqua, Terra, Fuoco,
Elementi della Nascita Astrale
Io Vi invoco: Venite a me!
In questo Cerchio,
Appositamente creato
Da attacchi o colpi psichici,
Sono riparato
Io Vi invoco : Venite a me!
Dalle grotte e dal deserto,
Dalle colline e dal mare
Con la bacchetta e il pugnale,
Con la coppa e il pentacolo,
Io vi invoco: Venite a me!
Così voglio e così è! 

Recitate il Canto di Benedizione:

Possano i poteri dell’Uno,

La fonte di tutto il creato, 

Onnipresente, onnipotente, eterno; 

Possa la Dea, 

La Signora della Luna, 

Ed il Dio, Cacciatore Cornuto del Sole; 

Possano i Poteri 

degli Spiriti delle Pietre, 

Sovrani dei Regni Elementali; 

Possano i poteri delle Stelle sopra e della Terra sotto, 

E me che sono con Voi! 

Ivocate la Dea:

Dea Misericordiosa,

Tu che sei regina degli Dei, 

Luce della Notte, 

Creatrice di tutte le cose selvagge e libere; 

Madre delle donne e degli uomini; 

Amante del Dio Cornuto e protettrice di tutti i Wiccan: 

Discendi, Ti Prego! 

Con il tuo raggio di Potere Lunare 

Qui nel mio Cerchio! 


Invocate il Dio:

Dio Luminoso

Tu che sei Re degli Dei, 

Signore del Sole, 

Sovrano di tutte le cose selvagge e libere 

Padre delle donne e degli uomini; 

Amante della Dea della Luna e protettore di tutti i Wiccan: 

Discendi, Ti Prego! Con il tuo raggio di Potere Solare 

Qui nel mio Cerchio! 

Mettetevi in piedi davanti all’altare e sollevando i fasci di grano dite:

E’ giunto il tempo del Primo Raccolto

Quando i doni della Natura si offrono a noi

Per la nostra sopravvivenza.

Oh Dio dei campi maturi, Signore del Grano,

Concedimi di comprendere il sacrificio

Mentre ti prepari a donarti sotto la falce della Dea

E a viaggiare verso le terre dell’eterna esstate.

O Dea della Luna Oscura,

Svelami i segreti della rinascita

Mentre il Sole perde la sua forza

E le notti si fanno fredde.

Prendete le spighe tra le vostre mani e strofinatele facendo cadere tutti i chicchi sul vostro altare. Sollevate un frutto, dategli un morso, assaporate il suo gusto lentamente e dite:

Io partecipo al Primo Raccolto

Unendo le sue energie alle mie,

Per continuare la mia ricerca

Della luminosa saggezza della perfezione.

Oh Signora della Luna,

Oh Signore del Sole,

Oh Dei misericordiosi,

Di fronte ai Quali le Stelle fermano il loro cammino,

Vi ringrazio per la continua fertilità della Terra!

Possa il Grano ondeggiante perdere i suoi semi,

Affinchè siano sepolti nel seno della madre,

Assicurando la rinascita

Nel calore della Primavera che verrà.

Consumate il resto del frutto.

A questo punto, se volete, potete compiere i vostri lavori di magia.

Concludete celebrando il piccolo banchetto:

Alzate al cielo la coppa (dentro potrete metterci vino o qualsiasi altro liquido come succhi di frutta ad esempio) e dite:

Oh Dea dell’Abbondanza e di Misericordia,

Benedici questo vino ed infondilo del Tuo amore. 

In Vostro nome, Dea Madre e Dio Padre,

Io benedico questo vino (o birra, succo ecc.)!

Sollevate un piatto che contenga dolci ( biscotti o pane) e dite:

Oh Potente Dio del Raccolto, 

Benedici questi dolci (o pane) ed infondili del Tuo amore. 

In Vostro nome, Dea Madre e Dio Padre,

Io benedico questi dolci (o questo pane)!

Concludete cancellando il vostro Cerchio ( girate su voi stessi  con il braccio teso, per tre volte consecutive, in senso antiorario).

Ritengo sia doveroso dirvi che se non ci credete, sarebbe opportuno non effettuare tale rito. E’ come prendere in giro le energie. Ognuno è libero di appartenere a qualsiasi culto, in questo blog sarete sempre i benevenuti. In questo caso, praticate i vostri riti di magia e stop. Ma se ci credete e siete grati alla Dea Terra e al Dio Sole, beh buon festeggiamento!!! Naturalmente, nessuno vi vieta di fare questo rito anche se appartenete a una religione diversa. Del resto, senza la Terra e il Sole, la vita qui sarebbe assai difficile, un ringraziamento, non fa mai male. Quindi, per tutti coloro che appartengono  a un altro culto  potreste effettuare tale rito come forma di ringraziamento alla Natura. Ma se vi sentite sciocchi o non appartenenti a questo genere di cose, non le fate.

Felice Sabbat

Princess


Rito per essere contattati dalla persona amata


E’ un rituale di magia bianca. Non funziona con tutti, in quanto è necessario nutrire un forte desiderio sulla realizzazione. Chi ha intenzioni molto flebili e poco convincenti ovviamente, non avrà risultati interessanti. Potrete effettuarlo anche se  ci sono in corso altri riti d’amore. Ricordo che la visualizzazione e il pensiero positivo sono fondamentali. Se siete in una fase piuttosto negativa, non fatelo, sprechereste tempo ed energia inutilmente.

Non c’è bisogno di effettuarlo in fasi lunari specifiche.

Lo si può svolgere all’occorrenza. Mi raccomando, dategli il tempo di realizzarsi, senza abusarne. Non è un rito rapidissimo, ma entro un mesetto dovrebbe funzionare.

Prendete il mezzo con cui instaurate i vostri contatti con l’amato/a (computer, telefono di casa, cellulare ecc.). Dato che il telefono è il metodo più comune, faremo finta che la persona interessata comunichi costantemente con la vittima via cellulare.

Dovrete procurarvi una foglia di alloro ( questa è necessario coglierla in luna crescente). Con una penna nuova ( o se preferite una matita), scrivere nome e cognome della persona  e se volete anche la data di nascita.

Prendete il cellulare, spegnetelo e smontatelo affinchè possiate deporre la foglia sopra la batteria. Richiudere il tutto. Prendete il vostro cellulare tra le mani e dite queste parole:

(Nome) chiamami!

Telefona ora, squilla

Alle mie orecchie

Porta adesso la voce di (nome)

(*Ripetere questa formula per tre volte)

Riaccendetelo e ora dovrete attendere che avvenga il contatto. Se volete potrete prendere il cellulare e ripetere la formu anche un paio di volte al giorno. Non in maniera maniacale, sia chiaro. Tenere a bada i pensieri negativi.

E’ giusto precisare che questo rito va bene per farsi contattare da qualcuno con cui non ci siano grossi impedimenti come liti, incomprensioni e brusche rotture. In quel caso consiglio di fare rituali atti a placare la collera come il rito del vasetto di miele.

Poi, ricordatevi che una volta ottenuto l’obiettivo, se lo vorrete rifare per la stessa persona, dovete cambiare la foglia vecchia e sostituirla con una nuova. Se dopo un mese non otterrete nulla, e lo vorrete rifare, idem, cambiate la foglia ocn una nuova.

Mi sento di consigliarvi che se i vostri contatti avvengono con il telefono fisso, mettete la foglia sotto di esso. Se avvengono tramite pc, attaccate la foglia con un pezzo nastro adesivo dietro lo schermo. Ingegnatevi un po’ ;)

Princess


Rito d’amore con la candela rosa


 

Questo è un rituale molto semplice che serve per richiamare l’amore della persona che a voi interessa.

Fase Lunare: Crescente

Giorno: Venerdì (notte)

Occorrente: una penna, una candela rosa, un foglio di carta bianco.

 

Un Venerdì notte, accendete una candela di colore rosa. Prendete una penna (se è una penna che per voi ha un certo valore affettivo  è meglio) e scrivete il nome e il cognome vostro e sotto quello della persona che amate. Adesso disegnate un cerchio attorno ai vostri nomi e chiudendo gli occhi meditate su ciò che desiderate ( es. voi due felici insieme che fate una passeggiata, che vi coccolate ecc.). Ripetere per tre volte la seguente frase:

 

” Il nostro destino è segnato,

Siamo una cosa sola,

Così sia.

Tutto è compiuto!”

 

Fissate la candela rosa per almeno 15 minuti meditando sulla persona che si desidera e l’amore meraviglioso che vivrete insieme. Se possibile, meditare fino a quando la candela si consumerà del tutto. Si può anche utilizzare una candela più grande  ( sette dias o cero) e continuare  l’incantesimo ogni notte per sette notti, meditando 15 minuti ogni volta.

 

Princess

 


INCANTESIMO D’AMORE PER FAR SI CHE LA PERSONA AMATA PENSI A VOI

Come avrete letto nel titolo, questo incantesimo serve per fare in modo che la persona che vi interessa pensi a voi. Ricordatevi che affinchè questa magia funzioni, è necessario che il soggetto in questione vi conosca ( nel senso che dovrete averci parlato almeno qualche volta) e soprattutto dovete sapere il suo nome per intero (nome e cognome).

Dopo queste piccole premesse, vediamo come procedere.

Lunazione: Luna crescente

Giorno: Venerdì ( obbligatorio)

Tipo di Magia: Bianca

Occorrente: Altare e una candela rossa.

Dovrete recarvi in un luogo all’aperto se potete, un Venerdì notte ( *premessa: se non potete andare all’esterno è sufficiente aprire una finestra oppure un balcone o una  terrazza) e creare un piccolo altare. Aprire il cerchio magico facendo in modo che l’altare sia rivolto a nord. Se volete invocate i Guardiani Elementali, è un’opzione falcotativa comunque.

Prendete la candela ed incidete il nome della persona amata. Prima di accenderla, mentre la sollevate verso i raggi lunari, direte le seguenti parole:

Diana, dea dell’amore,
     Ti chiedo di ascoltarmi.
     Per favore porta ( nome dell’amato)
     Conduci verso di me l’amore.
   Così sia.

Adesso potete accendere la candela e recitate questa formula:

Devi pensarmi giorno e notte, (nome)

Baciate la candela mentre è accesa. Dovete pensare intensamente, per almeno 30 secondi, voi insieme all’amato in atteggiamenti intimi. Cercate di rimanere più tempo a visualizzarvi insieme ( questa è la parte principale e fondamentale del rito, non lo dimenticate).

A questo punto dovete lasciare consumare la candela. Quando la candela si sarà del tutto consumata potrete intereptare le forme della cera che possono dirvi in anticipo l’esisto del rito.

Princess )O(


Rito per far innamorare un uomo o una donna


Premetto che questo rito va bene anche per una persona che conosciamo solo di vista.

Ciò di cui avete bisogno è:

  • Una foto della persona che vi interessa ( se ne avete più di una molto meglio);
  • Un bambolotto che rappresenti questa persona;
  • Una foto in cui siete insieme, se non l’avete va benissimo anche un fotomontaggio con photoshop;
  • Una candela tonda piccola ( le famose tea ligh, se non sapete quali sono cercate su google);
    • Olio che richiami l’amore (es olio essenziale alla rosa);
    • Un cristallo di quarzo rosa.

Il periodo propizio per effettuare questo rituale è sicuramente la luna crescente o nuova.

 

Per prima cosa dovreste allestire un altare o un tavolo da lavoro. Dovrete porre i primi elementi su di esso che sono le foto di lui, il bambolotto e la foto che vi ritrae insieme. Rimanete circa dieci minuti ad osservare questi elementi immaginando che lui sia vostro, come se realmente foste stati insieme.

 

A questo puntoprendete la candela tonda, che rappresenta il vostro lui dei sogni, e conun spillo vergine ( mai usato prima possibilmente con la testina rossa o rosa mai nera) incidete:

  • ” ( nome di lui) ama ( vostro nome)”

Adesso fate cadere una goccia di olio nel vostro dito e ungete la candela. Accendetela.

Prendete il cristallo di quarzo rosa fra le vostre mani e girate in senso orario attorno al vostro altare, se per caso il vostro altare risultasse attaccato al muro e non potete girare intorno ad esso, non ha alcuna importanza, girate, sempre in senso orario al centro della stanza.

Mentre passeggiate nella vostra stanza intondo, dovete recitare queste parole per almeno tre volte, ma se vi sentite di doverlo recitare per altre volte, fate pure, fino a che non sentite dentro di voi che è sufficiente:

  • ” (nome di lui) Oh, il tuo splendido viso
    Vorrei tenerti nel mio dolce abbraccio.
    Che la Dea porti  la tua anima a me
    Perché tu ed io siamo destinati a stare insieme.
    Così sia!”

Fate bruciare per 30 minuti la candela, tenete sempre stretto il vostro quarzo e concentratevi sull’amore che colui che amate prova per voi, come se già fosse così.
Tenere il quarzo rosa con voi come un amuleto d’ amore fino  ache lui non entrerà a far parte della vostra vita.

 


RITO PER RICHIAMARE L’ANIMA GEMELLA



http://princessesmy.files.wordpress.com/2012/02/l27animagemella.gif?w=300

Credo che nella vita, ognuno di noi possa incontrare l’altra metà della mela. Purtroppo, alle volte, ci fissiamo verso persone non adatte a no. Questo ci porta a sprecare tempo ed energie che utilizziamo per costringere tali persone ad amarci anche s ormai non c’è più nulla da salvare.

A mio avviso, penso sia più costruttivo abbandonarsi completamente all’universo o alla Dea, alla natura, in qualunque cosa voi crediate e chiedere di condurci verso la nostra adorata metà.

Perchè intestardirci rinunciando alla felicità  per un capriccio?? solo perchè non siamo riuscite ad ottenere l’amore di qualcuno,non significa che non si possa incontare una persona migliore o adatta a noi. Obbligare qualcuno ad amarci, porterà sempre infelicità.

Se  volete gettare l’ascia di guerra contro la vita, ecco un metodo molto carino e assolutamente positivo per richiamere l’uomo della vostra vita. Io credo ne valga la pena.

 

 Prendete 3 candele di colore  binaco e mettetele in fila davanti a voi al centro del tavolo. Alla sinistra ponete un piattino con un pugno di sale marino e la vostra coppa (o un bicchiere) piena di acqua.
Fumigate la stanza con incenso( ricordate di usare incensi per l’amore come ad esempio quello alla rosa, alla viola, alla salvia, rosmarino, gelsomino) misto a fiori secchi di gelsomino.

Adesso, accendete le candele partendo dalla sinistra. Prendete in mano il piattino con il sale e volgendovi verso Nord dite :


Madre Terra, io ti offro questo sale.
Aiutami a trovare la mia metà perduta.

Posate il sale e prendete la coppa con l’acqua, volgetevi verso Est e dite:

Luna, io ti offro quest’acqua.
Aiutami a trovare la mia metà perduta.

Posate la coppa e prendete la candela centrale delle 3 che avete davanti, volgetevi verso Sud e dite:

Sole, io ti offro questo fuoco.
Aiutami a trovare la mia metà perduta.


Posate la candela e prendete l’incensiere, volgetevi verso Ovest e dite:

Cielo, io ti offro questo profumo.
Aiutami a trovare la mia metà perduta.

Posate l’incensiere e levate le braccia al cielo ( Y) e dite:


Guidatelo a me, mostrategli la strada.
Guidatelo a me, saremo uniti.
Guidatelo a me, due corpi e una sola anima.


Abbassate le braccia e restate un’ora in meditazione, buttando ogni tanto un pizzico di fiori di gelsomino sull’incensiere, lasciate quindi consumare le candele fino alla fine.


Rituale per Litha(Tratto da ” Il praticante solitario di Scott Cunningham”)


http://princessesmy.files.wordpress.com/2011/06/litha.jpg?w=276&h=414

Litha è uno degli otto Sabbat della releigione Wicca. Viene identificata anche come ” Notte di Mezza Estate”. E’ il giorno più lungo dell’anno in quanto il sole è all’apice della sua potenza. Nella religione Wicca il Sole rappresenta il Dio, di conseguenza egli raggiunge l’apice del suo luminoso potere. E’ una notte magica. questo Sabbat comprende anche la famosa notte di S.Giovanni. Infatti tradizionalmente ricorda molte usanze che vengono effettuate nella notte di S.Giovanni.

In questo articolo volevo proporvi un rito abbastanza interessante che ho letto nel libro del famosissimo Scott Cunningham.

Prima di iniziare il rito, dovrete preparare un piccolo sacchetto di stoffa. Al suo interno metterete delle erbe aromatiche come l’iperico, la camomilla, la verbena, la lavanda. Mentre lo costruite riversate mentalmente nel sacchetto tutte le vostre ansie e paure, malattie, sofferenze, dolori, guai ( insomma tutto ciò che non vi piace della vostra vita e che vi crea disagio). Chiudetelo bene con un nastrino di colore rosso. Il calderone dovrebbe essere accanto al vostro altare. Vi ricordo inoltro che sul vostro altare deve esserci necessariamente una candela di colore rosso. Se invece festeggerete questa fantastica notte all’aperto, allora non deve assolutamente mancare il classico falò in cui dovrete gettare il vostro sacchettino. In quetso modo tutto ciò che vi affliggeva verrà purificato dal fuoco.

Preparate il vostro altare, poi accendete le candele, l’incenso e infine create il cerchio magico.

Recitate il Canto di benedizione, poi invocate il Dio e la Dea (potete trovare queste formule negli altri rituali wicca che ho postato appunto nella sezione “Rituali Wicca”).

Posizionatevi in piedi di fronte al vostro altare. Alzate la bacchetta e dite:

Celebro il culmine dell’estate con i riti mistici.

Oh Grande Dea,

Oh Grande Dio,

Tutta la Natura vibra delle vostre energie

E la Terra è sommersa dal calore e dalla Vita.

Ora è il tempo di dimenticare le preoccupazioni ed i mali del passato;

Ora è il tempo della purificazione.

Oh fiero Sole,

Brucia l’inutile,

Il doloroso,

Il dannoso, 

Nel tuo potere onnipotente.

Purificami!

Purificami!

Purificami!

Adesso potete appoggiare la bacchetta sull’altare.

Prendete il sacchetto delle erbe che avete confezionato e dategli fuoco con la candela rossa sull’altare (logicamente mettetelo in un contenitore a prova di calore appena inizia a bruciare) oppure se siete all’aperto nel fuoco rituale e dite queste parole:

Io vi bandisco con i poteri della Dea e del Dio!

Io vi bandisco con i poteri del Sole, della Luna e delle Stelle!

Io vi bandisco con i poteri della Terraq, dell’Aria, del Fuoco e dell’Acqua!

Fate una pausa e osservate il saccheetto che brucia e con esso i dolori e le sofferenze che piano piano svaniscono nel nulla. Dopo di che dite.

Oh Dea Misericordiosa,

Oh Dio Misericordioso,

In questa notte magica di Mezza Estate

Io vi prego di riempire la mia vita

Di meraviglia e di gioia.

Aiutatemi ad armonizzarmi con le energie

Sparse in questa aria notturna incantata.

Io vi ringrazio.

Adesso fermatevi ancora una volta a riflettere sulla purificazione a cui vi siete sottoposti ed immaginate i poteri della Natura che scorrono dentro di voi, ripulendovi con l’energia divina.

Adesso potetecompiere lavori di magia. Dopo che avete finito di operare allora celebrate il Piccolo Banchetto e infine cancellate il vostro cerchio.

Le erbe di Litha sono : Verbena, Artemisia,Camonilla, Rosa, Lillà,Quercia, Lavanda, Edera, Achillea, Felce, Sambuco, Timo selvatico, Margherita, Garofano.

Il cibo tradizionale invece è la frutta fresca di stagione.


Incantesimo Wicca per far innamorare una persona o per farla ritornare.



Questo rituale è molto semplice, ma allo stesso tempo non funziona con tutti. Comunque andiamo per gradi.

Una notte di Luna Crescente possibilmente di venerdì  procuratevi quanto segue:

  • un velo di colore rosso o rosa ( o un panno);
  • 2 candele di colore rosso;
  • una candelina tonda bianca;
  • uno spillo vergine (mai usato);
  • delle erbe aromatiche che richiamino l’amore colte in luna crescente ( rosmarino, mirto o salvia);
  • dell’incenso che richiami l’amore  ( ad esempio quello alla rosa);
  • una ciotola per mettere le erbe da voi tagliate ( ricordate di tagliarle gentilmente e di ringraziare la pianta  ogni qualvolta taglierete le sue foglie).

Disponete il tutto nel seguente modo:

************candela bianca e tonda**********incensiere

************contenitore con le erbe***********

candela rossa**********************candela rossa

Per quanto riguarda l’incenso ponetelo nel vostro tavolo da lavoro in modo che non vi disturbi mentre operate.

Essendo un rituale Wicca dovete affrontarlo come tale, quindi dovrete creare il cerchio magico, recitare il canto di benedizione ed invocare la Dea e il Dio.

Recitate il canto di benedizione: 

<<Possano i poteri dell’Uno, 

La fonte di tutto il creato,

Onnipresente, onnipotente, eterno; 

Possa la Dea, La Signora della Luna; 

Ed il Dio, Cacciatore Cornuto del Sole;

Possano i Poteri degli Spiriti delle Pietre, 

Sovrani dei Regni Elementali;

Possano i poteri delle Stelle sopra e della Terra sotto,

Benedire questo luogo e questo momento.

E me che sono con Voi! >> 

Invocate ora la Dea: 

<< Dea Misericordiosa,

Tu che sei regina degli Dei,

Luce della Notte, 

Creatrice di tutte le cose selvagge e libere;

Madre delle donne e degli uomini;

Amante del Dio Cornuto e protettrice di tutti i Wiccan:

Discendi, Ti Prego! 

Con il tuo raggio di Potere Lunare 

Qui nel mio Cerchio! >>

Invocate il Dio:

<<Dio Luminoso,

Tu che sei Re degli Dei, Signore del Sole, 

di tutte le cose selvagge e libere

Padre delle donne e degli uomini; 

Amante della Dea della Luna e protettore di tutti i Wiccan

Discendi, Ti Prego! 

Con il tuo raggio di Potere Solare

Qui nel mio Cerchio!>>

Fatto questo ora siete pronti per iniziare il vostro rito. Come abbiamo già detto avrete precedentemente disposto nel vostro altare il velo rosso sopra di esso  mettere l’incensiere con un incenso propizio all’amore e le candele. La disposizione delle candele sarà a mo’ di triangolo il cui vertice sarà formato dalla candela bianca piccola e tonda e  la base sarà formata dalle due candele rosse. Al centro di questo triangolo porrete la ciotolina con le vostre erbe.

Adesso accendete la candelina bianca, prendete lo spillo vergine ed incidete nelle due candele rosse le iniziali ( quindi del nome e del cognome) della persona che vorrete far innamorare o far tornare da voi. Accendete le candele rosse. Prendete dalla ciotolina qualche foglia delle erbe aromatiche e bruciatele nella fiamma della candela tonda ( fate in modo che le erbe siano secche, quindi cogliete qualche giorno prima semprein luna crescente). Mentre le foglie bruciano ripetere queste parole ( io vi consiglio di ripeterle per 3 volte):

<<I  l giorno se ne va, ma il mio spirito ti raggiungerà … le spire del mio amore cancelleranno ogni tuo dolore…ora mi appartieni, e così sarà , fino a che il mio cuore accanto a se ti vorrà … >>.

Adesso prendete fra le mani la candelina tonda e cancellatecon la sua fiamma le iniziale incise nelle due candele alte e rosse.

Il rito è terminato, quindi ringraziate le energie che sono state con voi durante il vostro rito e congedatele.

Adesso potete congedare il cerchio :

<< Addio spirito del nord,

Io ti ringrazio 

per essere stato qui presente. 

Ritorna a potere>>. 

Si ripeterà per tutti i punti cardinali.

Lasciate consumare da sole tutte le candele. Se non riuscite a farle consumare di notte perchè la loro luce vi da fastidio allora spegnetele con uno spegni moccolo o con le vostre dita inumidite, vietato soffiarci sopra. Questo perchè, così, l’indomani potete farle consumare durante il giorno. Se vi soffiste sopra l’incantesimo sarebbe consluso definitivamente così. Quindi prestate attenzione.

E mi raccomando, rispettate con scrupolosità i colori delle candele e ciò che serve per fare questo rito, non fate nulla di testa vostra. Certo, non è pericoloso, ma non si realizzerà.

A questo punto saprete già se il vostro rito è riuscito oppure no. Voi direte come posso saperlo?? Semplicissimo. La candelina bianca è la chiave di tutto. C’è un’operazione che dovrete fare cioè cancellare le iniziali  che avrete inciso nelle due candele rosse. Se durante questo passaggio, la candela bianca si spegnerà, il rito sarà nullo. Idem se durante il vostro rituale si spegne qualsiasi candela, anche mentre farete bruciare le erbe rischiate di soffocare la fiamma della candela quindi se si spegne, vuol dire che il rito non si realizzerà. In ogni caso voi portatelo a termine e ringraziate lo stesso.

Questo perchè il rito non è coercitivo e di conseguenza se una persona non vi vuole le energie non porteranno a termine l’impegno che voi chiedete loro.

Buon rito a tutti!!!



Rituale di Ostara.


Il 21 Marzo si celebra Ostara. Quest’anno l’Equinozio avrà inzio il giorno 20 alle ore 23.21.

E’ uno degli otto Sabbath della religione neopagana il cui scopo è quello di celebrare la rinascita e la rigenerazione della natura. Appunto per questo è stata scelta come data il 21 Marzo, dato che  rappresenta il primo giorno di primavera. Viene considerata anche la festa della fertilità e il suo simbolo è la Lepre, animale che prolifica con molta rapidità.

Metaforicamente parlando, invece, rappresenta la rinascita della vita di un individuo, quindi è il momento giusto per ricominciare da zero e organizzare la propria vita in maniera differente.  In questa festività, si usa andare a fare delle lunghe passeggiate per contemplare le bellezze della natura. Si raccolgono almeno tre fiori di campo che porterete a casa e che potrete porre in un vaso o attorno al vostro cerchio, essi rappresenteranno i vostri pensieri e il vostro stato di quel momento. Solitamente, si colgono dei fiori d’ istinto e sarebbe carino verificare, in un libro, il loro significato , potrebbero aiutarvi a meditare. Inoltre, in questa giornata, potreste piantare qualsiasi seme o pianta da utilizzare per i vostri lavori a partire dalla cosmesi  per poi finire con i sacchetti propiziatori. Date uno scopo a ciò che piantate, costruite il vostro giardino magico, così che, durante l’anno, quando ne avrete bisogno, potrete cogliere le erbe per tutti i vostri lavori.

Il rituale che vi spiegherò,  lo potrete svolgere la notte tra il 20 e il 21 Marzo. Prendete dei fiori possibilmente di campo e colti da voi stessi. Deponeteli attorno al cerchio  e spargeteli per terra. Prendete il vostro calderone e riempitelo con acqua di fonte, se non potrete avere a disposizione l’acqua di fonte, utilizzate quella del rubinetto e mai quella della bottiglia (l’acqua deve  essere viva, quella della bottiglia, in magia viene considerata un acqua morta). Mettete all’interno del calderone ulteriori fiori e boccioli da voi raccolti. Create una corona di fiori da indossare. Se siete sfortunati e vivete in città, addornate il vostro altare con una semplice pianta che avrete posto in un vaso. Mettete sull’altare le candele, l’incenso ( 3 parti di incenso puro, 2 parti di sandalo, 1 parte di benzoino,1 parte di cannella, qualche goccia d olio di patchouli…. se non disponete di tutti questi incensi andrà benissimo  solo uno di questi) e create il vostro cerchio invocando gli elementi. Dopo di che recitate il Canto di benedizione, poi invocate la Dea e il Dio ( a parole vostre o con preghiereche troverete nei libri o anche in rete. Questo passaggio, lo trovate in altri riti wicca che ho riportato qui sul, quindi cercateli nella sezione “rituali wicca”).

Adesso mettetevi in piedi davanti al vostro altare, concentrate il vostro sguardo sulla pianta e dite:

Oh Grande Dea,

Ti sei liberata della prigione di ghiaccio

dell’inverno.

Adesso tutto rifiorisce.

La vita si rinnova con la tua magia,

Madre Terra.

Il Dio si espande e risorge,

Carico di passione giovanile.

E prorompe lapromessa dell’estate.

Accarezzate la vostra pianta. Mettetevi in contatto con le sue energie e di conseguenza con le energie di tutta la Natura che si risveglia. Seguite la sua energia fino a immaginare ciò che accade all’interno della pianta con la sua linfa vitale che scorre fino a giungere nel vostro io più profondo. Leggete ciò che si cela dentro di voi. Immaginate e disegnate cosa cercate, cosa volete cambiare nella vostra vita. Caricatevi  di energia positiva e sprigionatela.

Dopo un pò, sempre con la vostra mano sulla pianta dite queste parole:

Cammino sulla Terra in amicizia, non  per dominio.

Dea Madre e Dio Padre,

Infondetemi l’amore per tutte le cose viventi,

Attraverso questa pianta.

Insegnatemi a rispettare la Terra e tutti i suoi tesori.

Che io possa non dimenticarlo mai.

Adesso meditate sul cambiamente delle stagioni della vostra vita, cercate di attingere il meglio dalla rinascita della natura. Concentratevi sul vostro obiettivo di cambiamento positivo e da li continuate ad attingere il bene.

Dopo la meditazione potrete compiere i lavori di magia che desiderate. Ricordatevi che sarete sotto le influenze benfiche della Luna Piena  (proprio il 19 marzo dopo 18 anni, la Luna, si troverà alla sua distanza minima dalla Terra , questo fenomeno prende il nome di Perigeo Lunare, non accadeva da 18 anni. Il nostro occhio vedrà la Luna più grande del 14%). E’ bene tenere sempre presente che, se volete compiere riti d’amore, per la fortuna o per qualsiasi altra cosa,  dovrete avere un atteggiamento positivo. Non vi presentate con il solito atteggiamento sconfitto, perchè in quel preciso momento, siete voi che avete le redini della vostra vita fra le mani. Un atteggiamento di sconfitta e negativo non farà altro che apportare altrettanta sconfitta e negatività. Quindi, sappiate che se vi giungono pensieri negativi, li dovrete cacciare via, come?? con altri pensieri positivi. Se amate un ragazzo, ma non siete ricambiate è inutile che vi focalizziate sul fatto che questa persona vi sta rifiutando, pensate al giorno più bello che avete trascorso con lui, al primo momento che l’avete visto e attingete la gioia di quell’istante. Ecco, quello è il momento di agire, con la positività e l’amore nel cuore. I pensieri negativi devieranno il vostro intento, quindi per cacciarli via, pensate sempre ai bei momenti vissuti con quella persona, assaporatene le energie e le emozioni…. vedrete che ne trarrete beneficio.

Dopo che avrete operato, celebrate il piccolo banchetto e per concludere cancellate il cerchio e ringraziate  la Dea, il Dio e tutti gli elementi che hanno partecipato al vostro rito.

Felice Ostara a tutti voi!!!!!!


Per Purificare, Consacrare e Caricare gli strumenti (Cassandra)


 

http://www.esoterya.com/wp-content/uploads/2010/10/wicca.jpg

Questo fa parte dell’ABC lo so, ma non ricordo se è stato già postato. Cmq nel dubbio meglio rimetterlo no?

Repetita iuvant!!!

 

Purificazione e Consacrazione

  • Un metodo molto usato consiste nel seppellire gli strumenti nella terra in luna calante e recuperarli in luna crescente. Ovviamente bisogna sempre chiedere il permesso alla terra per seppellirli e ringraziarla per il suo aiuto.Se non avete un giardino o vivete in città, potete usare un vaso.
  • Potete purificare e consacrare i vostri strumenti con l’aiuto dei 4 elementi. Preparate un incenso di purificazione con sandalo e salvia. Sull’altare poserete un braciere (con l’incenso), una candela bianca, un recipiente pieno d’acqua e uno pieno di sale ai quattro angoli. Passate ogni strumento attraverso ogni elemento cominciando dall’ Aria (fumi del braciere), poi al Fuoco (fiamma della candela), poi l’Acqua (spruzzatelo non immergetelo) e infine la Terra (sfregatelo col sale). Non lasciate residui di nulla sugli strumenti. Non lasciate il sale a contato con l’argento poichè si rovinerebbe. Mentre lavorate recitate “Purifico e consacro questo strumento di arte magica: il mio (dite il nome dell’oggetto), strumento di (dite il nome dell’elemento rappresentato dallo strumento) con l’elemento di (dite il nome dell’elemento che state usando per purificare).Che possa aiutarmi e benedire il mio lavoro in modo sacro“.

 

Carica

Stringete lo strumento al vostro cuore. Chiudete gli occhi, concentratevi, meditate e convogliate la vostra energia di mente e cuore allo struemnto. Quando avvertite il passaggio di energia recitate:

Io carico questo (dite il nome dello strumento) con il divino potere interiore, con il divino potere che mi circonda, con la Dea dentro e fuori di me, con il Dio dentro e fuori di me e con l’amore che è dentro di me. Carico questo (ridite il nome) perchè mi aiuti nella pratica della mia sacra arte. Così è e così sarà!

 

 

Conservate gli strumenti sull’altare oppure riponeteli avvolti in panni morbidi, non di fibre inorganiche che bloccano il fluire delle energie.

Non maneggiare mai strumenti appartenenti ad un’altra strega senza il suo permesso poichè può rimanere “marchiato” dalle vostre energie e potrebbe diventare inutilizzabile.

 

 

Rituale per la notte di Yule ( dal 19 al 22 Dicembre).


Dal 19 al 22 Dicembre sono i giorni in cui si festeggia Yule. Queste saranno le notti piu lunghe dell’anno prima che, in modo molto lento, la natura si prepari ad accogliere la meravigliosa primavera. Tempo di rinascita  e rinnovamento. Approfittiamo di questo momento per abbandonare ciò che di vecchio e stantio c’è nella nostra vita.  Chiediamo alla Dea Madre di aiutarci a superare le vecchie avversità per concederci un nuovo cammino giusto ed equilibrato.

Le piante caratteristiche per questa festività sono i sempre verdi come il rosmarino, il pino,l’ alloro, il ginepro e il cedro. Con esse, potrete addornare il vostro altare e  deporle intorno al cerchio magico. Logicamente, l’altare, potrete addornarlo come più vi piace seguendo la vostra ispirazione del momento. Potrete deporvi foglie secche, frutta di stagione… ogni idea sarà sicuramente ben accetta dalla Dea e dal Dio.

Posizionate il vostro calderone (in mancanza di questo potrete comunque sostituirlo con una candela di colore rosso. ) nella parte  bassa centrale dell’altare che risulta vicino a voi.Preparate il tutto con cura e posizionate tutti gli strumenti con ordine  l’incensiere al centro ( potrete utilizzare incenso di rosmarino, mirra, cedro, ginepro), le candele o la candela dentro il calderone (o dentro una bella ciotola di terra cotta o qualsiasi altro materiale purchè non infiammabile).

Credo sia meglio fare uno schemino:

DISPOSIZIONE DELL’ALTARE

Parte destra                 Centro                          Sinistra

Dea*                               Entrambi                          Dio*

—————                 Incensiere                —————–

Ciotola                       Candela rossa                Ciotola

d’acqua                                                                      di sale

Coppa                          Pentacolo                       Incenso

———-                         Calderone                         ————-

——              o materiale per gli incantesimi   ——-

Bacchetta                                                                Coltello

Campane                                                                  Bolline


* per quanto concerne la Dea ed il Dio potrete porre o degli oggetti che li rappresentino o delle candele che li rappresentino.


E’ stottointeso che prima di fare tutto ciò è bene purificare l’ambiente in cui dovrete operare. Adesso create il cerchio magico. 

Recitate il canto di benedizione: 

<<Possano i poteri dell’Uno, 

La fonte di tutto il creato,

Onnipresente, onnipotente, eterno; 

Possa la Dea, La Signora della Luna; 

Ed il Dio, Cacciatore Cornuto del Sole;

Possano i Poteri degli Spiriti delle Pietre, 

Sovrani dei Regni Elementali;

Possano i poteri delle Stelle sopra e della Terra sotto,

Benedire questo luogo e questo momento.

E me che sono con Voi! >>

Invocate ora la Dea: 

<Misericordiosa,

Tu che sei regina degli Dei,

Luce della Notte, 

Creatrice di tutte le cose selvagge e libere;

Madre delle donne e degli uomini;

Amante del Dio Cornuto e protettrice di tutti i Wiccan:

Discendi, Ti Prego! 

Con il tuo raggio di Potere Lunare 

Qui nel mio Cerchio! >>

Invocate il Dio:

<<Dio Luminoso,

Tu che sei Re degli Dei, Signore del Sole, 

di tutte le cose selvagge e libere

Padre delle donne e degli uomini; 

Amante della Dea della Luna e protettore di tutti i Wiccan

Discendi, Ti Prego! 

Con il tuo raggio di Potere Solare

Qui nel mio Cerchio!>>

Adesso mettetevi danìvanti alla candela o al calderone e fissate la fiamma o l’interno del calderone. Pronunciate queste parole:

<soffro, sebbene il mondo sia avvolto nel sonno. 

Io non soffro, sebbene soffino i venti ghiacciati. 

Io non soffro, sebbene nevichi forte e a lungo.

Io non soffro, anche questo presto passerà>>.

Accenderete il calderone o la candela ( o con dei fiammiferi lunghi o con un altra candela). Mentre si sollevano le fiamme direte queste parole:

<< Accendo questo fuoco in tuo onore,Dea Madre.

Tu hai creato la vita dalla morte, il calore dal freddo.

Il solo rivive ancora; il tempo della luce aumenta. 

Benvenuto, Dio del sole che fai sempre ritorno! 

Benvenuta, Madre di tutto!>>

Adesso girate intorno al cerchio in senso orario e dite più volte:

<< La ruota gira, 

Il Potere risplende>>.

Pensate e meditate sul sole e le energie che l’inverno ha celato non solo nella natura, ma anche dentro di noi. Immaginiamo questo momento come una rinascita  che ci fa andare avanti mentre tutto continua in maniera naturale  prendendo una via diversa,la via del giusto, la via del nuovo. Bisogna sempre tenere presente  ciò che di sbagliato abbiamo commesso e quindi imparare da questi errori affinchè il nostro cammino ci conduca nella via della maturazione e della crescita.

Fermatevi di fronte al calderone e alla candela e date il vostro benvenuto al Dio:

<Dio del Sole, 

Io do il Benvenuto al Tuo ritorno, 

Che tu possa risplendere luminoso sulla Dea; 

Che tu possa risplendere luminoso sulla Terra, 

Spargendo semi e fertilizzando il terreno. 

Che tu sia benedetto, 

Oh Dio del Sole rinato!>>

Adesso potete operare magicamente quindi compiere il rito che avete scelto per la vostra situazione. Finito di celebrare il rito celebrate il Piccolo Banchetto:

Sollevate al cielo la coppa con del vino all’interno o un altro liquido con entrambe le mani e dite:

<dell’abbondanza e di misericordia,

Benedici questo vino ed infondilo del tuo amore. 

In vostro nome, 

Dea Madre e Dio Padre,

Io benedico questo vino>>( può essere succo di frutta, acqua birra cio ke piu vi piace).

Adesso sollevate al cielo un piatto di dolci ( pane, biscotti volendo li potreste confezionare voi per l’occasione)con entrambre le mani:

<< Oh potente Dio del raccolto,

Benedici questi dolci 

ed infondili del tuo amore. 

In vostro nome, 

Dea madre e Dio Padre, 

Io benedico questi dolci ( o questo pane)! >>

Adesso potete congedare il cerchio :

<< Addio spirito del nord,

Io ti ringrazio 

per essere stato qui presente. 

Ritorna a potere>>. 

Si ripeterà per tutti i punti cardinali.

Buon Yule a tutti quanti!!! ( ricordatevi che potrete sprigionare la vostra fantasia anche nella invocazioni ovvero potrete scriverne delle vostre o sceglierne altre che vi ispirano maggiormente. Io vi ho solo dato una traccia da seguire  << presa dal praticante solitario di Scott Cunningham >>… l’istinto, ciò che vi viene sprigionato da dentro è sempre la miglior strada da seguire).


Incantesimo d’amore con gli alberi (Cassandra)


http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRdVJL-YEk5b3pVBX_a5REcvTaDkTTQpyRDT7Y53E0vrvRnR0o&t=1&usg=__u5fEAcGLdktKgyNukxeb5Z68Z8A=

Su una fogliolina disegnate un’immagine di voi. Su un’altre disegnate quella della persona che desiderate conoscere. Con un filo verde cucite le due foglie, con le immagini faccia a faccia e poi, annodate il tutto. Andate presso un albero che irradi energie d’amore e trovate in esso una fessura o un buco NATURALE, non createlo voi assolutamente! Infilate le foglie nella fessura e intanto recitate:

“Albero della terra, dell’acqua, dell’aria e del fuoco, Donami l’amore che io invoco” 

Seppellite alla base dell’albero 7 monetine da 2 centesimi. Andate a trovare spesso l’albero, create un legame di amicizia con lui, dovrete sentirlo vostro amico…solo così lui ascolterà la vostra preghiera e creerà unsaldo legame tra voi, la terra e oltre.


L’incantesimo di Ynis Vitrin (by FataMorgana)


http://princessesmy.files.wordpress.com/2010/10/lamela.jpg?w=297

  • Ingredienti: 7 mele rosse (le più rosse che trovate), una per ogni giorno della settimana. Una candela rossa Un incenso composto da :rosa, viola, lavanda gelsomino, menta, salvia e basilico. 
  • Periodo idoneo: Luna crescente.

 

Ogni sera, per sette sere, raccogliersi in un luogo appartato (camera vostra ad esempio), accendere la candela, accendere l’incenso, prendere la mela tra le mani e distendersi, cercando di trovare la concentrazione adatta per poter visualizzare il desiderio che volete richiedere, l’energia di questo che entra nella mela e la successiva risoluzione positiva.

Prendetevi il tempo che serve per visualizzare tutto nell’ordine che ho scritto. Quando vi sentirete pronti, passate il frutto caricato dell’energia sull’incenso mentre recitate la seguente invocazione:

 

“Grande Madre ascolta il mio richiamo, e del fato il ricamo tessiamo… Con questo simbolo d’eternità, Fammi arrivare alla verità… Ciò che desidero si realizzerà, con il tuo aiuto ciò che non è, Diverrà! A te rimetto la speranza mia, se a te piaccia che così sia!” 

 

Detto questo, incidete sulla buccia, con l’unghia o con il boline, un cuore (per un effetto generico) o un cuore ed un nome (per un effetto specifico) e poi, visualizzando nuovamente la RIUSCITA del vostro desiderio, mangiate piano la mela. Il torso non deve essere buttato nell’immondizia ma interrato, se non avete terra a disposizione, procuratevi un grosso vaso (magari se l’annaffiate di tanto in tanto potrebbe anche crescere una piantina di melo…in quel caso, dedicatela alla Dea…poi vi spiegherò come questa “magica” piantina può essere un potente talismano ed un ottimo “famiglio” ^_^) Quando avrete finito di masticare il frutto, ringraziate la Madre, spegnete la candela con uno spegni moccolo senza soffiare sopra (perche deve servirvi per tutti i sette giorni , l’ultimo giorno lasciatela consumare completamente) e lasciate che si spega da solo l’incenso.


“Richiamo del Cuor infranto” (by Fata Morgana).


INGREDIENTI: Acqua di Rose (va bene anche la Roberts) in alternativa Acqua distillata, petali di rosa bianca, cinque spine di rosa rossa ed un petalo, una candela rossa, una candela bianca, una scodella, un mortaio, un panno rosso ed un nastro rosso, essenza di rosa o verbena, uno spillo vergine.INCENSO: Basilico, geranio, rosmarino, chiodi di garofano, alloro, salvia, noce moscata, cannella, origano.

PERIODO: Luna calante o nuova, notte tra giovedì e venerdì, ora di venere + una notte, tra venerdì e sabato, per lasciare riposare l’incanto (Dato che Halloween si avvicina potete iniziare il  28 notte e concludere il 30 mattina, così, per Samhain siete liberi di festeggiare solamente il Sabbath per recuperare le energie sprecate per l’incanto) .

PROCEDIMENTO: Stendere il panno rosso e porre nella coppetta l’acqua distillata con dentro i petali e le spine, recitando:

“Su quest’incanto,

O Madre, il tuo occhio richiamo.

Ho il cuore infranto 

Ed il suo amor ancora bramo.

Il bianco petalo è l’amor perduto, 

La spina è il dolore già vissuto.

Del tuo amore mi hai privato (nome della persona)

Ed al dolor lontano da me sarai quindi condannato.

Torna dunque l’anima mia a riempire,

Così che i nostri cuori smettano di soffrire.

La Madre sia di ciò che stanotte faccio testimone,

benedica, guidi e della riuscita sia guardia e sprone.” 

Quando i petali e le spine si saranno ben intrisi d’acqua, pestarli il un mortaio e rimetterli nella scodella con l’acqua. Accendere la candela bianca (sulla quale saranno stati incisi con uno spillo vergine, nome e cognome e data di nascita se la sappiamo dell’amato) usando la fiamma della candela rossa, e far cadere 8 gocce di cera bianca nell’acqua. La candela bianca dopo essere stata incisa va unta con l’essenza di rosa (o verbena).

Lasciare riposare il tutto per una notte. Al mattino del Sabato, filtrare l’acqua e porre i rimasugli dei petali, delle spine e della candela nel panno rosso, impacchettare bene e chiudere il tutto con il nastro rosso. A questo punto sarebbe bene seppellire il tutto in terra sotto ad una pianta di rose rosse, ma basterà porre il petalo di rosa rossa sotto al nodo del nastro come sigillo. 


INCANTESIMO DI PROTEZIONE DELLA CASA, CON LO SPECCHIO!!! (logicamente è ottimo per purificare la vostra stanza o l’ambiente in cui operate se è al chiuso).


Questo è un altro incantesimo che ho estrapolato dal libro di Scott Cunningham.

Disponete il vostro altare in cui posizionerete l’incenso(o meglioincensiere /vanno bene anche i comuni bastoncini di incenso o i coni) al centro e di fronte posizionategli un’immagine della Dea. Prendete uno spiecchietto rotondo di circa 30 cm di diamentro e tenetelo accanto a voi. Circondate l’altare con 9 candele di colore bianco. Nel vostro incensiere (che come abbiamo già detto va posto al centro dell’altare) dovrete bruciare insenso protettivo come quello puro, sandalo, rosmarino.

Adesso dovrete accendere le candele partendo dalla candela che risulta difronte all’immagine della Dea dicendo qualcosa di simile ( potrete sostituire anche con una frase simile ideata da voi):

Luce Lunare Proteggimi!! 

(*questa frase va ripetuta per ogni candela che accendete in tutto 9)

Prendete tra le mani lo specchietto che avrete deposto già d aprima al vostro fianco ed invocate la Dea recitando parole di questo tipo ( anche in questo caso potreste scrivere una preghiera di vostro pugno):

Grande Dea della Luce Lunare

E Signora dei Mari;

Grande Dea della notte mistica

E dei misteri;

In questo luogo illuminato dalle candele

E con il tuo specchio vicino;

proteggimi con le tue terrificanti forze,

Mentre le vibrazioni dannose scompaiono.

State in piedi di fronte al vostro altare e tenete lo specchio rivolto verso le candele affichè possa riflettere la loro fiamma.

Mantenendo sempre lo specchio  verso le candele dovrete muovervi lentamentein senso orario attorno all’altare guardando  le fiamme che lo specchio riflette che rimbalzano su tutto ciò che avete intorno a voi (quindi sugli oggetti della stanza, le pareti .. tutto ciò che vi circonda).

Aumentate in maniera graduale la velocità invocando mentalmente la Dea chiedendole di proteggervi ( a parole vostre non dovrete seguire per forza una peghiera schema). Muovetevi sempre in maniera piu veloce e guardate la luce delle candele che taglia l’aria ripulendola bruciando tutte le negatività e tutti i percorsi lungo i quali le energie negative hanno viaggiato nella vostra casa.

Caricate la vostra casa con la luce protettiva della DEa. Correte attorno alle candele fino a quando non sentirete l’atmosfera cambaire, fino  a quando non sentirete che la vostra casa è stata ripulita ed ora è protetta dalla Grande Dea.

Quando avrete fionito mettetevi davantioall’immagine della Dea. Ringraziatela con parole che escono dal vostro cuore senza seguire alcun tipo schema dite ciò che più ritenete opportuno e che derivi dal frutto della vostra ispirazione.

Spegnete le candele una per volta legatele insieme con un nastro di colore bianco e conservatele in un po sicuro e lontano da occhi indiscreti una bella scatola va piu che bene. Le potrete tenere con voi fino a quando vi servirà ancora utilizzarle per lo stesso scopo.

Blessed Be)O( Princess


RITUALE PER MABON. TRATTO DAL LIBRO DI SCOTT CUNNINGHAM “WICCA” (Princess)


Decorate il vostro altare con  ramoscelli di quercia, pigne,
pannocchie, spighe di grano o frumento ed altri frutti di stagione come
ad esempio le noci. Non è necessario mettiate tutti questi lementi,
basta che ne inseriate alcuni per decorare il vostro altare in tema
autunnale. Inoltre dovrete posizionare sul vostro altarino un cestino
pieno di foglie secche di ogni tipo e colore.Cccendere le candele e
l’incenso e create il cerchio magico.

Recitate il canto di benedizione: 

Possano i poteri dell’Uno, 

La fonte di tutto il creato, 

Onnipresente, onnipotente, eterno;

Possa la Dea, 

La Signora della Luna,

Ed il Dio, Cacciatore Cornuto del Sole;

Possano i Poteri degli Spiriti delle Pietre, 

Sovrani dei Regni Elementali;

Possano i poteri delle Stelle sopra e della Terra sotto,

E me che sono con Voi! 


Invocate la Dea

Dea Misericordiosa, 

Tu che sei regina degli Dei, 

Luce della Notte, 

Creatrice di tutte le cose selvagge e libere; 

Madre delle donne e degli uomini;

Amante del Dio Cornuto e protettrice di tutti i Wiccan:

Discendi, Ti Prego! 

Con il tuo raggio di Potere Lunare 

Qui nel mio Cerchio! 

Invocate il Dio:

Dio Luminoso

Tu che sei Re degli Dei, 

Signore del Sole, 

Sovrano di tutte le cose selvagge e libere

Padre delle donne e degli uomini;

Amante della Dea della Luna e protettore di tutti i Wiccan:

Discendi, Ti Prego! Con il tuo raggio di Potere Solare 

Qui nel mio Cerchio! 

Adesso
mettetevi in piedi di fronte all’altare, prendete il cesto con le
foglie fra le mani e sollevatelo adesso spargete le foglie facendo in
modo che cadano nel pavimento, all’interno del vostro cerchio.

Pronunciate queste parole o qualcosa di simile:

Cadono le foglie,

I giorni si raffreddano.

La Dea si ricopre del Suo nantello di Terra,

Mentre Tu, o Grande Dio del Sole, navighi verso Occidente

Verso le Terre dell’eterno incanto,

Avvolto dal freddo della notte.

I frutti maturano,

I semi cadono,

Le ore del giorno comparano quelle della notte.

Venti gelidi soffiano dal Nord il loro canto funebre.

In questa apparente estinzione dei poteri della Natura,

Oh Dea Benedetta, io so che la vita continua.

Perchè non c’è Primavera senza raccolto,

Così come non c’è vita senza morte.

Che tu sia benedetto, o Dio Caduto,

Mentre viaggi nelle terre dell’Inverno,

E fra le braccia amorevoli della Dea.

Adesso tornate ad appoggiare il cestino sull’altare e dite queste paole.

O Dea misericordiosa della fertilità,

Ho seminato e raccolto i semi delle mie azioni,

Buone e Cattive.

Dammi il coraggio di piantare semi di gioia ed amore

Nell’anno che verrà, scacciando la miseria e l’odio.

Insegnami i segreti

Di un’esistenza saggia su questo pianeta,

O luminosa Signora della notte!

A
questo punto se lo riterrete necessario potrete svolgere  lavori di
magia. Dopo che terminerete di operare magicanente si praticherà la fase
conclusiva.

Finito di celebrare il rito celebrate il Piccolo Banchetto:

Sollevate
al cielo la coppa con del vino all’interno o un altro liquido( in
questo caso è bene il latte o vini speziati) con entrambe le mani e
dite:

Oh Dea dell’abbondanza e di misericordia, 

Benedici questo vino ed infondilo del tuo amore.

In vostro nome,

Dea Madre e Dio Padre, 

Io benedico questo vino!

Adesso
sollevate al cielo un piatto di dolci ( pane, biscotti volendo li
potreste confezionare voi per l’occasione ricordando che Imbolc è la
festa di prodotti caseari percio dolci a base di latte o panna sono
graditi)con entrambre le mani:

Oh potente Dio del raccolto, 

Benedici questi dolci ed infondili del tuo amore.

In vostro nome,

Dea madre e Dio Padre,

Io benedico questi dolci ( o questo pane)!

Adesso potete concedare il vostro cerchio :

Addio spirito del Nord, 

Io ti ringrazio per essere stato qui presente.Ritorna a potere. 

Addio spirito dell’Est, 

Io ti ringrazio per essere stato qui presente. Ritorna a potere. 

Addio spirito del  Sud, 

Io ti ringrazio per essere stato qui presente. Ritorna a potere. 

Addio spirito dell’Ovest, 

Io ti ringrazio per essere stato qui presente. Ritorna a potere. 

Blessed Be )O( Princess <3
































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































































fonte princessesmy.wordpress.com
Comments