home‎ > ‎Chi siamo‎ > ‎

la Dea

pubblicato 03 giu 2014, 02:32 da TEMPO diSERVIRE   [ aggiornato in data 03 giu 2014, 02:39 ]


Cosi' parla la Dea:

Io sono la Grande Madre, venerata da tutte le creature e in essere prima che esse prendessero coscienza. Sono la forza femminile premeva, illimitata ed eterna. Sono la casta Dea della Luna, la Signora di ogni magia. I venti e il fruscio delle foglie cantano il mio nome. Porto la Luna Crescente sulla fronte e i miei piedi Poggiano sui cieli stellati. Sono un campo che l'aratro non ha toccato. Gioite in me e conoscete la pienezza della gioventù. Sono la Madre benedetta, la graziosa Signora del raccolto. Indosso la meravigliosa profonda composta della Terra E l'oro dei campi ricolmi di grano. Le maree della Terra governo; ogni cosa raggiunge La maturazione in base alle mie stagioni. Sono rifugio e guarigione. Sono la Madre che dona la vita,. Meravigliosamente fertile. Veneratemi come Anziana, latrice del ciclo Ininterrotto di morte e rinascita. Sono la ruota, l'ombra della Luna. Governo le maree di donne e uomini e arreco sollievo E rinnovamento alle anime stanche. Benche' l'oscurita' della morte sia ilmio regno, la gioia della nascita e' il mio dono. Sono la Dea della Luna, della Terra, dei Mari. Innumerevoli i miei nomi e i miei poteri. Infondo magia e potere, pace e saggezza. Sono l'eterna Fanciulla, Madre di ogni cosa, e l'Anziana dell'oscurita'. A voi le mie benedizioni di infinito amore.

E' la forza femminile, quella parte della fonte di energia ultima che creo' l'universo. Incarna tutte le donne, tutta la fertilita', tutto l'amore. Alcuni attribuiscono alla Dea il nome di Diana, nel suo aspetto lunare. Molti si riuniscono ogni mese nelle notti di luna piena. La Dea e' associata anche alla Terra. Alcuni sono cosi' orientati sull'aspetto femminino che non invocano il Dio nei loro rituali. La maggior parte dei Wiccan conosce la Dea sotto tre aspetti, che corrispondono alle tre fasi della vita: Fanciulla, Madre e Anziana (cosi' come lo e' per il Dio). Il canto della Dea che avete appena letto descrive in modo dettagliato queste fasi. Il triplice aspetto e' collegato anche alle fasi della Luna. La Fanciulla corrisponde alla Luna Nuova e Crescente (nella Freschezza), la Madre alla luna Piena (come maternita', e parto), e l'Anziana (chiamata anche Megere o Vecchia Saggia come aspetto di saggezza, spirito profetico, magia, distruzione e castigo) alla luna Calante. Vediamo questa distinzione in maniera più specifica: La Fanciulla simboleggia la giovinezza, l'eccitazione della caccia, e la novita' della vita e della magia. Se fosse umana, la Dea avrebbe fra i dodici e i vent'anni. Non ha compagno. I suoi colori sono tenui e chiari, come il bianco, il rosa pallido e il giallino. La Madre rappresenta l'affetto, le cure, la fertilita'; e' una donna nel fiore degli anni e all'apice del suopotere. Protegge i suoi cari e si adopera per la giustizia. Solitamente ha un compagno. Se fosse umana, la dea avrebbe tra i trenta e i quarantacinque anni. I suo colori sono più caldi di quelli della fanciulla: verde, rame, rosso, porpora chiaro oblu reale. La Vecchia e' un essre anziano e saggio. E' scaltra e dispensa consigli utili, inoltre si prende cura della Fanciulla e della Madre, nonche' della loro prole; e' razionale e sa essere terribile nella sua vendetta. Sorveglia la porta della dimenzione della morte. Ha più di quarantacinque anni, anche se la sua eta' e' e' più difficile da calcolare in termini umani. La nascita di una nuova idea, di per se, puo' indicar eil suo intervento. I fiori che sbocciano in tutto il loro spendore sono considerati manifestazioni dell'abbondazna di Madre Terra. Anche i processi della gravidanza e del parto sono associati alla Dea. In pratica il concetto di Dea e': COLEI CHE E' TUTTO.

fonte: clicca
Comments